Come attivare il tachimetro digitale di recente arrivo su Android Google Maps

Google Maps introduce la funzione del tachimetro digitale che notifica all'automobilista se e quando supera il limite di velocità imposto dalla strada che sta percorrendo.

Come attivare il tachimetro digitale di recente arrivo su Android Google Maps

Google Maps sta introducendo un sacco di funzioni interessanti da un po’ di mesi fino ad oggi. Dopo aver appreso l’arrivo del segnalatore di autovelox, alcuni utenti hanno iniziato a vedere (anche in Italia) una nuova funzione inerente il tachimetro. Questa funzione è già visibile sui dispositivi Android quando si attiva la modalità auto. Questa novità al momento è disponibile solo in alcuni Paesi, come Stati Uniti, Regno Unito, Canada e alcune nazioni europee, tra cui l’Italia.

La funzione del tachimetro digitale è legata proprio a quella degli autovelox, in quanto – se si dovesse superare il limite di velocità – l’app di Google Maps emetterà un segnale, come se fosse una notifica, aiutando così gli automobilisti a ridurre la possibilità di prendere multe.

Come attivare il tachimetro

Una nota importante è che il tachimetro va attivato manualmente attraverso le impostazioni, perché non è visibile di default. Attivarlo è facile, però: basta andare sull’icona con le tre linee orizzontali, successivamente pigiare su “Impostazioni”, poi su “Impostazioni navigatore”, e recarsi in “Opzioni di guida”. A quel punto c’è una voce che consente l’attivazione del tachimetro.

Non tutti potrebbero avere la funzione: quindi, se non dovesse essere ancora comparsa, lo farà sicuramente nei giorni successivi. Basta aggiornare l’app dal Play Store e il gioco è fatto. Come ogni novità, anche questa raccoglie delle critiche che nello specifico riguardano la possibilità di disturbare il guidatore mentre è al volante del veicolo.

Questo perché chiunque sarebbe tentato dal verificare se il tachimetro originale dell’auto e quello di Google Maps coincidono e ciò potrebbe distogliere l’attenzione dalla strada e, nelle peggiore delle ipotesi, provocare un incidente di grave entità. La funzione può rivelarsi un’arma a doppio taglio se non utilizzata con criterio, anche se il consiglio migliore è di attenersi sempre ai cartelli stradali e tenere sotto controllo la velocità.