Quando la fidanzata mente: ecco le bugie più raccontate agli uomini dalle loro compagne (1 di 2)

Quando la fidanzata mente: ecco le bugie più raccontate agli uomini dalle loro compagne

Quante volte avete sentito dire che le bugie hanno le gambe corte? In realtà non è proprio così, anzi sappiamo bene che la maggior parte delle menzogne che diciamo nel corso della nostra vita non vengono affatto scoperte. Certo ci sono contesti all’interno dei quali sarebbe opportuno evitare di indulgere nelle lusinghe della menzogna, o comunque limitare fortemente questa pratica, come ad esempio nelle relazioni. Eppure sappiamo bene che se ne dicono tantissime anche tra fidanzati! Ma quali sono le bugie più ricorrenti che le donne raccontano ai loro uomini?

Quando la fidanzata mente: ecco le bugie più raccontate agli uomini dalle loro compagne

Tra le più frequenti figura indubbiamente “Sono troppo stanca in questo momento“. Il “sono troppo stanca” è una tattica evergreen che può andare bene per tutte le stagioni e per moltissime situazioni differenti, poiché può permettere ad una donna di disimpegnarsi da qualsivoglia impegno avesse assunto in precedenza. Di solito viene sfruttata ampiamente per quando lei non ha voglia di assecondare le advances del fidanzato, e gli spiattella in fronte il “sono troppo stanca” quando lui stava già iniziando a pregustare l’amplesso dopo averla raggiunta a letto.

Quando la fidanzata mente: ecco le bugie più raccontate agli uomini dalle loro compagne

Di tanto in tanto il “sono troppo stanca” può essere sfruttato anche per evitare abilmente un’uscita con il fidanzato, in quel caso si usa fissare già il prossimo appuntamento in modo da dargli un contentino e tenerlo buono nel frattempo. Tuttavia in questi casi viene di norma preferita la formula: “Sono troppo impegnata“, che necessità però di ulteriori argomentazioni. A questo proposito possono essere addotte motivazioni lavorative (straordinari, lavori particolari da continuare a svolgere a casa), di studio o di famiglia.