Come smettere di fumare senza ingrassare

Se vi state chiedendo come smettere di fumare senza ingrassare, allora è importante che seguiate questi pochi consigli: l'importante, ovviamente, è che la vostra forza di volontà prevalga su questo pericoloso vizio

Come smettere di fumare senza ingrassare

Se vi state chiedendo come smettere di fumare, già siete sulla strada giusta. Questo vizio, infatti, crea una serie di problematiche al nostro corpo che, in molti casi, può sfociare in ictus, infarti e cancro, non solo ai polmoni. Insomma, fumare è un modo stupido per accorciarsi la vita, e per complicarsela in una maniera che, finché non ci passiamo sotto, non possiamo neanche immaginare. E allora, smettere di fumare può essere vitale, e non solo salutare, per il nostro organismo. Si sa anche che il fumatore inventerebbe mille scuse per non smettere, tentando di rimandare sempre la ‘dolorosa’ scelta; tra queste, la più comune è quella che, smettendo di fumare, si mette su qualche chiletto di troppo.

In realtà, questa non è una vera e propria scusa, o almeno in questo caso un fondo di verità c’è. Se il rischio per il vostro corpo non vi spaventa, se non vi interessa del sapore sgradevole che il fumo lascia nella vostra bocca né del raggrinzimento della vostra pelle, ma vi interessa dell’aumento di peso, sappiate che anche questa eventualità può essere eliminata.

Di solito, quando si smette di fumare, un uomo aumenta il proprio peso di circa 3-5 kg; ma questa è una stima ottimistica, poiché il fumo, si sa, rende anche inappetenti, per cui una volta smesso di fumare, oltre ad un aumento di peso ‘fisiologico’, aumenta anche la voglia di mangiare (ricordiamo che il fumo, tra i vari ‘contro’, riduce anche sensibilmente la funzionalità delle nostre papille gustative!), col risultato di ingrassare ulteriormente. E allora, come smettere di fumare senza ingrassare?

Come smettere di fumare senza ingrassare

Come smettere di fumare: i consigli e la terapia migliore

Partiamo col dire che, smettendo di fumare, circa un ex fumatore su tre non solo non ingrassa, ma addirittura dimagrisce rispetto al periodo in cui fumava. Come già accennato nel paragrafo precedente, spesso l’ex fumatore tende a gettarsi sul cibo per sostituire quel momento ‘rilassante’ in cui si fumava una sigaretta; se poi a questo aggiungiamo il fatto che si è ritrovato il senso del gusto al 100%, con le nostre papille gustative che tornano ad avere piena funzionalità, è facile immaginare come il cibo possa sembrare la soluzione migliore per gestire le situazioni di stress che prima erano sotto la ‘egida’ delle sigarette.

E allora, abituatevi ad avere sempre sotto mano della frutta: sarà istintivo voler mangiare, e quindi è importante che i cibi che assumiamo non contengano un gran numero di calorie, ma che siano piuttosto salutari. A tal proposito, soprattutto in questa fase, cercate di evitare la cioccolata, che vi darà sì grande soddisfazione, ma vi creerà anche non pochi problemi di peso! Un piccolo appunto: lo sapevate che, smettendo di fumare, consumate anche dalle 150 alle 200 calorie in meno, l’equivalente che ritroviamo circa in un paio di barrette di cioccolato? Ecco un altro buon motivo per smettere di fumare!

Come smettere di fumare senza ingrassare 2

Molti si chiedono cosa succede al corpo quando si smette di fumare. Intanto i polmoni torneranno a respirare, finalmente! E allora, quella attività fisica che avevate deciso di mettere da parte in attesa di tempi migliori può risultare un vero e proprio toccasana, in questo momento in particolare. Non c’è bisogno di diventare un salutista dell’ultima ora in pochi giorni, ma è ovvio che, dopo aver patito il fiatone quando si salivano le scale o appena si accennava una piccola corsetta, sarà anche molto soddisfacente provare a fare dell’attività fisica continuativa, ora che non abbiamo più il fiato corto. Dimenticate l’ascensore, e preferite ad esso le scale, camminate piuttosto che prendere i mezzi pubblici o l’automobile, cercate di mettervi in moto più che potete insomma! Oltre all’attività fisica propriamente detta, potreste anche provare a fare qualche ora di palestra, o aggiungerne qualcuna se già la fate, così da tonificare ulteriormente il vostro fisico.

Ricordatevi, poi, che smettere di fumare non è una cosa facile. E’ per questo che alcuni esperti consigliano di sostituire il gesto della sigaretta con quello che potremmo definire un ‘palliativo’: una chewing-gum, ad esempio, mentre per alcuni ha funzionato addirittura uno stuzzicadenti nel momento in cui la voglia di sigaretta diventava insopprimibile. Insomma, cercate una azione, anche se leggermente ‘ossessiva’, che nei primi tempi non vi faccia pensare al bisogno fisico che avrete della nicotina.

Come smettere di fumare senza ingrassare 3

Se vi stavate chiedendo come smettere di fumare da soli, siamo sicuri che seguendo questi piccoli passi ce la potrete fare: non in maniera tranquilla, è ovvio, poiché la dipendenza da nicotina è piuttosto difficile da debellare, ma di certo con un po’ di volontà e tanta costanza riuscirete a farlo, senza mettere su nemmeno un chilo. Anzi, proprio per la nuova ‘voglia di vivere’ e per la soddisfazione nell’essere riusciti a imporre la propria volontà, questo nuovo slancio vi porterà a fare maggiore attenzione alla vostra forma fisica, e a rimettervi ‘in sesto’ in breve tempo, dopo aver fatto un check-up completo per vedere i benefici che la mancanza di fumo vi crea. L’importante, poi, è non ricascarci!

Altre notizie interessanti
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!