Alcuni "trucchi" per rendere più veloce Windows 10

Alcuni consigli che permettono di velocizzare il nostro Windows 10, senza installare nessun programma "esterno". La guida in questione è particolarmente indicata per chi è ancora alle prime armi.

Alcuni "trucchi" per rendere più veloce Windows 10

Dopo un po’ che lo si utilizza, il pc, generalmente, tende ad essere più lento. A volte, basta davvero poco per ridargli vita. Di seguito troverete alcuni consigli che potrebbero essere utili a risolvere “fastidiose anomalie” del nostro Windows 10.

Disabilitare i programmi “inutili” all’avvio

Se l’avvio di Windows 10 risulta “lento”, molto probabilmente dipende dal fatto che ci sono molti programmi che si “auto-eseguono”: eliminiamo quelli che non servono.

Posizioniamoci sul tasto “Start” (in basso a sinistra, raffigurato con il logo di Windows), e clicchiamo col tasto destro del mouse. Selezioniamo la voce “Gestione attività”: si aprirà una finestra in cui cliccare (in basso) su “Più dettagli” (non occorre, se i “dettagli” sono già visualizzati). Ora selezioniamo la scheda “Avvio”: in questo modo, si visualizzeranno tutti i programmi che si avviano con l’avvio di Windows. Selezioniamo quelli inutili, e disabilitiamoli cliccando sul tasto “disabilita”, situato in basso a destra della stessa finestra (volendo, si possono selezionare tutti i programmi presenti, e disabilitarli in blocco, in quanto non si faranno danni e, soprattutto, il risultato sarà ancora più sorprendente).

Eliminare gli effetti grafici

Gli effetti grafici, oltre che a rendere più “bello” il nostro PC, non hanno nessun’altra “funzione utile”, anzi contribuiscono in modo “sostanzioso” a rallentare Windows 10. Il mio consiglio è quello di eliminarli:

Posizioniamoci con il mouse sull’icona “Questo PC” (situata sul desktop), e clicchiamo il tasto destro: andiamo su “proprietà”, dove si aprirà una finestra e, sulla sinistra, clicchiamo su “Impostazioni di sistema Avanzate”. Qui si aprirà una nuova finestra e, in alto, potremo cliccare su “Avanzate”. Da “prestazioni”, clicchiamo su “impostazioni”, e selezioniamo “Personalizzate”: quindi, eliminiamo la spunta a tutti gli elementi (oppure, lasciamo quelle che potrebbero fare comodo). Fatto? Clicchiamo su “applica”. 

Pulizia del disco

La maggior parte degli utenti sottovaluta l’importanza della pulizia del disco, un’operazione che di tanto in tanto va fatta, ma che spesso non viene presa in considerazione (mi è capitato di avere a che fare con utenti che non ne conoscevano nemmeno l’esistenza).

Sul desktop, clicchiamo due volte sull’icona “Questo PC”, si aprirà una nuova pagina e, con il mouse, posizioniamoci sulla voce “disco locale” (generalmente, è indicato con la lettera “C”). Un bel tasto destro del mouse, e clicchiamo su “proprietà”. Si aprirà una finestra in cui dovremo cliccare su “Pulizia disco”. Attendiamo che il sistema rilevi i file che si possono eliminare: selezioniamoli tutti, e clicchiamo su “ok”, così che si apra una finestra che chiederà la conferma dell’eliminazione dei file. Clicchiamo su “eliminazione file”, e attendiamo che il sistema termini l’operazione.

Disattivare app in Background

Spesso, sul nostro PC, ci sono app che continuano a “girare” anche se non ce ne accorgiamo: è il background. Disattiviamole per rendere più veloce il nostro pc.

Clicchiamo sul tasto “Start”, e selezioniamo “impostazioni. Scegliamo la voce “privacy”: dal menu a sinistra selezioniamo “app in background”, e disattiviamo le app che non usiamo, attivando quelle che usiamo di più. Concludiamo il tutto con un bel riavvio del PC. 

Questi sono solo alcuni consigli che consentono di “velocizzare” il nostro PC (ve ne sono anche per “sprintare” il portatile), ma sono – comunque – sufficienti per ottenere dei buoni risultati.

Altre notizie interessanti

Cosa ne pensa l'autore

Francesco Pezzuto - Spesso, in particolare tra gli amici ed i parenti, vengo chiamato per risolvere "problemi al PC", perché, dal loro punto di vista, io sono "il genio del computer". Posso garantire che non sono affatto un genio (spesso sbaglio anche ad utilizzare i "termini" giusti), ma ho una caratteristica: mi piace "capire". Nella maggior parte dei casi, mi chiamano perché "il PC è lento". Io non faccio altro che "eseguire" quanto descritto nell'articolo (a volte, qualcosa in più). Basta davvero poco per avere un "computer sempre in forma".

Commenti
Claudio Bosisio

13 febbraio 2017 - 19:06:56

Ottimi consigli. tutti da seguire!

0
Rispondi
Fabrizio Ferrara

14 gennaio 2017 - 12:55:34

Gran bella guida: compre un po' tutti gli aspetti dell'ottimizzazione.

0
Rispondi