Come creare un’email usa e getta o temporanea

Ecco come creare in poco tempo una email usa e getta o temporanea e risolvere così una volta e per tutte il problema della posta indesiderata nella vostra casella ufficiale

Come creare un’email usa e getta o temporanea

Ci sono due cose che irritano da morire l’utente medio di internet: il doversi confrontare con una connessione lenta ed il dover affrontare quotidianamente tonnellate di spam nella propria casella di posta elettronica. Ecco dunque come creare un’email usa e getta al fine proprio di tamponare il problema spam (e, magari, risolverlo).

Lo spam, ricordiamolo, si manifesta quando – nella nostra casella di posta elettronica – arrivano email indesiderate relative, sovente, ad offerte commerciali, a promozioni, o a bollettini informativi ai quali teniamo come a una nevicata ad Agosto.

Il motivo per il quale riceviamo questa posta “spazzatura” è molto semplice: abbiamo diffuso troppo spesso, in giro, il nostro indirizzo di posta elettronica. Lo abbiamo fatto quando ci siamo iscritti a quei particolari forum, quando abbiamo scaricato una certa applicazione sullo smartphone, quando abbiamo aderito ad un’offerta vantaggiosa, quando abbiamo messo in vendita un oggetto su quel dato mercatino online.

Una volta che la nostra mail staziona pubblicamente online è fatta: viene subito carpita dai bot degli spammers e diventa la destinataria preferita di ogni nefandezza informatica (anche di virus, ransomware e via discorrendo).

Come creare un'email usa e getta o temporanea
Esistono diversi servizi online per generare email usa e getta

Come creare un’email temporanea usa e getta

Logica vorrebbe, quindi, che lo spam si possa combattere anche mantenendo privata la propria email ma…come fare in tutti quei casi in cui comunque dobbiamo fornire il nostro indirizzo email per terminare una procedura? Esiste una procedura che viene incontro proprio ad ambedue le esigenze testé esposte e che porta alla creazione di un’email temporanea.

Blur- DoNotTrackMe

Per assolvere al nostro scopo ci sono diverse soluzioni. La più completa, a nostro avviso, è offerta dal servizio gratuito “Blur- DoNotTrackMe” della Albine: una volta registrato un account e conservata la passphrase (password master) possiamo installare l’apposito add-on per Firefox o Chrome.

Ne varrà la pena: il plug-in in questione vi consentirà di generare, al volo, un indirizzo email provvisorio, appunto usa e getta, ogni qual volta ne avrete bisogno: tutte le mail indirizzate a tale fittizio indirizzo arriveranno al vostro REALE indirizzo di posta elettronica.

Qualora alla mail temporanea dovesse arrivare un po’ troppa spazzatura, basterà bloccarlo (come chiudere un rubinetto) o cancellarlo. Da segnalare che Blur permette anche di memorizzare le credenziali di accesso, per attuare log-in automatici, e di creare password ultrasicure. Decisamente il top dei top.

Email temporanea con 10MinuteMail

Esistono anche servizi online che consentono di generare rapidamente delle email usa e getta senza la necessità di registrarsi ad un particolare servizio.

Uno dei più famosi, in tal senso, è “10MinuteMail” dal nome al quanto evocativo: il sito in questione, infatti, vi genera un’email che dura 10 minuti. Sufficienti per ricevere le credenziali di un forum al quale vi siete iscritti, troppo pochi perché qualcuno se ne approfitti. Se, poi, il tempo dovesse risultarvi troppo poco, potete sempre estenderlo a botte di 10 minuti in 10 minuti. Tranquilli: le mail che riceverete all’indirizzo temporaneo così creato potranno essere re-indirizzate (forward) ad un vostro reale indirizzo, sì da non perdere alcuna preziosa informazione ricevuta.

Le email temporanee possono risolvere definitivamente il problema dello spam
Le email temporanee possono risolvere definitivamente il problema dello spam

Jetable.org

Con quale opzione in più troviamo Jetable.org: il servizio in oggetto richiede di indicare l’indirizzo reale cui instraderà le mail ricevute ed il tempo di vita dell’indirizzo provvisorio (1 ora, 1 giorno, 1 settimana, 1 mese). Premuto un semplice pulsantino, vi arriverà in mail il vostro indirizzo provvisorio da poter smerciare ai quattro venti, e da poter consegnare anche a chi avete conosciuto da poco. Senza compromettervi. In questo caso non dovrete far proprio nulla: scaduto il range temporale che avete fissato prima, l’indirizzo provvisorio si autodistruggerà.

Email usa e getta di Mailnesia

Un altro sistema che ci spiega come generare un’email temporanea è “Mailnesia“, una via di mezzo degli ultimi 2 servizi citati: in questo frangente dovrete indicare un username che vi servirà per generare la mail temporanea. Attenti a non dimenticarlo perché dovrete usarlo anche per accedere alla webmail di Mailnesia in cui potrete leggere quello che avrete ricevuto per posta elettronica all’indirizzo usa e getta. Va da sé che non potrete e dovrete usare tal servizio per ricevere mail “personali” e compromettenti: per ricevere il log-in di un forum o per iscriversi ad una newsletter va più che bene.