Come aggiornare i driver del computer: metodi a confronto

Può capitare che, a seguito di una formattazione, o per risolvere delle difficoltà tecniche, si debba aggiornare i driver del proprio computer: ecco una serie di sistemi per poter comletare tale incomenza in modo semplice e sicuro.

Come aggiornare i driver del computer: metodi a confronto

A volte capita che, pur senza essere stati colpiti da un virus, il proprio computer smette di funzionare regolarmente, accusando problematiche di vario genere, dai riavvi improvvisi, alle schermate di errore, passando per momentanei black out, o semplici ma fastidiosi rallentamenti. In molti di questi casi, la causa del problema può risiedere nei driver, i programmi che aiutano il sistema operativo a dialogare con le componenti hardware del PC, che – magari – hanno bisogno di essere aggiornati, o sostituiti. Ecco in che modo.

Un primo metodo per aggiornare i driver consiste nel procedere manualmente. Innanzitutto, bisogna ricavare il nome preciso della componente hardware di cui intendiamo aggiornare il driver: allo scopo, possiamo servirci del programma gratuito Speecy, realizzato dai creatori di Ccleaner, che ci mostrerà, diviso per voci in un indice a sinistra, l’elenco delle varie componenti hardware del computer, precisando – per ognuna di esse – sia il modello della componente, che la versione del relativo driver già installata.

A quel punto, basterà recarsi nel sito dell’azienda che ha prodotto quella data componente, es Nvidia nel caso delle schede grafiche, e vedere se sia stato rilasciato un driver più recente per detta componente: in caso affermativo, con il programma gratuito “Driver Sweeper” (o con Revo Unistaller) si potrà rimuovere con sicurezza il vecchio driver per, poi, procedere all’installazione di quello nuovo, poc’anzi scaricato. 

Più veloce, ma non sempre esente da difetti (come in tutte le procedure che automatizzano), il metodo che prevede il ricorso a software concepiti appositamente per trovare, scaricare, e installare i driver necessari: tra i tanti, il più famoso è “Driver Booster”, realizzato da IObit, e presente in forma gratuita o a pagamento: nel primo caso, il programma – dopo una scansione del PC – ci indica quali driver vadano aggiornati e, premendo un pulsante per ognuno di essi – procederà a scaricare i driver ed a installarli, mentre – effettuando un acquisto una tantum – si avrà diritto a funzioni extra, come il download ed il ripristino dei driver, una maggiore velocità di scaricamento (anche simultaneo) dei driver, 

Molto ricco di funzioni, ancorché dotato di un’interfaccia decisamente datato, è “Driver Magician“, un programma a pagamento (29,95 dollari) sviluppato da GoldSolution Software, testabile per 15 giorni in forma gratuita: tra i punti di forza di questo tool, oltre ad aggiornare i driver obsoleti, vi è anche l’individuare quelli per le componenti sconosciute (in quanto non ancora configurate, o appena installate/connesse), e l’eseguire backup di gruppo eseguibili, che permetteranno di reinstallare l’intero pacchetto di driver del PC in un colpo solo, e con un semplice click. 

“Driver Easy”, invece, è un aggiornatore di driver presente sia in forma gratuita che a pagamento: dopo la scansione del PC, e l’individuazione dei driver da aggiornare, la versione free richiederà che, per ognuno di essi, l’utente esegua manualmente download e installazione (con semplici conferme di opzioni proposte) dei driver rilevati mentre, nella fattispecie della variante premium, tutto ciò viene fatto in automatico dal programma, previa autorizzazione dell’utente.

Una via di mezzo tra gli aggiornatori di driver, e la modalità manuale, è rappresentata dal tool “Driver Identifier” che, dopo aver analizzato il PC (“Scan Now”) mostra l’elenco delle componenti ivi presenti, ed apre una pagina web con indicato, per ognuna di esse, il link al driver da scaricare e installare.

 Ovviamente, quale che sia la vostra scelta finale, è sempre bene procedere alla creazione di un preventivo punto di ripristino, al quale poter tornare nel caso qualcosa andasse storto. 

Cosa ne pensa l'autore

Fabrizio Ferrara - Quella del dover aggiornare i driver è una prassi alla quale, prima o poi, tutti siamo soggetti: capita quando si formatta un computer, quando se ne configura uno nuovo, o dopo - appunto - aver riscontrato qualche problema. In genere è un'incombenza che richiede molto tempo, e cautela: ecco perché, con questa guida, potrete portarla a termine con maggiore sicurezza, e minore stress.

Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!