Le migliori foto scattate coi droni nel 2017 secondo Dronestagram: quale preferisci? (1 di 2)

Le migliori foto scattate coi droni nel 2017 secondo Dronestagram: quale preferisci?

Sin dalla sua invenzione, la fotografia è subito stata una vera passione per moltissimi amanti dell’estetica e delle arti visive: grazie alle macchine fotografiche era infatti finalmente possibile rappresentare fedelmente la realtà con un click, e scattò immediatamente la competizione per determinare chi fosse il fotografo migliore. Oggi le nuove tecnologie e l’avvento dei droni hanno permesso di realizzare scatti semplicemente impensabili fino a pochi decenni fa: ecco le migliori foto del 2017 scattate dai droni selezionate dal portale Dronestagram. Qui sopra possiamo vedere una raccoglitrice di gigli acquatici nel pieno della sua giornata lavorativa, in Vietnam.

Le migliori foto scattate coi droni nel 2017 secondo Dronestagram: quale preferisci?

Qui possiamo ammirare uno scatto del tutto particolare, selezionato dal portale non tanto per la bellezza dei suoi colori o la spettacolarità dello sfondo, quanto piuttosto per una ragione puramente concettuale: le due pastinache che s’affiancano a ridosso della battigia sembrano infatti essere in ammirazione delle due ragazze distese sugli asciugamani sull’altro versante della fotografia. Che si stiano facendo forza per chiedere alle giovani di uscire per…una nuotata?

Le migliori foto scattate coi droni nel 2017 secondo Dronestagram: quale preferisci?

La carrellata prosegue con questa fotografia di un orso polare intento a passare tra due differenti blocchi di ghiaccio. Gli orsi polari, noti con il termine di “Nanook” in lingua Inuktitut, sono i più grandi carvinori di terraferma del nostro pianeta, basti pensare che gli esemplari più massicci possono superare i 700 chili di peso ed i 3 metri di lunghezza! Qui sotto invece possiamo ammirare un nutatore intento a sguazzare a poche decine di metri di distanza da un capodoglio. Uno scatto semplicemente mozziafiato sia per la bellezza della foto, sia per l’adrenalina che trasmette.