Come mettere il preservativo in modo corretto

Come indossare il preservativo in modo corretto? Ecco i nostri consigli nei casi in cui abbiate difficoltà con l'utilizzo del profilattico. Saranno sufficienti alcuni accorgimenti ed un po' di pratica e non avrete problemi

Come mettere il preservativo in modo corretto

Per tanti giovani ragazzi alle prime armi nel mondo del sesso, capire come mettere il preservativo in modo corretto può rappresentare un problema. Può capitare di avere difficoltà ad aprire la busta, ad indossarlo, a srotolarlo e a capire come mettere il profilattico dalla parte giusta, dal lato corretto.

Che lo si ami o no, imparare ad utilizzare il preservativo è necessario, anche per evitare problemi fisiologici in una regione estremamente delicata come quella genitale, ma soprattutto per una questione di igiene intima e di malattie sessualmente trasmissibili.

Come prima cosa occorre controllare la confezione di condom acquistata: le condizioni della scatola e la data di scadenza riportata su di essa andrebbero sempre controllate prima di avere un rapporto sessuale. Il passo successivo è quello dell’apertura della busta: evitate di metterci troppa irruenza o di utilizzare denti, forbici o altri arnesi. Infatti un’apertura troppo brusca potrebbe danneggiare il preservativo, creando dei fori che possono portare a conseguenze spiacevoli. Ricordate anche di evitare sfregamenti tra il preservativo e la busta stessa, mentre lo estraete.

Una volta estratto il nostro profilattico dalla busta, tenetelo in mano (senza dimenticare di avere le mani pulite!), per capire quale sia il lato corretto: il lato dove si trova la punta, il serbatoio del preservativo, deve essere sempre rivolto verso l’esterno. Inoltre, per capire se si tratta della parte giusta di inserimento, si può stringere l’anello del preservativo tra il pollice e le dita; arrotolandolo con le dita verso una direzione si potrà capire se lo stiamo facendo nella direzione giusta: se inizia a srotolarsi, è la direzione corretta, se fa resistenza, è il lato sbagliato.

Come mettere il preservativo in modo corretto

In alternativa, potete anche soffiare nel preservativo per individuare il verso giusto di posizionamento. Nel caso ci si accorga di avere inserito il condom dal lato sbagliato, non toglietelo per indossarlo dal lato corretto: buttatelo via e utilizzatene un altro, poiché esso potrebbe essere contaminato dal liquido pre-eiaculatorio, che contiene dello sperma.

Nella fase successiva, quella dell’inserimento del profilattico sul pene (che deve essere sempre eretto completamente, per calzare in modo perfettamente aderente), è importante tenere stretto il serbatoio tra l’indice e il pollice di una mano, in modo da far fuoriuscire l’aria presente, che potrebbe causare rotture del condom; una volta posto il preservativo sulla punta del pene eretto, usate l’altra mano per srotolarlo lentamente fino alla base del pene, ricoprendolo interamente, ed evitando ancora una volta che vi sia dell’aria dentro al profilattico.

Infine, nel caso di ulteriori difficoltà, è possibile applicare una minima quantità di lubrificante direttamente sul pene, in modo da facilitare l’operazione di srotolamento.

Come mettere il preservativo in modo corretto

Ora che avete imparato come mettere il preservativo correttamente, non dovete fare altro che divertirvi e continuare a fare pratica!