Pokémon GO, guida ai Raid e alle nuove funzioni del gioco

Pokémon GO, con l'ultimo aggiornamento, ha apportato tante novità che rendono il gioco ancora più coinvolgente. I Raid vi metteranno di fronte a Pokémon di altissimo livello che porteranno, una volta sconfitti, molti vantaggi.

Pokémon GO, guida ai Raid e alle nuove funzioni del gioco

Pokémon GO, con l’ultimo aggiornamento, ha portato molti miglioramenti nel sistema di gioco, ed i giorni trascorsi con le palestre del gioco chiuse e l’espulsione dei relativi Pokémon sono valsi per rendere il gioco più interessante e coinvolgente da parte dei giocatori di tutto il mondo.

Innanzitutto, ecco a voi i “Raid”, la più grande novità del gioco: nelle palestre compariranno delle gigantesche uova che nascondono un Pokémon gigante. Dopo due ore dalla loro comparsa, uscirà un Pokémon gigante dalle proporzioni mostruose, ed uno o più allenatori potranno accettare la sfida.

Quando un allenatore entra in un Raid, ha due minuti per scegliere i propri sei Pokémon che affronteranno il “boss”, e può impostare una password che consta di tre “Pokémon” da comunicare ai propri compagni per riservare la lotta ai membri del proprio gruppo. Dopodiché, il Raid parte.

Se il boss non supera i 6.000 – 7.000 PL (Punti Lotta), potrebbe bastare anche un solo Pokémon ben scelto per sconfiggere il boss, altrimenti dovrete spendere più tempo e risorse. Una volta sconfitto, otterrete una serie di vantaggi che sono i seguenti: punti esperienza, reputazione per la propria squadra di appartenenza, “Bonus Ball” (sfere bianche con contorni rossi), poi oggetti eventuali, come “Baccalampon Dorate”, utili per facilitare la cattura dei Pokémon, Caramelle Rare, da dare ad un Pokémon per ottenere una caramella del loro tipo, Mosse Tecniche Veloci (migliorano la tecnica d’attacco rapido di un Pokémon), e Mosse Tecniche a Carica (migliorano la mossa a caricamento di un Pokémon). Gli ultimi tre oggetti si possono ottenere rispettivamente dal livello 5, 15, e 25, del personaggio.

Con le Bonus Ball potete tentare di catturare la forma di base del Pokémon boss, il quale solitamente non è un Pokémon molto comune. Se lo catturerete con le sfere bonus, avrete un Pokémon di una certa rilevanza da mostrare nel vostro campionario.

Va ricordato, per quanto riguarda le Palestre, quattro cose: ognuna di esse, una volta visitata, vi assegnerà una medaglia che può migliorare di metallo con ulteriori visite e difese. Ogni Palestra ha anche un Pokéstop incluso in essa e, a partire da questo aggiornamento, può contenere solo Pokémon di tipo diverso, per evitare accumuli, come accadeva in passato, di soli Vaporeon, Gyarados, Rhydon, Dragonite, Blissey e Tyranitar.

Quarto punto, i Pokémon, per mantenere un livello di lotta eccellente (non vi preoccupate, uscito dalla Palestra, il Pokémon manterrà il livello originale), necessitano di bacche di vario tipo per recuperare Punti Lotta.

Cosa ne pensa l'autore

Claudio Bosisio - I miglioramenti apportati con l'aggiornamento di fine giugno di Pokémon GO sono davvero tanti ed introducono i Raid e tante funzioni nuove alle Palestre, rese più "democratiche" e "meritocratiche" rispetto a molte Palestre precedenti che, una volta tramutate in fortini inespugnabili, non cambiavano più padrone. Ora sarà più facile perdere una palestra, ma sarà pure più semplice entrarci, ed i guadagni in monete saranno maggiori. Inoltre i Raid, la grande novità del gioco, offriranno dei bonus molto interessanti, anche se dovrete impegnarvi per trovarne uno in corso o uno in procinto di cominciare per ottenere i tanti benefici che esso offre.

Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!