Come salvare, sospendere, o eliminare, il proprio account Facebook

I social network hanno il merito di accorciare le distanze e permettere forme di interazione un tempo impensabili. Tuttavia, sono anche fonte di stress e, a volte, preoccupazioni: ecco, quindi, come dare il benservito a Facebook senza perdere i propri dati

Come salvare, sospendere, o eliminare, il proprio account Facebook

Di recente, il simpatico Linus – conduttore radiofonico, amante delle maratone e, soprattutto, direttore artistico di Radio Deejay, ha annunciato il suo addio al blog che curava sul sito della “sua” radio. Colpa dei troll e degli “haters”: può, quindi, capitare che si desideri una pausa dal web e, magari, dai suoi social più diffusi. Se anche voi meditate una scelta del genere, può essere utile seguire questa guida che vi spiegherà come dare il ben servito a Facebook senza perdere, però, i propri preziosi dati. 

Motivi per abbandonare Facebook, nonostante i tanti servizi che offre, possono esservene a iosa. Tra questi, la non sempre trasparente policy sulla privacy del gruppo di Menlo Park che, ormai, può anche acquisire da Whatsapp altri dati utili alla nostra profilazione. Dal dire al fare, però, ce ne passa: lasciare le braccia di Mark Zuckerberg è mica tanto facile! Ciò nonostante, non è impossibile.

Per prima cosa, sia che decidiate di chiudere il vostro account social, sia che vogliate semplicemente prendervi una pausa, è buona norma procedere al salvataggio dei vostri dati, onde non perdere quello che faticosamente avete condiviso nel corso del tempo. Per assolvere a quest’incombenza, è sufficiente recarsi nelle “Impostazioni”, sezione “Generale”, e – quivi – cliccare (in basso) sulla voce “Scarica una copia”: potrà volerci del tempo, ma – in genere – molto dipenderà da quanto corposo sarà il backup che verrà messa a vostra disposizione

A questo punto, si è pronti. Che si fa? La miglior cosa, in frangenti così critici, è di non fare cose avvenate. Una volta eliminato l’account, è tutto perso: nel caso di un eventuale ritorno, dovrete riallestire tutto, riconfigurare le sezioni da visualizzare, ripostare i contenuti, ritessere la vostra rete sociale.

Tutte ragioni valide per iniziare con una semplice sospensione del vostro profilo Facebook: in questo caso, il vostro mondo online, la vostra “second life”, resterà “viva” ma ibernata nei server di Facebook (tranquilli, sarà inaccessibile a tutti tranne che a voi!). La procedura da seguire, in tal frangente, prevede di tornare alle Impostazioni e, quivi giunti, di entrare nella sezione “Protezione”: in questo caso, la voce da cliccare sarà bella esplicativa e risponderà alla dicitura “Disattiva il tuo account”. 

E se, passato del tempo, voleste proprio cancellare del tutto la vostra presenza, il vostro “posto al sole”, su Facebook? Ovviamente, Facebook ha reso complicata la procedura per non perdere troppo facilmente i suoi utenti: in Rete, tuttavia, esistono servizi di terze parti che, con un obolo una tantum, porteranno a termine la “dolorosa” procedura al posto vostro. Se, però, volete far da soli e non amate barcamenarvi troppo tra menu e sotto menu, il segreto si chiama “Accountkiller.com”

Il portale in questione consente di reperire la procedura per cancellare (o sospendere) qualsiasi account dei più importanti servizi internet: ovviamente anche Facebook è tra questi, con tanto di scheda nella quale è compreso il fatidico link per la cancellazione del proprio account in blu. Attenti, però, Facebook non cancella del tutto i vostri dati pubblici neanche dopo l’eliminazione dell’account: prima di procedere con l’estremo click, non sarebbe – quindi – una cattiva idea procedere alla cancellazione (o manomissione) manuale dei contenuti, quanto meno di quelli per voi più…”sensibili”

Altre notizie interessanti
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!