Gli oggetti hi-tech più ricercati del 2015

La tecnologia fa passi da gigante in ogni direzione ed il ciclo di vita di ogni device, pur notevole, si riduce - ormai - a pochi mesi prima che venga soppiantato da un modello più innovativo. Ecco la rassegna degli oggetti hi-tech più ricercati del 2015

Gli oggetti hi-tech più ricercati del 2015

Di recente, Google ha pubblicato la classifica dei maggiori trend del 2015 basati sulle ricerche effettuate adoperando il suo motore di ricerca. Concentrandoci sugli argomenti più squisitamente tecnologici notiamo come, in tema di oggetti hi-tech più ricercati del 2015, il primato spetti agli smartphone con l’unico timido richiamo al mondo del PC rappresentato dalla comparsa di Windows 10, il nuovo ecosistema operativo universale della Microsoft.

Il primo posto della top ten di Google sugli oggetti hi tech più ricercati del 2015 premia il nuovo iPhone 6S che è cambiato davvero tanto rispetto al suo predecessore. Sebbene il design sia rimasto lo stesso, il melafonino in questione è dotato del 3D Touch che, riconoscendo diversi livelli di pressione, attiva differenti applicazioni o impostazioni. Sempre grazie a quest’innovazione, è possibile, ad esempio, visionare l’anteprima di una mail (leggera pressione, o Peek) e decidere di leggerla del tutto (pressione più insistita, o Pop). A livello multimediale, troviamo una postcamera da 12 megapixel con video in 4K mentre la fotocamera per i selfie, da 5 megapixel, è dotata di Flash: ad ambedue è conferita la possibilità di scattare “Live Photos”, istantanee di cui è possibile visionare il momento precedente e quello successivo. Rispetto al passato migliora il processore, l’A9, che assicura il 70% di velocità in più, ma si riduce la batteria (da 1810 a 1715 mAh) che, tuttavia, gode di maggiore ottimizzazione.

Il secondo posto di questa rassegna sugli oggetti hi-tech più ricercati del 2015 spetta al miglior rivale dell’iPhone 6, il Galaxy S6 della Samsung che sembra aver mutuato bellezza e semplicità proprio da Cupertino. Il processore è un otto core con 3 GB di RAM e uno storage che, arrivando sino a 128 GB, sopperisce alla mancanza della microSD. Lo schermo è un risparmioso SuperAmoled, con risoluzione Quad HD che rende i contenuti multimediali molto più nitidi e colorati dei rivali, e la postcamera – da 16 megapixel – è un grado di realizzare foto interattive e immagini in slow motion. Quanto a tecnologie di input, in questo caso dobbiamo accontentarci di un migliorato sensore ottico di impronte digitali.

Gli oggetti hi-tech più ricercati del 2015

Al terzo posto, troviamo l’unico smartwatch degli oggetti hi-tech più ricercati del 2015, l’Apple Watch, in grado di monitorare qualsiasi nostra attività e di fungere da vero e proprio portafoglio mobile grazie all’applicazione Wallet che ci ricorda persino le tempistiche delle spedizioni o dei biglietti acquistati.

E’ ancora Apple ad affacciarsi nella classifica Google degli oggetti hi-tech più ricercati del 2015, grazie al quarto posto occupato dall’iPad Pro, un ottimo strumento da lavoro. Lo schermo è un ampio (12,9 pollici) Retina, il processore A9 è degno di un portatile, e la presenza di Smart Keyboard e Pencil rendono molto pratico disegnare, prendere appunti, e digitare lunghi testi.

Un ottimo cameraphone, l’LG G4, occupa il quinto posto della rassegna sugli oggetti hi tech più ricercati del 2015. Di questo device va assolutamente menzionata la possibilità di salvare foto in RAW e la presenza di uno stabilizzatore ottico, oltre al fatto che diverse impostazioni fotografiche (apertura diaframma, tempo di esposizione etc) possono esser settate manualmente.

Al sesto e settimo posto, degli oggetti hi tech più ricercati del 2015 googleiano, ritroviamo ancora Samsung. In particolare, sesto si colloca il phablet (5,7 pollici) Galaxy Note 5, estremamente sottile (7,6mm) e capace di riprendere video in 4k, cui non manca la connessione LTE. Molto simile è il sesto device della rassegna, il Galaxy J5, uno smartphone (5 pollici) dotato di una buona postcamera (13 pollici, con video in FullHD) e di un completo comparto connettivo (LTE, Wi-Fi, Bluetooth, GPS).

Gli oggetti hi-tech più ricercati del 2015

Davvero vocato all’uso intrattenitivo appare essere l’ottavo device tra gli oggetti hi tech più ricercati nel 2015 che si avvia a conclusione: parliamo dell’HTC One M9, uno smartphone 4G con display da 5 pollici e una potentissima fotocamera posteriore da 20 megapixel. Ottimo appare essere anche l’audio grazie alla tecnologia BoomSound mentre il design è quello classico degli HTC.

Per chi desiderasse un device aggiornato praticamente in tempo reale, la scelta tra gli oggetti hi-tech più ricercati del 2015 non può non ricadere sul Nexus P6 realizzato per Google dalla Huawei. Il device in questione, dotato di LTE, punta su una fotocamera posteriore da 12 megapixel e, se questo dato non stupisce, va ricordato che quest’ultima, provvista di autofocus laser e di Flash DualTone, è in grado di girare video in 4K alla risoluzione di 3840×2160 (anche in slow motion). Vogliamo parlare, poi, del fatto che si tratti di uno dei pochi device provvisto di una porta USB Type C?

Il decimo posto spetta ad un device Microsoft davvero spettacolare, come il suo “cugino” Surface Book: parliamo del Surface Pro 4, dotato di uno schermo da 12,3 pollici, di una RAM potenziale di 16 GB e di uno storage massimo di 1 TB. Anche in questo caso abbiamo un pennino tecnologico per prendere appunti e le prestazioni vengono dichiarate come il 50% più elevate di un MacBook Pro.

Gli oggetti hi-tech più ricercati del 2015

Ed i PC? Nella rassegna sugli oggetti hi-tech più ricercati del 2015, non troviamo spazio per il mondo delle piattaforme di calcolo tradizionalmente utilizzate da tutti. Per trovarne qualche segno, dobbiamo spulciare la categoria “computer ed elettronica”: qui troviamo, tra le query più digitate, Windows 10 che ha, evidentemente, goduto alla grande del forte tam tam mediatico generato col suo programma di beta testing “Insider”.