Esercizi per dimagrire: come perdere peso in palestra

Ecco alcuni esercizi che potranno esservi utili a rimodellare alcune parti del vostro corpo come braccia, gambe e ventre. Inoltre, scopriamo perché un allenamento aerobico troppo intenso può bloccare i processi di dimagrimento

Esercizi per dimagrire: come perdere peso in palestra

Fare esercizi per dimagrire è un ottimo modo per riuscire a perdere massa grassa, e mantenersi in forma preservando la massa magra. Molte diete, come quelle che prevedono di dimagrire significativamente in una sola settimana, prevedono infatti il dover seguire dogmi a dir poco mortificanti non solo per la salute mentale (mangiare stimola il sistema dopaminergico, attivando i cosiddetti “circuiti del piacere”: l’atto di nutrirsi è funzionale alla sopravvivenza, e viverlo in maniera conflittuale può generare problematiche anche gravi di natura psichica e psicosomatica), ma anche per l’organismo stesso.

Quest’ultimo può infatti uscire particolarmente provato da un periodo di severa costrizione alimentare, e far sì che di quei 5 o 10 chili persi, molti siano stati in realtà “rosicchiatialla muscolatura. L’esercizio fisico è dunque una pratica da affiancare a qualsiasi dieta sana ed equilibrata, e gli stessi dietologi lo consigliano al fine di mantenersi in forma ed accelerare il proprio metabolismo basale.

Molti travisano infatti il significato della parola “dieta”, attribuendole un’accezione simil-negativa ed intendendola come un regime alimentare necessariamente ipocalorico. In realtà, questa concezione delle cose è del tutto sbagliata. La parola dieta deriva dal greco “dìaita”, ed altro non significa che “stile di vita“. Dieta non è dunque sinonimo di privazione, ma definisce unicamente un modo di vivere; per questo la promozione di una dieta sana è l’ideale per mantenersi in forma. E per l’attuazione di quest’ultima, gli esercizi per dimagrire sono un eccellente alleato.

Esercizi per dimagrire: come perdere peso in palestra

Ecco i migliori esercizi per dimagrire

C’è chi vive nella convinzione che per riuscire a dimagrire, le sessioni di allenamento aerobico siano il metodo più efficace per raggiungere il proprio scopo. Sbagliato? Certo che sì. La corsa non dovrebbe mai mancare in un piano di allenamento ben strutturato (fosse anche solo come riscaldamento prima del potenziamento muscolare), ma l’eccesso di lavoro aerobico può facilmente dimostrarsi controproducente. L’allenamento aerobico intensivo peggiora infatti lo stato di salute delle ghiandole adrenali, stressandole e causando una lunga serie di effetti collaterali negativi; come ad esempio depressione, affaticamento cronico, abbassamento delle difese immunitarie e-dulcis in fundo-impossibilità di ottenere un dimagrimento efficace.

Siete tra coloro che vivono di step e tapis roulant? Allora potrà esservi utile conoscere una piccola chicca: gli sprinter hanno in media una percentuale di grasso corporeo minore rispetto a quella dei maratoneti. Oltre ad un fisico incredibilmente più prestante. E se avrete visto a confronto Alex Schwazer e Usain Bolt, non serve proseguire oltre con gli esempi. Ma com’è possibile che chi fa un allenamento aerobico ridotto al lumicino come un centometrista, possa avere una percentuale di grasso minore rispetto a chi “per lavoro” corre ininterrottamente per decine di chilometri?

Esercizi per dimagrire: come perdere peso in palestra

La risposta sta nell’intensità dell’allenamento: non è tanto importante quanto a lungo vi allenate, quanto piuttosto l’intensità con la quale effettuate gli sforzi. E gli sprinters, seguono un programma di allenamento molto più intenso rispetto a chi corre sulle lunghe distanze. Dunque sforzi più intensi = sollecitazioni più efficaci = perdita di massa grassa maggiore. Semplice, no?

In sintesi, i migliori esercizi in palestra per perdere peso velocemente sono quelli che combinano la giusta quantità di lavoro aerobico, ad un allenamento ad alta intensità. In generale, le necessità degli uomini sotto questo aspetto vertono perlopiù sulla scolpitura della zona addominale: ricerche in stile “esercizi per dimagrire pancia” la fanno da padrone sul web, ed il motivo è semplicissimo. A livello genetico, il grasso negli uomini tende ad accumularsi proprio in corrispondenza del ventre. Per riuscire a smaltire la pancia sono indicati esercizi come lo sprint (ovverosia ripetizioni di corsa “esplosiva” brevi ed intense, tipiche di sport che richiedono cambi di direzione repentini in spazi ristretti come il basket o il calcetto), e gli esercizi per gli addominali come la bicicletta o il crunch classico.

Se invece state cercando esercizi per dimagrire le cosce, esercizi che allenano il quadricipite come affondi e squat possono essere particolarmente utili, ma anche in questo caso la corsa ad alta intensità rimane prioritaria (da alternare con un lavoro di corsa da svolgersi in regime aerobico, prevalentemente in fase di riscaldamento).

Esercizi per dimagrire: come perdere peso in palestra

Tra gli esercizi per dimagrire i fianchi, oltre agli affondi ed ai sollevamenti laterali già citati tra gli esercizi per sviluppare i quadricipiti, ci può ricorrere alle rotazioni del busto: rimanendo in piedi a gambe leggermente divaricate, poggiate le mani sui fianchi e ruotate il busto a destra ed a sinistra. Questo esercizio (chiamato anche “twist”) allena inoltre gli addominali obliqui (o laterali), e può essere effettuato anche con un bilanciere sulle spalle per incrementare il carico di lavoro.

In ultima, ci sono anche uomini che sono alla ricerca di esercizi per dimagrire le braccia. Si tratta di una zona non prioritaria per l’accumulo di grasso in eccesso, eppure può accadere che in alcuni casi si verifichino depositi altamente inestetici specialmente in corrispondenza dei tricipiti (laddove la pelle sembra “cadere”). Questo può essere dovuto anche ad una ipotonia muscolare: il muscolo flaccido infatti concorre a darvi un aspetto cadente, ed il modo migliore per rimediare a questo problema è ovviamente “riportarlo a regime” e ridargli smalto e tonicità. Esercizi per i tricipiti sono dunque un must in questo caso. Ricordiamo a tal proposito che non esistono solo le macchine con i cavi: anche allenamenti come le spinte su panca piana o inclinata o le trazioni alla sbarra fanno lavorare i tricipiti, oltre che dorsali e pettorali.