Blazer da uomo: ecco come si indossa

Volete sapere come si indossa il blazer da uomo ed in cosa si differenzia dalla comune giacca? Ecco alcuni consigli utili a sfruttare questo incredibile "jolly dell'outfit", naturale successore di giacca e cardigan nello scenario modaiolo moderno

Blazer da uomo: ecco come si indossa

Il blazer da uomo è un capo d’abbigliamento che si colloca pressappoco a metà strada tra la comune giacca (di derivazione francese) ed il britannicissimo cardigan, reso noto dall’omonimo conte nel corso del XVIII secolo. Si tratta sostanzialmente di una giacca facente parte di quegli indumenti considerati “sportivo-eleganti“, di norma realizzata in tessuto di cotone o fresco-lana e provvista di bottoni in metallo. Tuttavia, con l’andare del tempo sono nati blazer d’ogni foggia, a tal punto che oggi regna un po’ di confusione riguardo ai tratti specifici di questo capo.

Esistono infatti blazer invernali ed estivi, a seconda del tessuto, blazer più eleganti ed altri più sportivi, ma la maggiore caratteristica di questa tipologia di giacca è la sua enorme ed innata versatilità: il blazer da uomo ha infatti saputo imporsi come uno dei capi d’abbigliamento più multifunzionali, divenendo un vero e proprio “capo passepartout“, ovverosia adatto a (quasi) tutte le occasioni, anche per il ricercatissimo outfit del Capodanno. In poche parole, stiamo parlando di un indumento che nel corso degli anni è diventato un must sia per i più modaioli, sia per coloro che semplicemente amano “presentarsi bene“, a prescindere dallo stile di riferimento (che sia classico, elegante o sportivo).

Non a caso, tutti gli stilisti hanno una predilezione particolare questo capo, e raramente rinunciano a proporne di nuovo ad ogni stagione, proprio per via del suo incredibile successo commerciale. In sintesi, il blazer rappresenta una piccola gallina d’oro per il mondo della moda. Ed ora che abbiamo capito la sua prominente importanza nell’ambiente, andiamo a vedere qualche consiglio per portarlo al meglio.

Blazer da uomo: ecco come si indossa

Blazer uomo: cos’è e come indossarlo

Come abbiamo appena visto, il concetto di blazer da uomo è ampio, dinamico e largamente interpretabile: sono rimasti pochi infatti i canoni che caratterizzano questo capo d’abbigliamento “per definizione”, in quanto ha saputo evolversi attraverso varie epoche storiche fino ad affermarsi oggi come uno dei derivati della giacca più all’avanguardia del mondo della moda. Tra i generi di blazer più ricercati, spicca in particolare quello di colore blu. Potrete chiedere ai suoi amanti se sia ancora di moda dopo tutto questo tempo, e loro non avranno dubbi nel rispondervi con un piccato: “Il blazer blu è sempre di moda”. 

Ad oggi il blazer si è evoluto rispetto a qualche decennio fa, rendendo le spalle più naturali e diminuendo in generale il suo volume (sebbene gli irriducibili delle antiche fogge preferiscano ancora stemma sul taschino e bottoni dorati, come impone la tradizione), e può essere abbinato ad un gran numero d’altri capi a seconda del modello. Ad esempio un’ottima scelta per accompagnare un blazer da uomo sono pantaloni grigi o kaki di flanella, fustagno o gessati, specie nelle stagioni di autunno ed inverno. Per la primavera-estate si consiglia invece un pantalone chiaro o un jeans informale.

Per quel che riguarda la scelta delle calzature, sono preferibili i mocassini o le scarpe in camoscio, ma è possibile virare anche su un bel paio di converse nel caso si sia alla ricerca di un look più sportivo, senza rinunciare al buon gusto.

Blazer uomo: ecco come si indossa

Blazer e giacca: ecco la differenza

Blazer da uomo e giacca: quali sono le differenze al di là della semplice nomenclatura? Innanzitutto, il blazer è un ritrovato più recente, una sorta di modernizzazione della giacca made in UK. Al di là delle diversità squisitamente storiche, possiamo dire che a differenza della classica giacca, il blazer non fa parte di un corredo giacca-pantaloni, ma è una sorta di “jolly” capace di raddoppiare le possibilità di outfit del vostro guardaroba.

Inoltre, nonostante tutte le sue sfumature, un blazer è definito in maniera piuttosto marcata nei suoi tratti essenziali, mentre una giacca può venire intesa sotto innumerevoli aspetti (da completo appunto, ma anche di jeans, se non addirittura come un giaccone). In sintesi, ciò che distingue il blazer dalla giacca sono il suo tasso di specificità, e la sua capacità di mantenersi costantemente multifunzionale ed adatto alle occasioni più svariate, pur non perdendo un’oncia della sua personalità. Ecco il segreto del suo successo.

Altre notizie interessanti
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!