Whatsapp: come taggare e come scrivere in corsivo o in grassetto

In questa guida spiegherò come, oggi, sia possibile taggare qualcuno su Whatsapp, oppure come si possa scrivere in corsivo o grassetto. Non occorre installare nulla: sono tutte funzioni integrate con gli ultimi aggiornamenti

Whatsapp: come taggare e come scrivere in corsivo o in grassetto

Con Whatsapp, oggi, è possibile taggare qualcuno: in questo modo, se all’interno di un gruppo si vuole attirare l’attenzione di qualcuno, grazie al tag, il diretto interessato riceverà un “bip” e capirà che qualcuno lo ha cercato. Per taggare qualcuno, basta scrivere la “@” e subito dopo comparirà l’elenco di tutti i partecipanti al gruppo. A quel punto, sarà sufficiente cliccare sul nome di chi si vuole taggare: da notare che si possono taggare più persone contemporaneamente e anche persone non presenti in rubrica (ma che, comunque, fanno parte del gruppo).  

Altra funzione che potrebbe essere interessante è che, con Whatsapp, possiamo anche scrivere in corsivo. È molto semplice: infatti, basta inserire il “trattino basso” (o underscore) prima e dopo la parola (o il verso) che si vuole scrivere in tale forma.

Esempio: _ciao_

             _ciao mi auguro che questa guida ti possa piacere_ 

Per scrivere in grassetto, basta inserire l’asterisco * prima e dopo la parola (o il verso) che si vuol dotare di una tal formattazione.

Esempio: *Ciao*

               *Ciao mi auguro che questa guida ti possa piacere*

Questo tipo di formattazioni (corsivo e grassetto) possono essere usate entrambe in contemporanea, ossia scrivere una parola (o il verso) in corsivo e nello stesso momento in grassetto. Il procedimento è molto semplice: funziona come le parentesi tonde e le parentesi quadre, quindi bisogna inserire il “trattino basso” e l’asterisco prima e dopo la parola (o il verso) che si vuole formattare in questo modo.

Esempio: _*Ciao*_

             _*Ciao mi auguro che questa guida ti possa piacere*_

Le versioni dell’app che bisogna avere, per poter usare grassetto, corsivo e barrato, sono la 2.12.17 (o superiore) per gli iPhone, e la 2.12.535 (o superiore) per i telefoni Android. Con questo è tutto e, come ho detto negli esempi, mi auguro che questa guida sia stata di tuo gradimento!         

Altre notizie interessanti
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!