Ti lascio ma restiamo amici: è possibile?

Un rapporto di amicizia con una ex è qualcosa che bisogna desiderare in due e che non può accadere naturalmente nel periodo immediatamente successivo ad una rottura. Ecco tutto quello che dovreste sapere

Ti lascio ma restiamo amici: è possibile?

Una delle più classiche promesse non mantenute quando finisce una relazione è quella riassunta nella frase “ti lascio ma restiamo amici“, a volte detta in buonafede, altre con la consapevolezza di star facendo una promessa che non si potrà mantenere.

Se già l’amicizia tra maschio e femmina è una cosa difficile da gestire e si tratta di un rapporto estremamente delicato, mettere fine ad una relazione e nonostante questo rimanere in un rapporto di amicizia sfiora l’impossibile, diventando addirittura quasi impensabile nel caso la relazione si stata molto intensa e duratura. Rimanere presenti nelle rispettive vite, infatti, causa spesso troppo dolore e anche la relazione conclusasi nel modo più pacifico possibile difficilmente si trasforma in un’amicizia tra ex.

Nonostante queste premesse e i numerosi ostacoli disseminati sul cammino, in alcuni casi è possibile riuscire a istituire un rapporto di amicizia al termine di una relazione. Molte volte la voglia di non perdersi del tutto e di non escludersi a vicenda dalle proprie vite porta due ex fidanzati a voler cercare di rimanere amici, nei limiti del possibile. Questo però accade molto raramente nel periodo subito seguente la rottura di una relazione, ma può facilmente accadere con il passare del tempo.

Ti lascio ma restiamo amici: è possibile?

Io ti lascio ma restiamo amici: una situazione difficile da gestire

Una situazione del genere richiede un’incredibile capacità di sopportazione, soprattutto nel primo periodo, e denota una prova di notevole maturità. Ovviamente, se per la persona che tu stesso hai lasciato non provavi più nulla a livello sentimentale già prima della rottura, sarà più facile affrontare il cambiamento di rapporto. Viceversa, se la persona scaricata sei proprio tu, questo comporterà notevoli difficoltà relazionali con la propria ex fidanzata.

Uno dei primi consigli che bisogna assolutamente tenere a mente è che per restare amici non bisogna tagliare tutti i ponti senza possibilità di ritornare sui propri passi: rispondere alle chiamate della propria ex e ai suoi messaggi non è un segno di debolezza, ma, una volta superato l’imbarazzo iniziale, è possibile ricominciare a ricostruire il rapporto perduto con la rottura.

Un altro consiglio è quello di evitare il cosiddetto “chiodo scaccia chiodo” nel periodo immediatamente successivo alla rottura. Molte persone infatti potrebbero interpretare il desiderio di frequentare subito un’altra persone come una grave mancanza di rispetto, che potrebbe seriamente compromettere qualsiasi possibilità di ricreare anche un rapporto di amicizia.

Ti lascio ma restiamo amici: è possibile?

Evitate inoltre di frequentare i posti che sapete che possono essere frequentati dalla vostra ex ragazza e pure alcune persone che le sono molto vicine, come la sua famiglia o i suoi amici più stretti. Datevi del tempo prima di riallacciare definitivamente i contatti.

Da evitare assolutamente anche le classiche chiamate in evidente stato di ebbrezza, del tutto irrazionali e controproducenti: non farete altro che allontanare ulteriormente la persona che volete riavvicinare.

In definitiva, occorre darvi del tempo, sia per voi che all’altra persona: il tempo infatti riesce miracolosamente a guarire tutte le ferite e lasciando trascorrere un periodo di tempo ragionevole, è quindi possibile riuscire a restare almeno amici.

Altre notizie interessanti
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!