Come installare le estensioni sul browser Edge

Tra un paio di giorni sarà possibile aggiornare i computer a Windows 10 Anniversary Update e, grazie a questo passo, Edge guadagnerà la possibilità di installare le estensioni per dotarsi nuove funzionalità: ecco come eseguire questa routine.

Come installare le estensioni sul browser Edge

Edge è il browser che, nelle intenzioni della Microsoft, dovrà sostituire definitivamente Internet Explorer (al quale, per il momento, si affianca).

Con l’aggiornamento a Windows 10 Anniversary Update (2 Agosto), Edge acquisirà – finalmente – la possibilità di espandere le sue funzionalità grazie agli add-on: ecco, quindi, come installare le estensioni su Edge, il browser di default in Windows 10.

Una volta aggiornato il proprio computer a Windows 10 Anniversary Update, sarà possibile avviare Edge e dotarlo di funzionalità accessorie tramite il sistema delle estensioni (già presente da tempo su quasi tutti gli altri browser principali).

Ecco come installare le estensioni su Edge

Per installare le estensioni su Edge esistono due strade. Quella ufficiale prevede di avviare Edge e di recarsi nelle impostazioni, accessibili in alto a destra con l’icona dei 3 pallini orizzontali: tra le varie voci che troveremo, quella che ci interessa è – appunto – “estensioni”. Clicchiamola e nella sezione omonima (all’inizio vuota) – troveremo la voce “ottieni estensioni dallo Store”.

Selezioniamola ed entreremo in una sezione del Windows Store dove sono ubicate tutte le estensioni ad oggi presenti: è probabile che – all’inizio – troveremo poche estensioni (tra queste: Pinterest, Adblocker, Reddit, Amazon, Evernote, Office online, Lastpass etc.). Scegliamo l’estensione che ci piace ed installiamola: in seguito, tornando alla sezione “estensioni” di Edge, troveremo elencate le estensioni installate dal Windows Store.

L’altra soluzione per installare le estensioni in Edge prevede di ricorrere a fonti esterne al Windows Store. Per far questo, dobbiamo abilitare, in Edge, quelle che potremmo definire “fonti sconosciute“: digitiamo “about:flags” nella barra degli indirizzi di Edge in modo da entrare nelle impostazioni avanzate di questo browser.

Quivi mettiamo la spunta alla voce “abilita le funzionalità per gli sviluppatori di estensioni (con potenziali rischi per il dispositivo)” e torniamo alla sezione “estensioni” di cui sopra. Questa volta, in essa, comparirà anche la voce “carica estensione”, che ci aiuterà a caricare la cartella dell’estensione che, nel frattempo, avremo provveduto a scaricare (magari dal sito dello sviluppatore) ed a depositare sul nostro computer. Espletata questa fase, nell’elenco delle estensioni installate, troveremo anche quella che abbiamo caricato da fonte esterne, con la dicitura/alert “da un’origine sconosciuta (non firmata)”.

Ovviamente, tra le due soluzioni, quella più consigliabile – in quanto più sicura – è quella che passa per il Windows Store ove le estensioni pubblicate godranno, in linea teorica, di un maggior controllo.

Fabrizio Ferrara

Cosa ne pensa l'autore

Fabrizio Ferrara - Quando provai, mesi fa, ad installare delle estensioni per Edge da fonti esterne, oggettivamente, trovai la procedura molto, molto scomoda. Spero, anche per una questione di comodità, oltre che di sicurezza, che la sezione dedicata nel Windows Store si popoli presto di tanti utili add-on, quali sono quelli che si trovano anche nel Chrome Store. Nulla in contrario ad usare anche Edge ma sono piuttosto legato alle estensioni che uso in Chrome e, quindi, mi troverei piuttosto in difficoltà nel farne a meno!

Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!