Come nascondere file e cartelle in Windows

I nostri PC custodiscono quasi sempre file importanti, che siano di lavoro, bancari, o semplicemente personali. Vi è, quindi, spesso l'esigenza di tenere questi documenti al riparo da occhi indiscreti: ecco, quindi, come nascondere file e cartelle in Windows.

Come nascondere file e cartelle in Windows

È quasi scontato osservarlo, ma tutti noi custodiamo sui nostri computer dati personali. Che si tratti di quelli bancari, di quelli del lavoro, o semplicemente delle foto personali, o delle credenziali di autenticazione online: normale, quindi, che possa esservi l’esigenza di tenere ben riservati questi elementi. Ecco, quindi, come nascondere file e cartelle in Windows

Le motivazioni per le quali può esservi l’esigenza di nascondere file e cartelle, su Windows, sono le più disparate. Magari il PC è di uso comune all’interno di una famiglia, o più semplicemente dobbiamo farlo usare a qualcuno che ne ha bisogno per un momento. Sempre più spesso, tuttavia, l’esigenza di riservatezza fa rima con sicurezza internet: in questo frangente, quindi, si vorrà nascondere file e cartelle all’attenzione di eventuali hacker, o criminali informatici. 

Qualche che ne sia la motivazione, nascondere file e cartelle in Windows non è un task proibitivo, e vi sono diversi metodi per raggiungere il proprio scopo.

Il più immediato di tutti consiste nell’usare gli attributi dei file, o delle cartelle. Tra questi vi è anche quello “nascosto” che, se attivato, permette di nascondere un dato file, o intere cartelle, che – pur presenti nell’Esplora Risorse del sistema – non verranno visualizzati. Per avvalersi di questa possibilità, basta selezionare il file o la cartella da nascondere, fare tasto destro sull’elemento scelto e, alla voce “Proprietà”, indirizzarsi sulla scheda “Generale”: quivi, in basso, troveremo – appunto – l’attributo “nascosto”, attivabile dietro l’inserimento del flag nell’apposita casella. 

Portato a termine questo compito, com’è facile vedere, avremo nascosto un file o una cartella in Windows: tuttavia, questa soluzione presenta l’inconveniente dell’esser facilmente neutralizzabile da chi abbia un minimo di conoscenze informatiche. Un utente curioso e ben preparato, infatti, potrebbe facilmente rendere nuovamente visibili i file in siffatto modo occultati semplicemente recandosi della scheda “Visualizza” dell’Esplora Risorse e, tra le varie voci presenti, attivando quella che corrisponde a “elementi nascosti”. Et voilà. Neutralizzati.

Urge, quindi, una soluzione davvero inaggirabile, per nascondere file e cartelle in Windows. Allo scopo, possiamo utilizzare il software gratuito “VeraCrypt” (disponibile anche per Linux, e Mac) che, una volta installato, permetterà di creare delle partizioni crittografate, visibili o nascoste, da montare e smontare (come fossero lo storage di una chiavetta USB), a seconda delle nostre mutate esigenze.

Avviato VeraCrypt, il programma ci chiederà di “creare un volume”: clicchiamo sul comando e, in seguito, scegliamo – prima – di creare un “encrypted file cointainer” (contenitore criptato di file) e – poi – di far sì che si tratti di un “hidder veracrypt volume” (ovvero, di un volume nascosto). 

A questo punto, molto importante sarà lo scegliere l’opzione “normal mode”: verrà creata un’unità criptata visibile, all’interno della quale verrà inserita l’unità criptata invisibile. In questo modo, qualora si fosse costretti a inserire la password di decriptazione, quello che ci si troverà davanti sarebbe uno spazio vuoto che solo noi sapremmo contenere un’ulteriore unità criptata ma invisibile. Creata l’unità visibile, deposto al suo interno il nostro prezioso (e invisibile) scrigno di documenti, che sia un semplice file, o un’intera cartella, basterà dare il comando di “smontaggio” a VeraCrypt”, affinché la partizione criptata visibile non risulti più nell’Esplora Risorse.

D’ora innanzi, per farla comparire e iniziare il percorso verso i nostri file nascosti, occorrerà utilizzare solo ed esclusivamente il programma che è servito per nascondere file e cartelle in Windows. 

Altre notizie interessanti

Cosa ne pensa l'autore

Fabrizio Ferrara - Ho installato poco tempo fa il software VeraCrypt per criptare i file che, poi, custodisco nel mio cloud, e mi sono ritrovato - poi - ad utilizzarlo anche per occultare file e cartelle su Windows. Di primo acchito può sembrare un software complesso a usarsi, ma è dotato di un chiaro tutorial iniziale pronto a fugare ogni dubbio: all'inizio, tuttavia, è bene fare un po' di pratica, usando file non importanti... Nella maggior parte dei casi, però, anche la soluzione dell'attributo nascosto può fare al caso vostro: un malintenzionato, infatti, dovrebbe andare a colpo sicuro, e conoscere la cartella all'interno dei quali avete nascosto i file, per dare a Windows il comando di mostrare ciò che vi è nascosto.

Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!