10 usi per la vaselina che forse non conoscevi: può fare davvero di tutto! (2 di 2)

10 usi per la vaselina che forse non conoscevi: può fare davvero di tutto!

Che dire poi dei cattivi odori? Anche quelli possono essere un problema quotidiano non da poco, specialmente in tutte quelle occasioni sociali durante le quali molte persone ci sono vicine, e puzzare può generare grande imbarazzo. Certo i deodoranti moderni possono essere un alleato preziosissimo in queste situazioni, ma applicando vaselina nelle zone più delicate prima di spruzzare il deodorante aumenterà di molto l’efficacia e la durata di quest’ultimo. Anche le labbra screpolate possono essere trattate con la vaselina per eliminare la pelle morta, inoltre il petrolato le rende più morbide e resistenti anche al freddo.

10 usi per la vaselina che forse non conoscevi: può fare davvero di tutto!

Se la vaselina da sola è ottima, quando viene utilizzata in concerto con determinate sostanze può diventare straordinaria per svariati usi, come ad esempio per esfoliare. Mischiare una tazza di zucchero o di sale marino con un olio essenziale e vaselina permette di ottenere un composto dalle eccezionali proprietà esfolianti. Anche le irritazioni post rasatura, che possono essere una vera seccatura (specialmente quelle nelle zone intime o sul collo, dove si notano maggiormente) possono essere mitigate applicando della vaselina dopo essersi rasati.

10 usi per la vaselina che forse non conoscevi: può fare davvero di tutto!

Che dire poi della forfora? Si tratta di una problematica che coinvolge tantissime persone e che può mettere in grande imbarazzo sia quando si deposita sui vestiti, sia semplicemente quando rimane attaccata ai capelli…non è esattamente questo che s’intende quando si parla del fascino dei capelli sale e pepe! Ma massaggiare il cuoio capelluto con vaselina prima di farsi lo shampoo aiuta ad eliminare anche la forfora. In ultima, se vi siete fatti un tatuaggio sappiate che la vaselina non solo lo protegge, facendo in modo che si conservi al meglio fino a quando l’inchiostro non si sarà asciugato, ma nutre anche la pelle permettendole di riprendersi più in fretta.

Scopri altre storie curiose