Come cambiare uno pneumatico

Se vi state chiedendo come cambiare uno pneumatico, ecco una guida semplicissima che vi spiega come fare e vi fornisce utili consigli per affrontare al meglio uno degli inconvenienti che possono accadere per strada

Come cambiare uno pneumatico

Una delle cose che più da fastidio, anche agli automobilisti più appassionati, è forare una gomma. Nonostante i progressi fatti dalla tecnologia in merito e l’introduzione delle innovative Run Flat, un tipo di pneumatico che anche a pressione pari a zero riesce a garantire determinati standard di sicurezza e stabilità, purtroppo capita ancora piuttosto spesso di ritrovarsi nel bel mezzo del nostro cammino stradale con una ruota forata. Ecco dunque come cambiare uno pneumatico.

Una cosa molto importante è saper individuare i segnali di una foratura mentre si guida. Se notate, infatti, una strana ed improvvisa vibrazione al volante e l’auto tende a virare da un lato anziché proseguire dritta, probabilmente è il caso che vi fermiate a dare uno sguardo alle ruote. A tal proposito, cercate un’area di sosta o un luogo sicuro, accendete le luci di emergenza ed indossate sempre il giubbotto catarifrangente.

Ruota forata: ecco gli step per sostituirla

Se il destino vi ha giocato questo brutto scherzo, non preoccupatevi! Cambiare uno pneumatico è più facile di quanto pensiate ed è sicuramente una soluzione più efficace rispetto all’utilizzo del kit riparazione gomme. Ecco come fare.

Prima di mettervi all’opera, accertatevi di aver inserito il “freno a mano” e verificate che sia ingranata la marcia più bassa. Oltre alle regole sopra citate (quattro frecce e giubbino), dovrete provvedere al posizionamento del triangolo ad almeno 50 metri dal vostro veicolo.

Come cambiare uno pneumatico

Bene, a questo punto non vi resta che iniziare a svitare i bulloni della ruota da sostituire (si svita sempre in senso antiorario) prima ancora di sollevare l’auto da terra. Dopo aver allentato i bulloni (non devono essere estratti del tutto), bisogna sollevare la vettura con l’apposito cric in dotazione. Nel caso non riusciste ad individuare l’apposito punto di appoggio in cui posizionare il cric, per evitare di fare danni, vi consigliamo di consultare il manuale della vostra auto così da essere preparati nell’eventualità di dover cambiare uno pneumatico.

Una volta raggiunti i 5 cm di spazio fra la gomma e l’asfalto, potrete fermarvi: questo spazio è sufficiente affinché la ruota di scorta, ben gonfia, possa essere installata agevolmente al posto di quella forata e sgonfia.

Non vi resta che sostituire lo pneumatico facendo bene attenzione che questo combaci perfettamente con il mozzo. Procedete dunque con l’avvitamento dei bulloni, seguendo il cosiddetto “ordine a croce”, in modo tale da distribuire le forze ed evitare possibili deformazioni al cerchio della ruota.

Potrete, dunque, scaricare il cric, riportando la vettura per terra e procedere al serraggio dei bulloni sfruttando il peso del proprio corpo ma senza esagerare.

Come cambiare uno pneumatico
Posizionamento del cric

Cambiare uno pneumatico: alcuni consigli

Come avrete notato, cambiare uno pneumatico è un’operazione davvero molto semplice da eseguire, che vi ruberà non più di 15-20 minuti. La maggior parte del tempo, in genere, si perde per cercare ruota, chiavi, cric e la relativa area di appoggio. Vi consigliamo, dunque, soprattutto se avete cambiato auto di recente, di controllare subito dove si trova tutto l’occorrente per cambiare uno pneumatico così da non giungere impreparati alla prima ruota forata della vostra vita.

Potrebbe essere molto utile mettere in pratica quanto avete letto finora anche se non avete forato, così da essere ancora più pronti e disinvolti ad uno degli eventi che più fanno innervosire il popolo delle strade.

Saranno di grande aiuto un paio di guanti, che vi consigliamo di custodire insieme al cric, così da evitare di sporcarvi le mani durante la sostituzione, soprattutto se siete vestiti eleganti o svolgete un lavoro da ufficio.

É bene controllare periodicamente la pressione della ruota di scorta: sarebbe davvero intollerabile che al momento del bisogno anche questa non possa esservi d’alcun aiuto.

Vi ricordiamo, infine, di provvedere immediatamente alla riparazione dello pneumatico bucato recandovi da un gommista. Potrete approfittare dell’occasione per fare anche l’equilibratura e la convergenza, il tutto per una somma che si aggira intorno alle 20-25 euro.

Nel caso decideste, invece, che sia giunta l’ora di cambiare le ruote della vostra auto, fate attenzione: ecco il video che smaschera la truffa degli pneumatici rigenerati.

Come cambiare uno pneumatico
Gli attrezzi necessari per cambiare uno pneumatico
Altre notizie interessanti
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!