Come clonare un’immagine utilizzando programmi free

Per clonare un’immagine, non è necessario possedere un programma nel proprio PC: lo si può fare online, utilizzando - ad esempio - il tool gratuito "pixlr/editor".

Come clonare un’immagine utilizzando programmi free

Digitando sulla barra di ricerca del nostro browser “pixlr editor”, otterremo il link “Online Photo Editor | Pixlr Editor“: lo clicchiamo, e ci colleghiamo all’area gratuita del programma.

Carichiamo la foto, cliccando su “Apri un’immagine dal computer”.  Se l’immagine risulta capovolta, dal menu “Immagine”, selezionando la rotazione adeguata, e la riportiamo nella giusta posizione. 

Come esercizio, ho scelto un prato di margherite, ma – i n primo piano – c’è una chiazza verde, e un po’ stona. Vorrei coprire il verde con altre margherite. 

Sdoppiare la foto 

Il primo consiglio che do è quello di sdoppiare la foto per non rovinarla. A destra dell’area di lavoro è aperta la finestra livelli. Se non si vede, cliccando su “Visualizza” e poi su “Livelli”, appare. 

Cliccare sul livello chiamato “sfondo”, la nostra immagine, e trascinarlo sopra l’icona “pagina”, situata accanto al cestino, in basso nella finestra dei livelli. 

Ora, abbiamo due livelli: “sfondo” e “copia sfondo”. Selezioniamo il livello sfondo e, con un doppio clic sul lucchetto, lo sblocchiamo. Il livello, in questo modo, perde il nome di sfondo e si chiamerà “livello 0″: gli togliamo il flag. In questo modo, non lavoriamo più su questa immagine, che teniamo di riserva. 

Rinominare i livelli 

I due livelli possono essere rinominati: facciamo un doppio clic sopra il nome di ciascun livello, e digitiamo un nome nuovo che ci sembra più appropriato.

Prima di iniziare a clonare, assicuriamoci di aver selezionato il livello con il flag. 

Strumento clone 

Lo strumento clone ha la forma di un timbro. Si trova nella barra degli strumenti veloci, a sinistra dell’area di lavoro, al sesto posto in seconda fila, subito sotto il secchiello.

Dopo aver cliccato sull’icona timbro, dobbiamo definire il pennello, l’opacità, e che cosa clonare. Pennello ed opacità si definiscono nella barra “Opzioni strumento”, che dovrebbe aprirsi sopra l’area di lavoro ogni volta che clicchiamo uno strumento. Per visualizzarla, cliccare su “Visualizza”, “Opzioni strumento”.  

Un’attenzione particolare va data alle voci “diametro”, “spaziatura”, e “durezza”, che si apre cliccando su “pennello”. La durezza 100 fa vedere i contorni dell’area clonata, ed è sconsigliata: meglio portarla a un valore più basso. A questo punto, il lavoro è pronto per la clonazione.

Clonare un’immagine

Cliccare il mouse sinistro insieme a CTRL sul soggetto da clonare, nel mio caso una margherita in primo piano. Quindi, ricliccare il mouse sinistro da solo, nel punto in cui vogliamo riportare il soggetto: nel mio caso, faccio clic nel prato verde in primo piano e – tenendo cliccato il mouse – riporto il soggetto. 

Eliminare il livello 

Se il nostro lavoro non ci soddisfa, clicchiamo l’immagine del livello in lavorazione, e lo trasciniamo nel cestino, situato in basso a destra nella finestra livelli.

Rimettiamo il flag all’immagine di scorta e… ripartiamo. Buon lavoro!

Altre notizie interessanti

Cosa ne pensa l'autore

Marilena Carraro - Clonare immagini o parte di esse è la scoperta che più affascina un po' tutti. Nell'esercizio di oggi, è proposto un fiore, ma si fa presto a capire che poteva essere una persona clonata in un posto e con persone che mai aveva visto in vita sua. Insomma, quando vediamo un'immagine, non crediamo al 100% che sia uno scatto originale!

Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!