Come vestirsi ad un matrimonio: i consigli per l’uomo

Ecco alcuni consigli su come vestirsi ad un matrimonio, tenendo conto della stagione e del momento della giornata in cui avrà luogo la cerimonia. Tanti suggerimenti utili per chi non vuole passare inosservato

Come vestirsi ad un matrimonio: i consigli per l’uomo

Se state cercando di capire come vestirsi ad un matrimonio, probabilmente la cerimonia non vi riguarderà direttamente; ma ciò non significa che non possiate essere co-protagonisti dell’evento. Un matrimonio è infatti un’occasione festiva in cui l’attenzione viene catalizzata giocoforza dallo sposo e dalla sposa, essendo di fatto il giorno in cui la loro unione viene ufficializzata a tutti gli effetti in pompa magna.

Ma ciò non significa che voi dovrete necessariamente rimanere relegati nell’anonimato, anzi: una volta conclusa la cerimonia ufficiale, gli occhi dei presenti cominceranno a scivolare in giro, passando in rassegna gli altri invitati: al banchetto, al rinfresco, durante tutto il prosieguo dei festeggiamenti, è fisiologico che vi siano ritagli di tempo durante i quali i novelli coniugi non saranno posti al centro dell’attenzione.

Ed in queste opportune finestrelle temporali, fare la propria “porca figura” come si suol dire può sempre fare piacere. Pur con la dovuta discrezione, s’intende: non è certo l’occasione adatta per mettersi su un piedistallo. Ma lo è di certo per presentarsi al meglio delle proprie possibilità.

Come vestirsi ad un matrimonio dunque, per risaltare tra la massa senza la pretesa di rubare la scena ai protagonisti principali dell’evento, e soprattutto mantenendo intatta la propria personalità? Ecco qualche consiglio utile a scegliere l’abbigliamento più adatto per presenziare alle nozze, tenendo ovviamente conto della stagione di riferimento e del momento della giornata.

Come vestirsi ad un matrimonio: i consigli per l'uomo

Ecco come vestirsi ad un matrimonio per non passare inosservati

Spesso accade che siano gli stessi sposi a specificare, per via orale o tramite l’invito, che genere di abbigliamento adottare: può essere casual, informale, o (come nel più classico dei casi) formale; magari con cravatta bianca (frac) o cravatta nera (smoking). Chiaramente ogni genere di richiesta da parte degli sposi dovrà venire accolta di buon grado: si tratterà della loro festa, e sarete tutti lì allo scopo di celebrarli in primis.

Tuttavia, anche nel caso di richieste particolarmente “restrittive”, di norma avrete comunque voce in capitolo riguardo a come vestirvi, ed è qui che entreranno in gioco la vostra fantasia ed i vostri gusti personali. Ecco qualche consiglio su come vestirsi ad un matrimonio a seconda del momento dell’anno e del clima.

Come vestirsi ad un matrimonio d’inverno

Di solito, l’inverno è (insieme all’autunno) la stagione delle formalità: i matrimoni invernali sono infatti quelli solitamente più all’insegna dello stile classico, e prevedono abiti eleganti ed un outfit impeccabile. Un completo con giacca e camicia o un tight (specialmente se lo indossa lo sposo per primo) sono solitamente le scelte più indicate, magari accompagnati da un cappotto pesante per l’occasione. Per quel che concerne gli accessori, potrete divertirvi a sfoggiare una cravatta diversa dal solito, purché si sposi a dovere con ciò che avete addosso. E’ inoltre opportuno tenere a mente che la pochette nel taschino dovrà essere di colore diverso rispetto alla vostra cravatta.

Come vestirsi ad un matrimonio: i consigli per l'uomo

Come vestirsi ad un matrimonio d’estate

I matrimoni estivi sono spesso la gioia degli invitati, e non solo per le condizioni meteo ovviamente ben più favorevoli che in inverno: in estate infatti difficilmente vi verrà espressamente richiesto di indossare completi interi con 40° all’ombra, anche perché in previsione del prosieguo della festa, potrebbe non essere gradevole rimanere compattati a decine in un ambiente ristretto, dopo aver sudato tutto il giorno. Sebbene sia opportuno ricordare che in tutti i casi sia lo sposo a fare da “faro”, suggerendo agli invitati il look da sfoggiare.

Come vestirsi ad un matrimonio di giorno

I matrimoni celebrati durante il giorno richiedono solitamente un outfit meno formale rispetto a quelli celebrati in serata, specialmente nel caso in cui si sia nel periodo estivo. Un classico intramontabile è il completo color kaki con camicia bianca, ma anche abiti classici di colori freddi (blu, grigi, beige) sono sempre ben accetti, così come camice altrettanto cromaticamente fantasiose.

Attenzione però a non esagerare con la libertà d’espressione, il vostro scopo non sarà certo quello di sembrare un Picasso ambulante. Ricordate anche di evitare look troppo casual, a meno che non ve ne sia stata fatta concessione da parte dei novelli sposi: state presenziando al giorno più felice della loro vita, non all’aperitivo del venerdì pomeriggio (i matrimoni all’aperto tuttavia consentono più flessibilità di scelta sotto questo aspetto).

Come vestirsi ad un matrimonio: i consigli per l'uomo

Come vestirsi ad un matrimonio di pomeriggio

Per i matrimoni celebrati nel pomeriggio valgono le stesse regole in vigore per quelli che hanno luogo sotto la luce del sole, tuttavia è opportuno premunirsi di una giacca pesante (magari da lasciare in macchina) nel caso in cui le nozze abbiano luogo in inverno, così da essere già pronti per proseguire i festeggiamenti anche durante le ore serali.

Come vestirsi ad un matrimonio di sera

Per la sera valgono le regole analoghe ai matrimoni invernali: si tratta di un momento della giornata che richiama l’eleganza, pertanto le celebrazioni serali dovranno vedervi infilati in un abito adeguato-salvo sia stato specificato il contrario. Se invece il matrimonio è stato celebrato di giorno, e di sera sono previsti ulteriori festeggiamenti, allora andrà bene lo stesso abbigliamento scelto per assistere alla cerimonia.

In questo caso, non abbiate paura di togliervi la giacca per lanciarvi nella mischia: la cerimonia saprà declinare gradatamente nell’informale man mano che le ore (e con ogni probabilità, i calici di vino) si susseguiranno. E dopotutto, pur senza dover esagerare, siete pur sempre ad una festa. Un buon riferimento per capire entro quali limiti muoversi può essere osservare il comportamento degli sposi: più sarà informale la loro condotta, più potrete fare altrettanto, ricordandovi però sempre di non arrogarvi il diritto di prendervi libertà che potrebbero risultare sgradite.