Piedi gonfi: cause principali e rimedi naturali

Ecco tutto quello che dovete sapere se avete i piedi gonfi: da cosa dipende questo fastidio? E' meglio rivolgersi al medico o sono sufficienti rimedi naturali? Ecco cosa fare per alleviare il dolore e far sgonfiare gli arti

Piedi gonfi: cause principali e rimedi naturali

A fine giornata con i piedi gonfi: succede spesso. E le cause sono tante: dalla stanchezza alla circolazione che non funziona a dovere e, anche se in genere se ne lamentano le donne, questo problema riguarda anche i piedi maschili. Ma può essere pure la cattiva alimentazione a farci gonfiare questa parte del corpo così importante. E se ignoriamo il problema, facciamo male perché rischiamo di peggiorarlo e di creare seri danni.

Se d’inverno rischiamo di dimenticarci di questo fastidio, d’estate ce ne rendiamo conto fin troppo bene. I piedi gonfi sono davvero una brutta gatta da pelare. È meglio chiedere consiglio ai medici oppure utilizzare rimedi naturali che possono alleviare il disturbo. Come vedremo in seguito, ce ne sono molti. Prima, però, è necessario appurare perché si gonfiano i piedi, da cosa può dipendere. Se dietro si nasconde una patologia organica più grave, che andrà curata.

Cause dei piedi gonfi

E’ estate, fa caldo. Il piede non respira e si gonfia. In realtà, sono le vene a gonfiarsi, facendo sì che proprio il piede finisca per ospitare depositi che poi provocano il dolore e il gonfiore. Ma perché accade? Può essere un utilizzo sbagliato della calzature, ma in questo caso si tratta di un fastidio transitorio. Se le scarpe sono troppo strette, tenerle quattro – cinque ore danneggia la circolazione del sangue. Naturalmente, più si lavora in piedi, peggio è.

Le cause del dolore e gonfiore ai piedi sono tante: il medico potrà stabilirla con certezza
Le cause del dolore e gonfiore ai piedi sono tante: il medico potrà stabilirla con certezza

Problema più grave è la circolazione che non funziona come dovrebbe. Ma in questo caso è molto probabile che anche le gambe si gonfino e sarà il medico specialista il professionista da contattare per saperne di più. Potrebbe trattarsi di insufficienza venosa grave, in questo caso le calze elastiche potranno essere un toccasana.

Una vita sedentaria o con abitudini sbagliate è un’altra causa dei piedi gonfi. Tra i fattori più a rischio c’è il fumo, ma anche l’obesità. In questo ultimo caso, naturalmente, maggiore è il peso che grava sui piedi, più il fastidio aumenta. Come detto in precedenza, dobbiamo stare attenti a quello che si mangia: utilizzare meno sale e condire meno le pietanze è un primo passo.

Nelle donne è facile che alla base del gonfiore dei piedi ci sia una disfunzione ormonale, specialmente in prossimità del ciclo. Per tutti, invece, potrebbe trattarsi di capillari non eccessivamente forti, di infezione batterica o di una forma cronicizzata di ipertensione.

Come curare i piedi gonfi

Tante sono le possibilità per curare il piede gonfio, specialmente con erbe, massaggi e ritenzione idrica. Già, bere molto è un ottimo rimedio. È poi necessario fare movimento o attività sportiva. Se si deve stare molte ore in piedi, una passeggiata che stacchi un po’ è l’ideale. È altrettanto chiaro che se si tratterà di una patologia più grave, il medico potrà prescrivere farmaci che migliorino la circolazione del sangue.

Un buon pediluvio ed un massaggio possono alleviare i sintomi
Un buon pediluvio ed un massaggio possono alleviare i sintomi

Muoversi è comunque importante. Si può andare in palestra oppure organizzarsi autonomamente andando in bicicletta (o utilizzando la cyclette). Questo in particolare è un movimento che stimola la circolazione del sangue. Anche il nuoto è una disciplina sportiva che vi aiuterà nella nostra battaglia per far sgonfiare i piedi.

Non dimenticate un buon massaggio per sentirvi meglio la sera. I pediluvi vanno fatti un po’ con acqua calda e un po’ con acqua fredda. Come visto poco fa, i cibi poco salati aiutano, così come mangiare frutta e verdura. In particolare il melone e le fragole sono ottimi rimedi. Se la circolazione è il motivo del vostro problema, di notte farete bene a dormire con le gambe un po’ sollevate. Ne trarrete beneficio al risveglio e per l’intera giornata.

La fanno da padrone le erbe nella cura dei piedi gonfi. Qualche nome? Il mirtillo nero, l’ippocastano, il ribes, il pungitopo. Da consumare come decotti o tisane. Anche mandorle, noci e semi di girasole danno benefici enormi. Provate gli infusi di ortica, da prendere almeno due volte al giorno per 15 giorni.

Gli impacchi caldi si possono invece preparare con edera e acqua. C’è chi utilizza il cetriolo freddo, a fette, che non solo riduce il gonfiore, ma permette di sentirsi meglio subito. Un ultimo consiglio relativo al cibo e a cosa è preferibile mangiare: orzo e prezzemolo sono ottimi per allontanare gonfiore, fastidio e preoccupazioni.

Insomma, il gonfiore dei piedi è un fastidio che si può facilmente combattere. Con impegno e costanza e imparando a gestire i momenti di maggiore stress per la parte.