Come velocizzare internet: consigli per una connessione migliore

A volte può capitare di imbattersi in una connessione lenta. In questo caso è bene procedere per gradi per capire come velocizzare internet. Accertato che non dipende dal computer, o dal provider, si può mettere in pratica i seguenti consigli sul come velocizzare internet

Come velocizzare internet: consigli per una connessione migliore

Una delle cose più fastidiose, quando si parla di internet, è rappresentata dalla lentezza della connessione. Se è esattamente questo quello che è capitato anche a noi, occorre sangue freddo e cercare di capire come velocizzare internet.

Innanzitutto occorre dedurre se il problema dipende dall’hardware del nostro computer: un sistema datato farà fatica a compiere qualsiasi compito. In casi del genere la soluzione abbiamo solo due opzioni: cambiare il computer o capire come velocizzare il pc. Se non è questo il vostro caso, passiamo al punto successivo e vediamo se sia colpa del nostro provider: portiamoci su SpeedTest ed eseguiamo un test segnandoci i tempi di ping, di download e upload.

Se il risultato non attiene a quanto promessoci in sede contrattuale,  eseguiamo una verifica formale con il “MisuraInternet” dell’Agcom (https://goo.gl/IbLmP) e inviamo i dati al provider che ci riconoscerà la rescissione del contratto senza penali. Nel caso, fortunato, in cui non sia nemmeno colpa del vostro provider, vuol dire che abbiamo ampi margini per procedere a come velocizzare internet.

Come velocizzare internet: consigli per una connessione migliore

Ecco come velocizzare internet gratis

Una prima cosa che dobbiamo fare, dopo lo SpeedTest, consiste nel cambiare il DNS, ovvero l’intermediario tra l’indirizzo internet classico (www.google.it) ed il suo corrispondente Ip (216.58.218.195). Per farlo, portiamoci nel Centro connessioni di rete e condivisione, individuiamo il nome della nostra rete internet, clicchiamola e, dalle proprietà, troviamo la voce TCP/IPv4: nelle sue proprietà troveremo di che sostituire l’indirizzo DNS preferito e quello alternativo. Consiglio l’uso di quelli di Google (8.8.8.8 e 8.8.4.4) o di Open DNS (208.67.222.222 and 208.67.220.220). Sempre in merito al cambio di DNS è possibile usare DNS Jumper (http://goo.gl/ciQQib) uno standalone gratuito che, al suo avvio, esegue un test su tutte le più diffuse coppie di DNS al mondo: trovate quelle più veloci in millisecondi, ci permette di impostarne i valori con un semplice click.

Giunti a questo punto, qualche miglioramento nella connessione dovrebbe già essere presente e potremmo già verificarlo, se vogliamo, col classico SpeedTest. Fatto? Bene. Ora non sediamoci sugli allori e proseguiamo col “TCP Optimizer” (http://goo.gl/THA2xH). Avviamo quest’eseguibile con privilegi amministrativi e, in basso, selezioniamo “optimal” e poi “apply changes”: flagghiamo l’opzione “backup” e, dopo il reboot del sistema, avremo impostato i migliori settaggi possibili per il nostro network adapter (ovvero per la scheda di rete). Ovviamente il procedimento è reversibile qualora non avesse dato i risultati sperati.

Volendo capire come velocizzare internet al massimo, possiamo anche utilizzare alcuni rimedi visti allorché ci siamo già chiesti come abbassare il ping: si tratta di piccoli interventi sul registro di sistema che hanno anche il grande vantaggio di intervenire sul come abbassare il ping nei giochi online. Non meno importante è la possibilità di usare l’app Android WiFi Analyzer (https://goo.gl/g3KbYc) che permette di scoprire quale canale di frequenze wireless sia il meno trafficato: a quel punto dovremo solo portarci sulla specifica sezione online del nostro router e cambiare il canale di default con quello suggeritoci.

Come velocizzare internet: consigli per una connessione migliore

Anche il browser ha la sua importanza. In tal senso è bene scegliere un browser veloce come Chrome, o come Opera che ci permette di navigare più veloci perché, in sostanza, comprime le pagine internet. In sede di browser, comunque, val bene il consiglio di non tenere troppe schede aperte, di non installare troppi add-on e, soprattutto, di evitare ogni toolbar ambisca a colonizzare il nostro browser.

A questo punto, se ancora non siamo soddisfatti e vogliamo, ulteriormente, capire come velocizzare internet, possiamo ricorrere ad alcuni piccoli trucchi che modificano le impostazioni di default di Windows. In Start, apriamo “Esegui” con privilegi amministrativi e digitiamo la stringa “netsh int tcp set global autotuninglevel=disabled”  in modo da disabilitare l’autodimensionamento (autotuning) dei pacchetti scambiati con il TPC/IP (per riabilitarlo, basta ripetere il comando sostituendo normal a disabled). Altro elemento che possiamo disabilitare è il Compound TCP che prevede di inviare prima piccoli pacchetti informativi, in rete, e poi di aumentarne la dimensione progressivamente. Andiamo sempre in Esegui e digitiamo “netsh int tcp set global congestionprovider=ctcp” (per riabilitarlo, normal al posto di ctcp). Eseguito questo comando, possiamo disattivare anche il Explicit Congestion Notification che si occupa di evitare il congestionamento della rete senza perdere pacchetti importanti. Basta compilare la stringa “netsh int tcp set global ecncapability=enabled” digitata in Esegui (disabled al posto di enabled riattiva il tutto): fuori di metafora, disabilitando l’autotuning, il compund tcp e l’explicit congestion notification, si ha l’effetto di alzare il freno a mano per procedere più spediti.

Ora qualora dovesse sorgervi la problematica “come velocizzare internet”, dovreste essere in grado di risolvere la questione senza tentennamenti né patemi!

Altre notizie interessanti
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!