Pancia piatta: consigli e alimenti per liberarsi del grasso addominale

Avere la pancia piatta è il sogno di tutti. La soluzione ideale per eliminare il grasso addominale è consumare molte fibre, poiché le fibre sono nutrienti che aiutano a combattere sia il gonfiore sia la stitichezza

Pancia piatta: consigli e alimenti per liberarsi del grasso addominale

Avere la pancia piatta è il sogno di tutti. La soluzione ideale per eliminare il grasso addominale è consumare molte fibre, poiché le fibre sono nutrienti che aiutano a combattere sia il gonfiore sia la stitichezza.

L’alimentazione corretta

Per dire addio al grasso addominale è essenziale seguire vari accorgimenti per combattere la stitichezza, migliorando la digestione e stimolando l’intestino. Innanzitutto bisogna iniziare la giornata con una colazione sostanziosa ricca di fibre come kiwi, mele, cachi, yogurt magro e tè verde, questi prodotti aiutano il transito intestinale.

A pranzo si può mangiare riso integrale con finocchi bolliti, insalata e verdure, mentre per la cena ci si può indirizzare su una zuppa a base di zucca e piselli con crostini di pane integrale. Importanti sono anche gli spuntini di metà mattina e metà pomeriggio ai quali non si deve rinunciare, concedendosi un frutto, una tisana, del finocchio, una centrifuga o delle noci. Infine come ultima cosa, e non per questo meno importante, bisogna bere almeno due litri d’acqua al giorno, per limitare la formazione di grasso nella zona addominale.

Questi cinque pasti giornalieri sono fondamentali per mantenere il metabolismo sempre attivo e per non arrivare troppo affamati ai principali pasti. Se mangiando in modo sano il grasso addominale non si riduce, bisogna rivolgersi a un medico per valutare possibili intolleranze alimentari.

Cibi da mangiare e quelli da evitare

Per combattere il grasso addominale si possono assumere le proteine, dunque libero sfogo alle carni bianche, uova e pesce magro. Anche i formaggi, basta che siano molto stagionati come grana e parmigiano di 36 mesi, non inferiori. Per quanto riguarda la frutta sono consigliate banane, melone, ananas, kiwi, uva, frutti di bosco, frutto della passione e agrumi. Per gli ortaggi, è possibile mangiare zucchine, carote, sedano, cetrioli, lattuga, verdure a foglia verde, rapa, rapanelli, melanzane, peperoni e pomodori, mentre per le spezie sarebbe meglio scegliere curcuma, pepe nero, peperoncino, cannella e zenzero. Per dolcificare i piatti sostituire lo zucchero con la stevia e lo sciroppo d’acero.

Tra gli elementi da ridurre al minimo ci sono il consumo di carboidrati come pasta, pane bianco, pizza. Si possono sostituire questi prodotti con prodotti integrali. Da evitare sono i cibi precotti e quelli industriali, gli insaccati, i salumi, fatta eccezione per la bresaola che si può consumare una volta la settimana, da eliminare inoltre le chewing-gum, caramelle, zucchero bianco, dolcificanti e i cibi fritti, poiché quest’ultimi si possono mangiare solo 2 volte al mese con olio extravergine. Sono messi al bando anche le bibite gassate, i succhi di frutta, la birra e gli alcolici. Si può bere solo un bicchiere di vino rosso al giorno durante i pasti. Va eliminato anche il sale.

Alcuni consigli per eliminare la pancia

Per avere la pancia piatta non basta soltanto curare l’alimentazione ma bisogna seguire una serie di consigli: dal praticare attività fisica in maniera regolare come crossfit, bicicletta, anche la corsa va bene. Assumere proteine, in quanto oltre a riparare i muscoli da vari traumi causati dall’allenamento, prevengono la fame. Infine un ultimo consiglio è di abbondare con gli alimenti ricchi di fibre. Le fibre sono nutrienti che rallentano la digestione e aumentano il senso di sazietà oltre al corretto funzionamento dell’intestino.

Marco Serra

Cosa ne pensa l'autore

Marco Serra - Avere la pancia piatta è il desiderio di ogni donna e anche di ogni uomo. Nei casi più semplici, la pancia può essere dovuta a un’alimentazione disordinata, ricca soprattutto di carboidrati. Questi alimenti favoriscono la formazione di gas e i gonfiori, oltre a creare depositi di grasso sulla fascia addominale. In questo caso, è bene seguire una corretta alimentazione e praticare anche attività fisica, in questo modo si possono arrivare ad avere un ventre tonico e piatto.

Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!