Le web-app: oggi, i software non si scaricano più

Oggi, i software non si scaricano più, e nemmeno si installano! Sfruttando un computer connesso a Internet, possiamo accedere a una varietà impressionante di applicazioni per tutti gli usi, di eccellente qualità, e molto spesso gratuite.

Le web-app: oggi, i software non si scaricano più

Nel campo della tecnologia, comunque ci giriamo ad osservare, scopiamo delle novità rivoluzionarie. Anche i programmi non sono più gli stessi.

Attenzione: non parliamo di un cambiamento all’interno dei software che, in linea di massima, fanno ancora le stesse cose di sempre, ma – piuttosto – di un nuovo modo di usarli.

Eravamo abituati ad acquistarli su CD oppure, in tempi più recenti, a scaricarli da Internet, gratis o a pagamento. Oggi, non è più così. Le web-app hanno cambiato le cose. Per usare un programma, spesso, non abbiamo più bisogno neppure di installarlo! 

Quando il software funziona nel browser 

Chi è abituato da un buon numero di anni all’uso del computer, può trovarlo strano, inizialmente.

Quasi incredibile. La realtà, però, è proprio questa: le web-app non si scaricano, e nemmeno si installano nel disco fisso, perché funzionano direttamente nella finestra del programma di navigazione. Possiamo quasi immaginarle come delle comuni pagine online che, invece di fornire informazioni, consentono di lavorare.

Dietro questa possibilità, non c’è alcuna magia, ma solo la tecnologia della “Nuvola”, che consente l’utilizzo di tanti strumenti direttamente online, e senza il bisogno di scaricare dati in locale. In molti casi, infatti, anche i documenti che creiamo con le web-app vengono tranquillamente salvati online. 

I vantaggi di lavorare con strumenti Web 

Programmi che non necessitano di installazione, e documenti che sono solo on-line. 

Questi due elementi, di per sé, ci fanno già capire quali siano i vantaggi delle web-app. In realtà, queste applicazioni hanno tanti aspetti positivi, ma i più importanti sono due. Il primo, e più ovvio, è che, utilizzando i programi “normali”, rischiamo di occupare spazio nel disco fisso. Alcuni software, infatti, possono richiedere diversi megabyte di memoria e, spesso, tengono occupate molte risorse del PC. La possibilità di usarli on-line permette, quindi, ai computer meno potenti, o a quelli con l’hard disk poco capienti, di operare in scioltezza. 

Il secondo vantaggio è qui con questo sistema possiamo lavorare i nostri documenti ovunque ci troviamo, con qualsiasi computer connesso a Internet e senza nemmeno l’obbligo di portare con noi fai che ci servono su chiavetta o disco fisso esterno. Le webapp, infatti, sono progettate per mantenere le impostazioni che decidiamo di utilizzare quando usciamo dal programma. Questo significa che, indipendentemente dal computer in uso, le ritroveremo esattamente come le abbiamo lasciate durante ultima sessione.

C’è poi un terzo vantaggio, da non sottovalutare: la maggior parte delle web-app sono gratuite. È vero che, in un’epoca in cui così tanti servizi e programmi sono utilizzabili gratis, questo aspetto non è più così sorprendente come qualche tempo fa, ma la qualità di alcuni tra questi strumenti è tale che ci si meraviglia per il fatto che siano davvero a costo zero.

Cosa ne pensa l'autore

Silvana Franchini - La filosofia delle web-app è chiaramente ispirata a quella delle app per i dispositivi portatili, che sono poi la vera rivoluzione software dei nostri anni. Non stupisce, quindi, che la maggior parte delle web-app siano accessibili anche da smartphone e tablet: in molti casi, inoltre, è supportata anche la sincronizzazione dei file tra PC e dispositivi mobili, cosicché è possibile lavorare, dedicarsi al proprio hobby, in qualsiasi situazione, collaborare con altre persone su documenti sempre aggiornati. Insomma, non ci sono controindicazioni all'uso delle web-app.

Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!