Età giusta per sposarsi: ecco quando fare il grande passo

Ogni matrimonio può funzionare, se c'è l'amore. Ma ci sono anche altri fattori che influenzano il buon andamento di una relazione coniugale. Ecco dunque qual è l'età giusta per sposarsi ed essere felici in coppia

Età giusta per sposarsi: ecco quando fare il grande passo

Avere preso la decisione di sposarsi con il proprio partner è uno dei passi più importanti nella vita di ogni uomo. Ma a quale età dovremmo pensare di farlo? Insomma, qual’è l’età giusta per sposarsi?

Ovviamente, ogni qualvolta poniate a qualcuno questa domanda, la risposta viene dall’esperienza e dalla saggezza popolare: l’amore non ha età. Nonostante ciò, ci siamo chiesti quale fosse l’età giusta per sposarsi tenendo conto anche di vari fattori esterni all’amore presente nella vita di coppia.

Inoltre è indispensabile non essere preda dell’ingenua convinzione che il matrimonio sia la soluzione ad ogni problema in cui possiamo incorrere nel corso della vita di coppia. Anzi. Come fin troppo spesso (e solitamente in maniera molto esagerata) viene dipinta la vita coniugale nei libri e nei film, i novelli sposi si devono trovare ad affrontare alcune questioni che, prima dello scambio degli anelli sull’altare, non pensavano affatto potessero affiorare.

Dalla prima notte di nozze in poi, possono infatti emergere dei quesiti: come fare l’amore la prima notte in modo da renderla indimenticabile, come mandare avanti un rapporto che riesca a conservare la magia e la complicità che si avevano prima, come far funzionare al meglio un rapporto così complicato.

Per riuscire a risolvere questi problemi e ad evitare il trauma del divorzio, occorre essere mentalmente preparati, per questo prima di un matrimonio è bene avere la certezza di avere l’età giusta per sposarsi.

Età giusta per sposarsi: ecco quando fare il grande passo

Qual è l’età giusta per sposarsi ed essere felici?

È importante essere consapevoli che il matrimonio non sarà una passeggiata, che richiederà impegno costante e che non potrà essere sempre come durante il viaggio di nozze. Per questo, l’età giusta per sposarsi deve innanzitutto tenere conto del grado di maturità degli sposi.

Esistono comunque alcuni segnali che possono aiutare a capire se si tratta del momento giusto per fare il grande passo ed impegnarsi per il resto della vita. Prima di tutto bisogna avere ben chiara la propria posizione in quel dato momento e porsi delle domande fondamentali: ho una situazione finanziaria stabile? Ho un tetto sotto cui vivere la nostra vita coniugale? Conosco abbastanza la persona che ho di fronte per decidere di impegnarmi? Queste sono domande di cui non si può assolutamente fare a meno, qualunque sia l’età che abbiate.

Se invece ci chiediamo quale sia l’età giusta per sposarsi secondo le statistiche effettuate, allora possiamo notare come i matrimoni più stabili e felici siano quelli celebrati in un’età compresa tra i 28 e i 32 anni. Secondo recenti studi, infatti, coloro i quali decidono di sposarsi in questo range di età sono abbastanza grandi da riuscire ad assumersi grandi responsabilità, a riconoscere l’amore e ad essere in grado di capire se c’è la possibilità di andare d’accordo per il resto della vita con qualcuno.

Età giusta per sposarsi: ecco quando fare il grande passo

È stato inoltre osservato che i la percentuale dei matrimoni è più alta per coloro i quali si sposano prima dei 25 anni, si abbassa gradualmente fino al compimento del 32esimo anno di età, per poi tornare a salire nei matrimoni tra trentenni e quarantenni: ogni anno dopo il trentesimo anno di età aumenta del 5% la possibilità che il matrimonio possa fallire. I matrimoni effettuati prima dei 25 anni, infine, hanno ben il 25% di possibilità in più di naufragare.

Insomma, se c’è l’amore qualunque età può andare bene, ma secondo le statistiche l’età giusta per sposarsi è quella a cavallo dei 30 anni.

Altre notizie interessanti
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!