Brufoli sul mento: le cause principali e come eliminarli

I brufoli sul mento sono un problema fastidioso, che "affligge" tantissimi uomini: scopriamo insieme le cause, i rimedi e soprattutto il modo per prevenirne la comparsa

Brufoli sul mento: le cause principali e come eliminarli

brufoli sul mento sono tra i principali problemi di pelle dell’uomo, comune soprattutto ai più giovani. Possono essere causati da molteplici fattori, ma i più comuni sono l’eccesso di produzione di sebo, dalla presenza di cellule morte non accuratamente pulite, o ancora da un accumulo dei batteri in questa zona del corpo.

In particolare, le prime due eventualità permettono uno sviluppo massiccio dei brufoli sul mento, specialmente quando vi è una sovrapproduzione di sebo, la sostanza che ha il compito di mantenere idratati capelli e pelle. Essa parte dalla ghiandola sebacea, passa attraverso il follicolo pilifero fino a raggiungere lo strato dell’epidermide: il brufolo nasce proprio quando vi è una sorta di ‘intasamento’ tra sebo e cellule morte. E da quel momento tutti si chiedono come poterlo eliminare in poco tempo.

Brufoli sul mento: le cause

Se il processo appena descritto spiega la nascita dei brufoli in generale, per quel che riguarda i brufoletti sul mento sono tantissime le cause possibili, anche di natura molto diversa tra loro. Può essere un problema genetico, ereditato cioè dalla propria famiglia, così come un problema di pelle grassa, motivo per il quale il sebo prodotto è in eccesso. Ma può essere anche un problema circostanziale, legato alla fase della pubertà, in cui vi è una sovrabbondanza di produzione di ormoni maschili.

Tra le cause che possono portare i brufoli sul mento, vi sono anche delle sostanze chimiche contenute in alcuni cosmetici
Tra le cause che possono portare i brufoli sul mento, vi sono anche delle sostanze chimiche contenute in alcuni cosmetici

Altre cause possono essere l’utilizzo di alcuni farmaci (ovviamente, in tal caso da sostituire) o ancora alcune particolari sostanze chimiche presenti sui cosmetici. Ancora, la nascita dei brufoli può essere dovuta ad un periodo di forte stress, o anche ad una alimentazione poco corretta, in particolare quando mangiamo poca frutta e verdura oppure quando esageriamo con grassi ed insaccati.

Vi sono poi delle cause molto particolari, che derivano da situazioni del tutto eccezionali. Ad esempio, i brufoli possono nascere sul mento quando si esercita una eccessiva pressione sulla zona della mascella. E’ il caso, ad esempio, di chi suona strumenti come il violino, il flauto, o che per attività sportive o di altro genere è costretta ad indossare caschi stretti. In quest’ultimo caso, la nascita dei brufoli è dovuta al fatto che quella parte del nostro corpo non traspira a sufficienza.

In tutti questi casi, parliamo di “acne meccanica”, una particolare tipologia di acne che insorge quando vi è una pressione costante sul mento, che in un certo senso ‘intrappola’ il sudore, facendo sì che vi sia una specie di irritazione localizzata proprio sulla zona in questione. I batteri, in sostanza, vengono trattenuti, ed è questa la causa della nascita dei brufoli.

Altra causa simile a quest’ultima, e dovuta ad una cattiva abitudine che hanno molti di noi, è quella di inclinare il capo da un lato e sorreggerlo con una mano sul mento, scaricando il peso sul gomito. E’ una ‘posa’ tipica in numerose situazioni, ma questo porta ad un trasferimento del grasso dalla mano al volto, che va ad aggiungersi a quello già presente sul mento, e che può portare ad una ostruzione dei pori, e di conseguenza alla nascita di nuovi brufoli.

brufoli sul mento
Anche un rasoio non ben affilato, potrebbe causare un’irritazione al mento

Altro motivo molto sottovalutato della nascita dei brufoli sul mento è la lama del rasoio poco affilata, quando facciamo la barba. Il risultato, infatti, diventa quello di non tagliare il pelo, ma di piegarlo, correndo il rischio per alcuni di loro di radicarli all’interno di un poro pilifero. Il sistema immunitario, per respingerlo, dà quindi luogo ad una irritazione, e alla conseguente nascita di brufoli.

Rimedi per eliminare i brufoli sul mento

In realtà, non esiste un vero e proprio rimedio per combattere i brufoli sul mento, o almeno nessun prodotto specifico che non sia utilizzabile anche per la cura dell’acne maschile in generale.

Bisogna capire, in buona sostanza, che la nascita dei brufoli enormi sul mento può anche essere il risultato di un disagio del nostro organismo: è conoscendo le cause di tale disagio, e combattendole, che si riesce a risolvere davvero il problema.

In caso contrario, rischiamo semplicemente di eliminare il problema temporaneamente, ma esso si ripresenterà a intervalli regolari. Per questo, il miglior modo per risolvere il problema è quello di utilizzare una sorta di approccio olistico, cercando quindi di analizzare le cause nella sua interezza. Nel caso del citato acne meccanico, sarà importante invece allentare la pressione e tenere sempre idratata la pelle.

brufoli sul mento
Una corretta alimentazione, basata su frutta e verdura, previene la nascita dei brufoli

Prevenzione

Piuttosto, la cosa giusta da fare è… prevenire! Prima di essere costretti a risolvere il problema, infatti, basta utilizzare alcuni accorgimenti affinché i brufoli sottopelle sul mento non compaiano affatto. Bisogna avere innanzitutto una buona cura della propria pelle e eseguire una corretta pulizia del viso, in modo da non ricreare le condizioni già descritte affinché nascano nuovi brufoli.

Ancora, ricordate di fare attenzione alla vostra alimentazione, prediligendo frutta e verdura, ed evitando, per quanto possibile, grassi e insaccati. Inoltre, cercate di liberarvi delle tossine in eccesso nel vostro organismo, date al vostro corpo il giusto riposo, e cercate di imparare (e questo vale per la vita, altro che per i brufoli!) a gestire il vostro stress! Insomma, una vita sana è la migliore prevenzione contro la comparsa dei brufoli sul mento!