Non importa chi ha sbagliato. Ecco come chiederle di tornare con te (1 di 2)

Non importa chi ha sbagliato. Ecco come chiederle di tornare con te

Chiedersi chi dei due partner in una coppia abbia sbagliato non è errato. Il fatto è che non porta a nulla. A nulla di buono, si intende. Nel momento in cui scopri che è stata lei ad aver sbagliato, infatti, cos’altro puoi fare? Continuare a dire che avevi ragione e perdere forse il più grande amore della tua vita. Solo per una questione di torto o ragione.

Non importa chi ha sbagliato. Ecco come chiederle di tornare con te

Dopo aver capito che è stata lei a sbagliare, perché ha un brutto carattere, perché è viziata, presuntuosa, gelosa, egocentrica ed anche un po’ bambina…cosa ti resta da fare? In fondo ti sei innamorato proprio del suo carattere, del suo modo unico di chiedere le coccole, di voler essere la migliore in tutto, delle sue attenzioni su di te e del suo voler essere sempre al centro del tuo mondo!

E se poi ci rifletti un attimo, ti rendi conto che forse anche tu non hai proprio un bel carattere, che anche tu non hai voluto ascoltarla, che anche tu non ci hai pensato due volte prima di mettere la vostra storia d’amore la più bella che potesse mai capitare, fuori dalla porta. Ora tu ci stai male e sai che anche lei sta per suonare il campanello ma non lo fa in attesa che tu apra la porta. E tu che fai? Speri invece che sia lei a suonare per prima.

Non importa chi ha sbagliato. Ecco come chiederle di tornare con te