Test velocità adsl: qual è lo speedtest migliore

Talvolta può capitare che la propria linea internet sembri più lenta del normale, ovvero di quanto stabilito dal contratto. Per farsene un'idea precisa, si può operare uno speedtest, o test velocità adsl, che permetterà di avere in mano dati concreti, con i quali valutare un cambio di operatore.

Test velocità adsl: qual è lo speedtest migliore

Molto spesso, tendiamo a sottoscrivere un contratto telefonico allettati dalle mirabolanti promesse relative alle velocità della connessione internet, in download e upload. Ma è tutto vero quel che viene contrattualizzato dagli operatori, e da noi sottoscritto? Per scoprirlo, possiamo effettuare uno test velocità adsl e confrontare i dati.

Innanzitutto, facciamo una piccola premessa. Perché uno speedtest, o test per la misurazione della velocità della ADSL, risulti efficace, e realistico, è necessario effettuarlo in condizioni ideali.

Queste ultime si possono ottenere disabilitando i programmi che effettuano costanti attività di download/upload (browser, antivirus, etc), tutte le attività impegnative per la banda connettiva (streaming, peer to peer, uso di un download manager).

Inoltre, sarebbe bene che il PC dal quale si farà partire il test sia l’unico connesso alla Rete, per l’occasione tramite un cavo LAN fisico: in alternativa, non potendo sconnettere dalla rete i device secondari, sarebbe bene appurare almeno che non impegnino troppo la banda destinata al monitoraggio di cui sopra, ovvero al test velocità adsl.

Il test velocità adsl deve essere fatti in precise condizioni ideali per essere attendibile
Il test velocità adsl deve essere fatti in precise condizioni ideali per essere attendibile

Test velocità adsl: alcune soluzioni valide

Di test per la misurazione della velocità della connessione internet ve ne sono molti in rete, che offrono i loro servizi gratuitamente, necessitando solo di un browser che esegua il Flash Player.

Speedtest SOS Tariffe

Uno dei più utili, per praticità, è quello di “SOS Tariffe”: quest’ultimo, in prima battuta, chiede il comune di residenza del tester, e la velocità di download dichiarata sul contratto, in seguito necessita di email, e spesa mensile, e – alla fine – mostrerà le velocità di download, upload, e latenza (con sotto-parametri quali Ping e Jitter), della nostra linea.

Mostra inoltre un elenco (inviato anche via mail) contenente gli operatori che, in zona, offrono proposte connettive migliori, per qualità/prezzo. Dai rispettivi link, sarà possibile procedere a cambiare operatore.

SpeedOf.Me

Poco noto ma molto moderno e funzionale, come test velocità adsl, è “SpeedOf.Me”: questi, infatti, non necessita del Flash Player (obsoleto e in via di dismissione dalla Adobe), ma si basa sull’HTML5, in modo da girare bene sui PC, e sui device mobili, occupando sempre poche risorse.

Premuto “Start”, anche in questo caso partirà il test che ci elencherà i valori speedometrici di download, upload, e latenza, della nostra connessione: elementi che potremo condividere online (tramite “Share”), o scaricare (come immagine o PDF) per una valutazione a posteriori (dalla voce impostazioni del menu in alto a destra, rappresentato da 3 linee orizzontali).

Prima di iniziare il test accertarsi che il cavo ethernet sia collegato
Prima di iniziare il test accertarsi che il cavo ethernet sia collegato

Test velocità adsl Netflix: Fast.com

Il più semplice di tutti è senz’altro quello predisposto da Netflix, il servizio di video on demand più popolare del momento: “Fast.com” mostra solo il punteggio per la velocità di download, e permette di appurare se la propria linea internet sia idonea a supportarne i contenuti in streaming e fino a quale risoluzione. Ovviamente, anche Netflix, per risultati più completi, invita a basarsi su “Speedtest by Ookla“.

Speedtest.net by Ookla: il miglior test velocità ADSL

Quest’ultimo, disponibile per Windows, MacOS, browser, Apple TV, device mobili Android, Windows Phone e iOS, ha un’interfaccia che funziona sia con che senza il Flash Player.

In ambedue i casi, viene identificato il nostro PC (ed operatore internet) e lo si mette in comunicazione con un test center scelto a caso, poi – premendo “Vai” – si fa partire il test che simula l’invio e la ricezione di un file, mostrando – alla fine – le velocità di download, upload, ed il valore del ping (la latenza, ovvero il tempo che intercorre tra un click su un link e la risposta della risorsa online).

Tali risultati possono essere condivisi, o – registrando un account – monitorati nel tempo, ottenendone una sorta di cronologia.  Da notare che, per farsi un’idea precisa della propria linea, il test velocità adsl di Ookla permette anche di cambiare il test server, scegliendone uno magari più lontano.

ecco come funziona il test velocità adsl Speedtest by Ookla
Secondo gran parte dell’utenza, il test velocità internet Ookla è il più affidabile

Test velocità internet: il valore legale

Purtroppo, come quelli precedenti, anche questo test – per quanto ben rodato e usato spesso dagli stessi operatori telefonici con le adeguate personalizzazioni del caso – non ha validità legale.

Ragion per cui, se il test vi serve per obiettare delle mancanze al vostro operatore, e magari staccarsene senza pagare alcuna penale, è necessario rivolgersi al più macchinoso, ma dotato di valore legale e da tutti riconosciuto, test Ne.Me.Sys, creato dalla AGCOM e basato su un software per PC che monitora la connessione domestica per 48 ore, emettendo – al fine – un verdetto che può essere spedito per raccomandata al proprio operatore.