Pizzetto uomo: consigli e stili per un look moderno

Pizzetto, come farlo e quale scegliere? Ecco qualche consiglio per prendersi cura della propria barba con quest'accessorio d'altri tempi. Ma guai a darlo per morto: nella moda può bastare pochissimo per passare da "out" a "in", e viceversa

Pizzetto uomo: consigli e stili per un look moderno

Pizzetto e uomo, un amore retrò: fra tutti i tipi di barba tra i quali è possibile scegliere per rinnovare il proprio look (e sono veramente moltissimi), il portare il pizzetto oggi rappresenta quasi un paradosso nel campo della moda. Perché questo genere di taglio, che rievoca immediatamente alcuni tra i più classici “oli su tela” rinascimentali, nel 2015 rappresenta una scelta in forte controtendenza rispetto al filone mainstream. Il pizzetto ha infatti avuto il suo ultimo momento di gloria-dal punto di vista cronostorico-durante gli anni ’90, al termine dei quali è stato surclassato dalla barba completa in voga ancora oggi.

Tant’è che tra coloro che decidono di adottare questo stile, ci sono veramente pochi under 30. Ed il motivo è semplice: per un qualche strano scherzo delle mode, capricciose ed incongruenti per vocazione, il pizzetto ora è molto più hipster di qualsiasi barba da hispter (quantomeno volendoci rifare alla genesi di questo movimento, ed al suo significato).

Si tratta dunque di una scelta impegnativa, che può denotare sia grande personalità, sia grande attaccamento al passato. Anche se qualche eccezione c’è: basti pensare al celebre pizzetto di Robert Downey Junior. Ma attenzione a darlo per spacciato, poiché anche la moda è ciclica. E ciò che oggi è out e di nicchia, domani potrebbe tornare prepotentemente alla ribalta dal nulla. Spesso basta veramente poco.

Pizzetto uomo: consigli e stili per un look moderno
Fonte: Philips

Come fare il pizzetto a punta o il pizzetto lungo

Il pizzetto, dicevamo, è una scelta dal forte retrogusto di amarcord. Ma nonostante ciò, ha ancora i suoi affezionatissimi. Inoltre, nel caso aveste un viso squadrato con una mascella molto pronunciata, il pizzetto sarebbe uno dei tagli più indicati per allungare il vostro viso, così come anche nel caso di volti pieni e rotondi (un perfetto esempio di quest’ultimo caso è Leonardo Di Caprio). Ma come scegliere il pizzetto perfetto per voi? Osservando il vostro viso ovviamente, e tenendo conto del vostro stile.

Tra le varie tipologie di taglio che si possono dare alla barba sul mento, il pizzetto a punta è sicuramente una delle più comuni. E per realizzarlo vi serviranno solamente un rasoio elettrico, una forbicina a lame convesse ed un pettine a denti stretti. Per iniziare, inumidite la barba facendo sì che i peli non rimangano troppo bagnati; quindi tenetela delicatamente con due dita, ed iniziate ad accorciarla fino alla lunghezza desiderata.

Pizzetto uomo: consigli e stili per un look moderno

A questo punto potrete iniziare a disegnare il vostro pizzetto, aiutandovi con il pettine, per poi passare a definire gli angoli della bocca. Per questa operazione potrete avvalervi del rasoio elettrico. L’ultimo passo è la regolazione dei baffi: fate fuoriuscire dai denti del pettine i peli in eccesso, e provvedete a tagliarli con cura dimodoché siano tutti di altezza regolare. Una variante molto in voga di questo stile è il pizzetto alla Van Dyck (o Van Dyke, o Vandyke), così chiamato in onore del pittore fiammingo Anthony Van Dyck. In questo caso, il pizzetto a punta va separato dai baffi, ed entrambi sono da tenere ben a punta.

Un universo completamente a sé è invece rappresentato dal pizzetto lungo, oggi portato prevalentemente da coloro che intendono adottare uno stile “metal”. Il pizzetto lungo ha vissuto il suo momento di gloria come status symbol di controcultura nella seconda metà del secolo scorso, specialmente in caso di assenza di baffi. Oggi questa scelta è molto di nicchia, ed è stata confinata quasi unicamente a specifici contesti culturali o musicali.

Pizzetto uomo: consigli e stili per un look moderno
Fonte: Philips
Altre notizie interessanti
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!