Di cosa parlare con una ragazza su Whatsapp

Non sapete di cosa parlare con una ragazza su Whatsapp? Ecco come conquistare una ragazza armati solo di parole e smartphone: qualche consiglio utile a sedurre una donna anche a centinaia di chilometri di distanza

Di cosa parlare con una ragazza su Whatsapp

Sapere di cosa parlare con una ragazza, è fondamentale per risvegliare o mantenere attivo il suo interesse nei vostri confronti. E dal momento che siamo entrati ormai da tempo nell’era digitale, riuscire a mantenere frizzante ed accattivante una conversazione a distanza mediante un’applicazione come Whatsapp, è praticamente un must.

Questo servizio è infatti incredibilmente più pratico e funzionale rispetto agli oramai obsoleti SMS, inoltre rende l’invio di file come immagini, audio e musica estremamente più semplice. Si tratta dunque di uno strumento multifunzionale che vi permetterà di essere molto più “presenti” nei confronti di una persona rispetto al passato, anche quando non potrete esserle fisicamente accanto.

Tuttavia, il problema principale della comunicazione virtuale consiste nella difficoltà di dare un tono specifico ai messaggi. Viene infatti a mancare tutta quella componente analogica dell’interazione, ovvero la comunicazione non verbale, che è di fondamentale importanza per interpretare correttamente ciò che pretendono di dire le parole.

Parlare con una ragazza su Whatsapp dunque è pratico e semplice, ma d’altro canto c’è una probabilità più alta di venire fraintesi. Come fare dunque per evitare le “trappole della virtualità”, e fare in modo di sostenere una conversazione interessante anche senza sorrisi e sguardi maliziosi? Semplice: scegliendo accuratamente le parole che andremo ad utilizzare.

Di-cosa-parlare-con-una-ragazza-su-Whatsapp

Di cosa parlare con una ragazza: poche parole ma intense

Come abbiamo appena visto, se da una parte la comunicazione via Whatsapp può risultare “castrante”, dall’altra ci permette di agire in maniera più strategica, senza doverci attenere ai tempi di risposta serrati che prevede una conversazione faccia a faccia. Ciò potrà dunque consentirci di usare le parole che riterremo più opportune a seconda del messaggio che vorremo trasmettere. Eppure così come accade per le normali interazioni di persona, anche la comunicazione virtuale ha la sua etichetta: vi sono infatti delle norme da tenere sempre ben presente, delle piccole regole non scritte che potranno aiutarvi ad essere più interessanti di fronte alle spunte blu. Ecco quali sono.

Innanzitutto, non assillatela tempestandola di messaggi. Una delle situazioni più comuni che si verificano quando una persona ci interessa davvero, è quella in cui saremmo tentati di scriverle continuamente. Così facendo però rischieremmo di stressarla, esasperando i rapporti e spingendola ad allontanarsi per cercare un po’ di tranquillità. Se i nuovi strumenti di comunicazione hanno il pregio di potervi mettere in contatto con chiunque in qualsiasi momento, ricordate che non bisogna abusarne. Perché per passare da “interessato” a “stalker“, il passo è breve. Lei non risponde? Probabilmente sarà impegnata, tutti abbiamo la nostra vita, a prescindere dalla persona che potremmo volere accanto. E ciò dovrebbe valere anche per voi.

Particolare: spunte blu e zero risposta. O, se preferite, “Di cosa parlare con una ragazza che non parla?”. La risposta è: di nulla. In questo caso infatti, molto probabilmente non avrà tempo/voglia di rispondervi. E la cosa peggiore che possiate fare, è prenderla sul personale. Irritarvi non farà altro che indisporla, inoltre è sintomo di un comportamento decisamente immaturo ed eccessivamente possessivo. A maggior ragione se ancora non formerete una coppia. Datele i suoi tempi, e lasciate che sia lei a decidere come e quando darvi una risposta: se comincerà a sentirsi obbligata a doverlo fare, allora avrete già iniziato a perderla.

Di-cosa-parlare-con-una-ragazza-su-Whatsapp

Invece di caricarla di ansie ingiustificate quindi, pensate a farla divertire. Tutti abbiamo i nostri problemi, ed è sempre piacevole trovare qualcuno capace di dare un’iniezione di sana leggerezza alla nostra vita. Ciò non significa ovviamente essere superficiali, ma molto più semplicemente trovare le parole giuste per farle fare una risata (magari mandandole un’immagine divertente), farla stare bene e farle sentire che con voi il peso dei problemi quotidiani sembrerà regredire. A quel punto sarà lei stessa a cercarvi.

Non abbiate paura di tirare la battuta insomma, ovviamente senza mancare di valutare eventuali argomenti nei confronti dei quali lei possa essere particolarmente sensibile: un minimo di stronzaggine fa sempre la sua porca figura, ma ricordatevi che dovrete strapparle una risata, non offenderla o mandarla in depressione. E se avete la possibilità di giocarvela in maniera spensierata, fatelo.

Piccolo appunto: molti, dopo essere riusciti a raggiungere una discreta intimità con una ragazza, finiscono col perdersi in situazioni ambigue senza sapere cosa fare. Ecco un contesto decisamente frequente: ormai vi sentite spesso, le mandi un messaggio il sabato sera, ti risponde dopo un paio di cocktail di troppo. Ed è proprio ciò che vorresti sentirti dire. Il giorno dopo però tende ad evitare l’argomento, intimidita dal fatto di avere esagerato con le allusioni. Essere spiazzati a questo punto è normale: ci sono passati in molti. Ma ricordate sempre che, per quanto lei possa apparirvi casta e beata, in realtà non esistono ragazze sempre facili o ragazze sempre serie. Tutto sta nel momento, nella persona con cui si interagisce e -non sottovalutiamo quest’aspetto dei processi mentali femminili- nella situazione ormonale.

Di-cosa-parlare-con-una-ragazza-su-Whatsapp

Quindi, evitate assolutamente di insistere troppo: la imbarazzerete, e rischierete che chiuda quella porta per sempre. Piuttosto giocate sull’argomento in maniera scherzosa, cercando di “tastare il terreno” per capire se e quando sarà il caso di affondare il colpo con una stilettata più esplicita. Tutto starà alla vostra sensibilità, ed alla vostra capacità di comprensione, che sarà tanto più efficace quanto più imparerete a conoscere le sue “piccole debolezze”. Pertanto, non abbiate fretta: aspettate il momento giusto, magari agendo in prima persona per riuscire a ricrearlo anziché aspettare passivamente (o rischierete che qualcun altro le dia un motivo per aprirsi-figurativamente e non-al posto vostro) dopo aver individuato i suoi “punti scoperti“. Tutte le donne ne hanno, nessuna esclusa.

Stuzzicatela se vi sembrerà che possa essere sensibile al vostro fascino, ma ricordatevi sempre che lei sarà sicura di non dovervi niente. Ed avrà assolutamente ragione: il vostro compito non sarà quello di farla sentire in obbligo, bensì di farla rilassare e darle un buon motivo per mandarvi una foto, o “approfondire l’argomento” con voi piuttosto che con un altro; se riuscirete a creare i giusti presupposti per una sana complicità erotica, allora non vi rimarrà che raccogliere i dolcissimi frutti del vostro lavoro. Di cosa parlare con una ragazza su Whatsapp a quel punto? Molto probabilmente, di come sarà andato l’appuntamento. Nella speranza che siate riusciti ad essere all’altezza delle vostre stesse parole.

Altre notizie interessanti
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!