Come risparmiare la batteria del vostro smartphone Android

Individuare le applicazioni che consumano molta energia è molto importante, specialmente in queste settimane in cui il nostro smartphone viene utilizzato con frequenza al mare. Ecco come fare per raddoppiare la durata della batteria sugli smartphone Android.

Come risparmiare la batteria del vostro smartphone Android

Durante questi giorni di vacanza molti di noi sono incollati al loro smartphone per non perdere contatto con i nostri parenti o i nostri amici. Per questo, è necessario trovare delle soluzioni per aumentare la durata della batteria dello smartphone, in attesa della carica. Ecco le dritte per far risparmiare la carica al nostro smartphone Android.

È bene sapere che, mentre il nostro telefono è in standby, diverse applicazioni lavorano in background, risucchiando energia alla batteria in un momento in cui noi pensiamo che questo non accada. Scaricate l’applicazione Wakelocker Detector, installatela, e fate partire un’analisi del vostro telefono: in una colonna appariranno, in ordine di consumo, le applicazioni che lavorano in standby. Eliminatele dall’elenco per recuperare – nelle prossime sessioni – molta energia di batteria da sfruttare.

Se scegliete di disinstallare delle applicazioni, fate attenzione che non vi siano utili. Un’altra applicazione, Greenify, troverà per voi le applicazioni che utilizzate, e quelle di cui avete bisogno, ma che usano molta energia andando ad utilizzare il processore: individuando i processi in standby che usano il processore del vostro smartphone, potrete limitare o annullare il loro ricorso al cuore dello smartphone e, in questo modo, risparmierete altra energia.

Un consiglio è quello di ridurre la luminosità dello schermo: questo può risultare un po’ fastidioso, ma il touchscreen del nostro telefono consuma molta energia, e toglie spazio alle funzioni delle applicazioni che usiamo tutti i giorni. Questa soluzione servirà a mantenere altra carica nello smartphone.

Se il vostro smartphone Android ha una versione avanzata, nelle impostazioni delle applicazioni potrete dare modo di far funzionare le applicazioni che consumano più carica solo su rete Wi-Fi, limitando l’utilizzo delle reti 3G o 4G esterne. Se non avete queste funzioni, installate l’applicazione DroidWall per inserire nella “lista bianca” le applicazioni che volete usino anche le reti esterne, e nella “lista nera” quelle che volete che non usino delle risorse esterne.

Completate queste operazioni, avrete circa il 100% in più di batteria a vostra disposizione: una bella trovata per non essere mai disconnessi – in vacanza – dai vostri cari.

Cosa ne pensa l'autore

Claudio Bosisio - Avere circa il doppio della batteria del vostro telefono a disposizione è una bella notizia per andare in vacanza e stare connessi con i vostri amici ed i vostri parenti: i consigli della guida vi permetteranno di risparmiare parti di energia spesso sprecata da processi in background che coinvolgono il processore. Anche lo schermo molto luminoso aumenta di netto il consumo della batteria dello smartphone Android. Prima di andare in vacanza, sistemate queste piccole cose, e le vostre ferie saranno più tranquille in compagnia del vostro smartphone.

Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!