Come far crescere la barba velocemente

Ecco come far crescere la barba in modo rapido anche dove non c'è, ed evitare l'antiestetico effetto "manto a chiazze". Ecco la risposta ad uno degli interrogativi più comuni tra gli uomini

Come far crescere la barba velocemente

Sapere come far crescere la barba è di grande importanza per poter sfoggiare quel look irsuto che tanto va di moda ultimamente. Da lungo tempo oramai i volti glabri e ben puliti hanno lasciato spazio a barbe dai concept sempre più azzardati (per non dire a tutti gli effetti improbabili), e gli amanti del “pelo in faccia” si sono moltiplicati a dismisura. Andando di fatto a comporre una vera e propria “armata barbuta” che affolla le strade di tutto il mondo, dalle metropoli alle realtà più periferiche. Da simbolo di mascolinità e virilità insomma, la barba è diventata quasi una convenzione necessaria.

Intendete uniformarvi ma le vostre guance sono ancora drammaticamente lisce, come le natiche di Belen? Vi state chiedendo se sia possibile far crescere una barba folta anche in pochissimo tempo? Non proprio, ma è possibile provare ad agevolare la sua naturale ricrescita. Poi ovviamente starà a voi decidere cosa farne.

Ovverosia dovrete decidere se preferirete tenerla lunga, magari decorandola con accessori particolari (ve ne sono alcuni orribilmente kitsch, talmente di pessimo gusto da generare quasi un perverso senso d’attrazione), oppure se propenderete per un look più sobrio e ben curato, soprattutto nella pulizia dell’immagine. Quale che sarà la vostra decisione comunque, c’è una sola cosa che non potrà mancare: la barba.

Come-far-crescere-la-barba-velocemente

Come far crescere la barba dove manca?

Esistono molti modi per stimolare una buona ricrescita dei peli, anche laddove sembrano essere più radi. Il problema relativo al come far crescere la barba in modo omogeneo è infatti comune a molti uomini: numerosissime schiere di “wannabe hipster” hanno visto infrangersi miseramente il loro sogno, dinanzi all’evidenza di una fastidiosa barba a chiazze. In quel caso, quando la genetica ci mette lo zampino c’è ben poco da fare. Eppure qualche alternativa per provare a risolvere la situazione esiste.

Come stimolare la barba a crescere? In realtà, è tempo di affrontare la dura verità: non esiste alcun metodo scientificamente provato che possa garantirvi la crescita della barba laddove vi sembrerà mancare. Come dicevamo, è un fattore genetico: o ce l’avete, oppure no. Tuttavia è possibile andare per tentativi, nessuno ce lo vieta, e provare a seguire un piano d’azione volto alla “coltivazione dei peli“, per così dire. Ovviamente, dicendo ciò escludiamo a priori l’utilizzo di integratori di testosterone: l’eccesso di questo ormone può infatti portare a gravi scompensi nel lungo periodo, presentando al vostro fegato -e ad altri organi- uno scotto molto grave.

In primo luogo, prendetevi cura del vostro viso: esfoliare la pelle una volta a settimana può favorire la ricrescita dei nuovi peli, così come anche mantenere la pelle del vostro volto pulita e ben idratata. Tra i rimedi naturali per farsi crescere la barba figurano le lozioni all’eucalipto (uno dei più comuni tra i prodotti per far crescere la barba), l’assunzione di vitamine A, E e B e di alimenti contenenti biotina (quindi tuorli d’uovo, cereali, pesce, fagioli, carote, cavolfiori, banane ed altri cibi) e cercare di evitare lo stress; o comunque trovare un buon modo per scaricarlo.

Come-far-crescere-la-barba-velocemente

Il perché è presto spiegato: lo stress favorisce la caduta di barba e capelli, come ampiamente documentato da numerose ricerche scientifiche. Il che significa che se sarete sottoposti ad un alto livello di stress, ci saranno minori possibilità di favorire la crescita della barba. Inoltre, peggiorerà anche la salute del vostro cuoio capelluto. Le stesse regole che valgono per gli adulti, sono da applicarsi anche agli adolescenti: far crescere la barba a 15 o 16 anni può essere visto come un problema, ma in questo caso armatevi di pazienza. E’ possibile che i vostri ormoni siano solo “un po’ in ritardo”, e che presto avrete una barba degna di essere sfoggiata in tutto il suo splendore.

In alternativa potreste sempre ricorrere ad un trapianto di barba, una delle operazioni d’estetica tra le più richieste negli ultimi anni. Ma in questo caso, preparatevi ad un conto decisamente salato.