Ecco le migliori app del 2015 per Android e iOS

Apple e Android si passano regolarmente lo scettro degli App Store meglio forniti. Non tutte le app presenti, però, sono di qualità e di buon livello. Proprio per questo motivo vi suggeriamo quali sono state le migliori app del 2015 per Android e iOS

Ecco le migliori app del 2015 per Android e iOS

La guerra tra dispositivi Apple e Android si disputa non solo sull’hardware che, pure, ha una sua importanza ma, soprattutto, in base alla disponibilità di applicazioni nei rispettivi Store.

Secondo il portale AppShopper, l’AppStore di Apple, al Dicembre 2015, vantava 1.660.687 app mentre il PlayStore di Android, nello stesso range temporale, esibisce – secondo AppBrain – il suo primato con ben 1.857.808. Ovviamente non tutte le app in questione sono “indimenticabili”: ve ne sono di scadenti, di poco aggiornate, di clonate, e…semplicemente di inutili.

In questa rassegna, quindi, vogliamo presentarvi quelle che si avviano ad essere considerate, secondo parametri oggettivi e soggettivi, le migliori app del 2015, in ambito Android e iOS: conosciamole da vicino.

Le migliori app del 2015: ecco la top five

La prima app della classifica è relativa al mondo videoludico. Non ci vuole molta fantasia per immaginare che parliamo di “Twicht” (iOS https://goo.gl/odYmz2, Android https://goo.gl/6Stev), l’applicazione che consente di trasmettere lo streaming dei propri giochi da titoli come quelli di Riot Games e Blizzard (naturalmente è presente anche il supporto a XBOX e PlayStation): oltre a poter trasmettere le proprie sessioni di gioco, ci si può iscrivere ai canali presenti per aggiornarsi sui progressi altrui (magari sulla tv di casa grazie a Chromecast) ed è possibile chattare (anche a canale off-line) con i primi miti del gaming online.

Ecco le migliori app del 2015 per Android e iOS

Per gli amanti del cinema e delle serie tv, non potevamo non citare “Netflix“. Il celebre servizio di streaming online, sbarcato da poco anche in Italia, offre tantissime serie tv costantemente aggiornate e un ampissimo numero di film divisi per categoria. Grazie all’app per Android (https://goo.gl/B1vDFL) e iOS (https://goo.gl/Tz3qBh), se provvisti di un abbonamento o del classico mese di prova, è possibile persino iniziare a vedere un contenuto su un dispositivo per, poi, riprendere a guardarlo altrove, dal punto in cui lo si era interrotto. E’ anche possibile votare ciò che si è guardato in modo da poter fruire di consigli personalizzati sempre più fedeli ed accurati.

Potevamo trascurare i musicofili, orfani dei vecchi walkman? Assolutamente no. Per chi ama la musica a 360 gradi, tra le migliori app del 2015, è disponibile “Deezer”, per Android (https://goo.gl/q9FI6t) e iOS (https://goo.gl/jdZcdd), che consente – in mobilità – l’accesso a un bouquet di 35 milioni di pezzi in varie modalità: possiamo scoprire nuove tendenze con “Flow”, scegliere un artista e ascoltarne un Mix, e fruire delle playlist calibrate sui nostri gusti. Con il profilo Premium è possibile rimuovere le pause pubblicitarie e ascoltare musica ad altissima definizione (320 Kbps), anche off-line.

Anche la messaggeria è una categoria assolutamente da menzionare quando si intende parlare de “le migliori app del 2015”. Messaggeria, ormai, fa rima con “Whatsapp”, per Android (https://goo.gl/g7dxuA) e iOS (https://goo.gl/YV6pSx). Come sappiamo, l’app in questione permette di chattare con singoli e gruppi in modalità gratuita, condividendo foto, posizioni, contatti, video e messaggi vocali. Non mancano, ovviamente, le chiamate vere e proprie, che la pongono in competizione con “Skype”, ed il backup online. Interessanti le notifiche push, nella versione iOS, per rispondere ai messaggi dover passare dall’app. Qualora desideriate maggior riservatezza, provate “Telegram”, anch’essa per Android e iOS.

Ecco le migliori app del 2015 per Android e iOS

Concludiamo la rassegna de “le migliori app del 2015” con un’applicazione dedicata al mondo dei social. In questo caso, sorpresa delle sorprese, vi proponiamo “We Heart” che, disponibile per Android (https://goo.gl/1GLvcf) e iOS (https://goo.gl/07p5sB), si pone come una via di mezzo tra Pinterest e Instagram. Una volta loggati, potremo sfogliare tutte le immagini indicizzate dalla sua community e dare un “heart” a quelle più gradite: possiamo anche aggiungerle alle nostre collezioni private da far crescere a poco a poco anche con contenuti originali. Naturalmente le immagini e le collezioni con esse costituite possono esser condivise anche all’esterno verso i tradizionali social (Facebook, Twitter, Google Plus, e Tumblr).

Naturalmente, va de sé, i nostri sono solo suggerimenti. Le migliori app del 2015, così com’è avvenuto per quelle del 2014 e così come avverrà per quelle dell’anno venturo, sono pur sempre quelle che voi amici lettori avete deciso di utilizzare nei vostri device in questo 2015.

Altre notizie interessanti
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!