Come cambiare le icone del proprio PC Windows

Con questo articolo potete imparare a cambiare le icone del vostro computer con sistema operativo Windows, personalizzandolo in base ai vostri gusti ed interessi che potrete variare tutte le volte che vorrete.

Come cambiare le icone del proprio PC Windows

La prima cosa da fare è innanzitutto scegliere l’icona che più si addice al proprio stile e personalità: in internet se ne possono trovare di tutti i tipi, oltre alla possibilità di poterne creare da zero: uno dei siti da consigliare è senza dubbio iconarchive.com, che utilizzeremo in questo articolo come esempio per i nostri passaggi da eseguire.

Dopo aver cercato, individuato e selezionato l’icona preferita, create una cartella nel vostro PC denominandola con un nome riconoscibile a tal proposito.

Successivamente, recatevi nel sito web e cliccate l’icona scelta: a questo punto vi apparirà un’ulteriore pagina in cui potrete visualizzarla in vari formati di grandezza pixel, mentre nella parte superiore visualizzerete quattro rettangoli verdi relativi al download, suddivisi per il formato di vostro interesse: download SVG, download PNG, ICO, ICNS.

Cliccate quindi sul terzo pulsante “ico” per avviare l’installazione dell’icona prescelta: solitamente, al termine del download la troverete nella cartella “download”, ma dipende dalle preimpostazioni di installazione del vostro computer. 

Una volta individuata l’icona scaricata, selezionatela con il tasto destro del mouse per cliccare su “taglia”, recatevi quindi nella cartella creata precedentemente e selezionate, sempre con il tasto destro, su “incolla”. Eseguite e ripetete questa operazione per tutte le icone che desiderate installare nel vostro dispositivo.

La sostituzione dell’icona 

Successivamente, recatevi nella cartella di cui desiderate cambiare l’icona preimpostata e cliccate ancora una volta con il tasto destro del mouse: selezionate quindi l’ultima voce presente (“proprietà”) nell’elenco che vi appare. La schermata che vedrete si compone di vari dettagli relativi: generale, collegamento, sicurezza, dettagli, versioni precedenti.

Se si tratta di una cartella di collegamento, optate per la voce “collegamento“, oppure per “personalizza“, se è una cartella d’origine, e selezionate in basso l’opzione denominata “cambia icona“: nella schermata successiva potete scegliere una nuova icona dall’elenco delle preesistenti che vi appaiono, oppure selezionare “sfoglia” per andare a cliccare su quella precedentemente installata, quindi cliccate “apri” per inserirla e su “ok” per confermare la scelta effettuata. Non vi resta che selezionare dunque “applica” ed infine “ok”. 

Nel caso in cui al termine di tutte le operazioni non doveste ancora visualizzarla, è sufficiente premere dalla vostra tastiera il tasto F5 per aggiornarne la visualizzazione. Ripetete i passaggi sopradescritti per tutte le cartelle di cui desiderate cambiare l’aspetto.

L’immagine della cartella d’origine

Se la cartella in questione non è un collegamento, bensì la cartella di origine, potete anche optare per un’ulteriore possibilità grafica: dopo aver premuto il tasto del mouse sull’icona esistente, cliccate su “proprietà”, quindi “personalizza” e, infine, sulla sezione denominata “immagine cartella“. Scegliete l’opzione “scegli file” per individuare un’immagine che volete far diventare l’icona stessa della cartella: si tratta di una variazione davvero divertente ed unica nel suo genere! 

 A tal proposito, nel caso in cui non vi ricordiate dove sia posizionate la cartella d’origine, è sufficiente che, da quella di collegamento, dopo aver cliccato il tasto destro del mouse e selezionato “proprietà”, optiate quindi per “collegamento” e clicchiate in basso sul rettangolo denominato “apri percorso file“: visualizzerete subito la cartella d’origine cercata. Non mi resta altro che augurarvi buon divertimento!