Come conquistare una ragazza anche se sei brutto

Ecco come conquistare una ragazza anche se sei brutto: qualche consiglio pratico per imparare a capire come andare al di là dell'aspetto fisico. Perché la bellezza conta, ma non è tutto

Come conquistare una ragazza anche se sei brutto

La seduzione non è certo materia scientifica, e se ti stai chiedendo come conquistare una ragazza anche se sei brutto, innanzitutto dovresti capire sin da subito che non esiste una risposta univoca a questa domanda. La bellezza è una carta importante da potersi giocare in ambito amoroso, ma è altrettanto vero che non tutti i belli hanno successo in amore, così come non tutti i brutti finiscono da soli. Anzi, spesso e volentieri l’aspetto fisico vale come un semplice biglietto da visita, ma è tutto l’insieme di situazioni che si vengono a creare successivamente ciò che determina la solidità di un legame.

Esistono molte discriminanti che possono determinare il successo nell’arte della seduzione, che non sono necessariamente legate all’aspetto fisico. Una su tutte, il conto in banca. Certo, potrà apparire superficiale parlare di soldi subito dopo aver parlato dell’aspetto fisico, ma è opportuno focalizzarsi sul nocciolo della questione per affrontare il problema: inizialmente, l’attrazione è superficiale. E da questo assunto non si scampa. Non si può infatti avere la pretesa di conoscere una persona da dieci minuti, ed avere capito tutto di lei. Le prime cose che salteranno agli occhi saranno sempre e comunque le sembianze fisiche e lo stile, e secondariamente lo status sociale ed il portafoglio (nel caso in cui ne venga dato sfoggio).

E nel caso in cui non siate né particolarmente belli, né tantomeno ricchi? Non disperate: avrete sempre molta più speranza di quanto possiate supporre. Andiamo subito a vedere perché.

Come conquistare una ragazza anche se sei brutto

Non sei bello? Ecco le tecniche di seduzione per conquistare una ragazza

La regola per conquistare una ragazza è una su tutte, ed è imprescindibile: valorizzatevi, poiché nessuno lo farà per voi. Anche se la natura vi ha dato in mano una misera coppia di 2, mentre altri si sono trovati con una scala già pronta per essere calata, bando all’autocommiserazione: in amore, così come nel poker, si gioca con gli avversari e non con le carte che avete in mano. Quelle servono unicamente a capire che tipo di gioco dovrete fare per raggiungere il vostro obiettivo.

Abbiamo iniziato parlando di superficialità, ed ora ci spenderemo due parole in più, per capire quanto possa contare davvero quando si tratta di conquistare una ragazza. Quante volte vi è capitato nella vita di trovare una coppia in cui lui era bellissimo, mentre lei fisicamente non era nulla di che, o il contrario? Tenete giù le dita, il numero esatto non è necessario: già il fatto che le stiate contando è più che sufficiente. Se a pelle avete avuto la sensazione che quelle due persone fossero male assortite, questa è superficialità. Non vergognatevene, appartiene a tutti in proporzioni variabili.

Come conquistare una ragazza anche se sei brutto

Eppure quella coppia funzionava, eccome. Ed è proprio questo il fulcro del discorso: l’apparenza è una scintilla. E per quanto brillante, non determina da sola un incendio. Tenetelo sempre a mente. Premesso questo, se intendete migliorare in qualche modo il vostro aspetto, fatelo: non solo apparirete più belli, ma questo vi farà sentire anche più sicuri e più spigliati, oltre che più naturali. In due parole: più attraenti. Nei modi prima ancora che nell’aspetto. Migliorando la vostra autostima, miglioreranno anche le vostre possibilità di successo. Quindi ben venga risolvere quel problema di peli superflui, o buttare giù quei chili di troppo: andrà tutto a vostro vantaggio, anche a livello psicologico.

Non cercate poi di essere ciò che non siete. Non è solamente una questione morale o di rispetto, ma prima di tutto pratica. Andreste mai a pescare trote con esche ed ami da lucci? Certo che no: rischiereste di pescare dei lucci. Mentre voi volete le trote. E allora, perché mai dovreste comportarvi in maniera innaturale, per conquistare una ragazza che sapete già non essere la persona giusta per voi o magari perché è già fidanzata? Focalizzatevi piuttosto sulle possibili partner con le quali sentite “quel” tipo di feeling da ambo le parti: avrete maggiori possibilità di successo non solo nell’immediato, ma anche nell’ottica di una relazione futura, proprio in virtù del maggiore tasso di compatibilità naturale.

Come conquistare una ragazza anche se sei brutto

Non limitatevi ad essere voi stessi, ma siate la versione migliore di voi stessi. Migliore in che modo? Questo sarete voi a deciderlo. Ma non snaturatevi, perché nella migliore delle ipotesi non vi porterà a nulla. Sappiate mettere una donna nella condizione di andare oltre il vostro aspetto fisico, o quelli che ritenete essere i vostri difetti. Coinvolgetela nel vostro universo, in ciò che siete, soprattutto se si tratta di conquistare una ragazza timida; fatele assaggiare ciò che da sola non sarebbe stata portata nemmeno ad annusare. In sintesi: fatevi conoscere, fate in modo di risultare un interesse, e non una seccatura o una macchia anonima nello sfondo del contesto generale. Sappiate stimolare i suoi sensi e la curiosità della sua mente. Se riuscireste a stabilire un contatto empatico ed emotivo, sarete sulla buona strada.

Farsi conoscere è fondamentale per conquistare una ragazza, e farsi apprezzare ancora di più. Ed arrivare ad abbattere i muri che vi separano, arrivando a far sì che lei senta la vostra mancanza, è senz’altro un traguardo cruciale. Ma ultimo avviso, attenzione ai vicoli ciechi: la tecnica del “ti voglio bene e ci sarò sempre per te” può rivelarsi una pericolosissima arma a doppio taglio. Sono infatti molto importanti sia l’atteggiamento, sia i segnali che mandate, e riuscire a scatenare in lei delle emozioni non è sufficiente: dovrete far sì che siano quelle giuste. Dopotutto volete sedurla, non certo diventare la sua amica del cuore.