Tisane drenanti per combattere la ritenzione idrica

Tisane drenanti e ritenzione idrica: ecco alcune delle migliori tisane per riuscire a combattere gonfiore ed altri disagi causati dall'accumulo di liquidi e dallo squilibrio di sali minerali, in maniera gustosa e naturale

Tisane drenanti per combattere la ritenzione idrica

Il binomio tisane drenanti e ritenzione idrica viene tradizionalmente associato a questioni tipicamente femminili, eppure negli ultimi tempi sempre più uomini hanno iniziato ad interessarsi all’universo dei rimedi naturali per la depurazione dell’organismo.

Sebbene la cellulite non sia un problema di norma legato alla mascolinità, ciononostante la ritenzione idrica può essere fonte di fastidiosi disturbi anche per gli uomini; ed una dieta depurativa capace di ristabilire l’equilibrio fisiologico del corpo, ed eliminare quindi i liquidi in eccesso, è una delle soluzioni migliori per riuscire a tornare in piena forma psicofisica.

Quando si parla di tisane drenanti e ritenzione idrica infatti, il focus principale della questione viene normalmente posto sulla cellulite. Eppure anche una concentrazione eccessiva di sodio nel sangue ed una scarsa idratazione, possono causare spiacevoli effetti come ad esempio il classico gonfiore (apprezzabile soprattutto a livello ventrale e del viso).

Così come accade per le donne quindi, anche molti uomini “tondeggianti” devono combattere non solo col problema dei depositi di grasso, ma anche (se non soprattutto) con quello della ritenzione idrica, capace di causare gonfiori marcati anche in persone che altrimenti non avrebbero alcun genere di problema riguardo al peso ed alla linea.

Tisane drenanti per combattere la ritenzione idrica

Ecco le migliori tisane digerenti per l’uomo

Affinché una tisana di questo genere possa essere veramente efficace, è necessario che l’infuso in questione svolga un’importante azione diuretica, e concorra attivamente nel riequilibrare la concentrazione dei sali minerali nell’organismo. Quando viene preparata una tisana drenante, sono tre i costituenti (droghe) che non dovrebbero mai mancare: costituens, adiuvans e corrigens.

Ma di cosa si tratta? I costituens sono le sostanze deputate a svolgere l’azione principale, un po’ come i principi attivi dei farmaci, mentre gli adiuvans sono quelle coadiuvanti. In ultima, i corrigens servono a rendere il preparato in questione gradevole, correggendone il gusto.

Sebbene di norma si parli di tisane drenanti e ritenzione idrica comunque, questi composti possono essere funzionali al miglioramento del benessere non solo mediante la perdita di peso: alcuni costituens ed adiuvans sono infatti in grado di aiutare in caso di insufficienza venosa, patologie urinarie o calcoli. Pur non pretendendo di sostituirsi ai farmaci dunque, le tisane drenanti e digerenti possono essere un eccellente viatico per la buona salute. Ma quali sono le migliori?

Tisane drenanti per combattere la ritenzione idrica

La tisana alla betulla è senz’altro una delle più quotate quando si parla di combattere la ritenzione idrica. Inoltre la betulla svolge anche un’importante azione coleretica ed antinfiammatoria. L’infuso si prepara in una tazza grande, nella quale andrà versata acqua calda ed un cucchiaio da cucina di droga. Spesso la betulla viene affiancata al tarassaco, per migliorare l’efficacia della tisana. Come edulcorante, può essere utilizzato del miele.

Altra droga molto efficace contro la ritenzione idrica sono i peduncoli delle ciliegie: farli bollire per lungo tempo consentirà loro di rilasciare nel composto flavonoidi, plifenoli, tannini ed acido malico, oltre alle vitamine A e C. Questo decotto è utilizzato anche per il trattamento della gotta. Un grande classico è anche la tisana all’aloe vera, utile a proteggere lo stomaco ed a favorire la sazietà (non di rado associata alle foglie di carciofo, che possono aiutare significativamente a migliorare i processi digestivi).

Per continuare sulla linea tisane drenanti e cellulite, un preparato a base di asparagi, zenzero e lime può favorire molto la riduzione del gonfiore. Anche la bardana è una pianta dalle proprietà straordinarie: viene infatti utilizzata per la cura dell’acne, nonché di dermatiti, psoriasi e forfora. A due cucchiaini di quest’erba, potrete aggiungerne altrettanti di sambuco e due stelle di anice, per ottenere una tisana dal grande valore depurativo, e dal sapore apprezzabilissimo.