Come guadagnare online senza alcun trucco

Fare soldi online è forse uno dei trend più cercati, ma quasi nessuno è pronto all'incredibile verità: bisogna impegnarsi e lavorare sodo. In questo articolo è spiegato come creare e gestire un buisness online senza alcun investimento iniziale.

Come guadagnare online senza alcun trucco

Navigando nel web, molte volte ci si imbatte in pagine pubblicitarie in cui si promette di guadagnare migliaia e migliaia di euro con pochi e semplici clic, stando comodamente seduti sul divano. La promessa è che sarà tutto automatico, semplice e immediato, una volta capito il metodo in questione. Tornando alla vita vera, però, ci si accorge che i soldi non li regala nessuno, e soprattutto che, per averli, bisogna impegnarsi e lavorare. Difatti, fosse tutto così semplice, il 90% della popolazione con a disposizione una connessione internet sarebbe già ricca.

È però possibile, con il giusto impegno e le tecniche corrette, guadagnare online in modo serio. Non sto parlando di sondaggi, applicazioni per smartphone, o trading finanziario. Non ci sono trucchi magici da svelare. L’unica cosa che conta per il guadagno online è l’impegno.

Fin dall’epoca del baratto, l’uomo ha imparato che per ottenere qualcosa solo uno stratagemma funziona: dare qualcosa in cambio. Come esempio, prendiamo un commerciante che riceve i tuoi soldi in cambio di cibo, vestiario, o qualsiasi bene fisico o servizio. Stiamo parlando quindi di vendite: l’unico modo sicuro ed efficace per fare soldi online è vendere. Vendere online offre numerosi vantaggi: è veloce, ha le potenzialità per raggiungere molti più clienti rispetto ad un negozio fisico, è economico e, soprattutto, non c’è la necessità di vendere prodotti o servizi, perché si può vendere INFORMAZIONE.

1. CREARE VALORE DIGITALE

Il primo passo da seguire è creare del valore digitale. Si possono realizzare video corsi o ebook in cui ognuno può mettere a disposizione le proprie conoscenze. Se non ci si sente esperti in nessun settore non ha importanza, poiché l’importante è creare una guida o un corso su cosa noi sappiamo fare mentre l’utente medio no, l’importante è che sia semplice ed alla portata di tutti, anche dei principianti. Bisognerà documentarsi, mettere in pratica e rielaborare le informazioni ottenute in modo che siano semplici da capire ed appassionanti da leggere. Attenzione, però: creare un prodotto informativo non vuol dire fare copia e incolla dei vari siti web che si sono usati per documentarsi, ma significa condensare le informazioni raccolte, rielaborarle e aggiungere valore al tutto, anche grazie alla personale esperienza. Rendere il tutto quanto più semplice possibile è senza dubbio la tattica migliore.

2. PUBBLICIZZARE

Una volta creato il prodotto, anche questo fosse il migliore in assoluto, non genererà profitto da solo. Il passo successivo è quindi pubblicizzarlo cercando di raggiungere quanto più pubblico possibile. Qui di fatti va utilizzato un piccolo trucco noto dall’esperienza: un utente medio che visualizza un banner pubblicitario con link per l’acquisto diretto, nella maggior parte dei casi non concluderà l’acquisto, anche fosse esattamente di suo gusto e necessità. Potrebbe essere per strada, o impegnato in una qualche attività, o magari non sarà il momento economicamente migliore per lui. La pubblicità dovrà quindi rimandare ad un sito (blog, pagina di social network, canale youtube…) in cui si cerca di instaurare un rapporto con l’utente, presentando se stessi, e il proprio prodotto. È molto utile fornire del materiale gratuito per far capire alla gente il proprio stile e l’effettiva qualità che troveranno se decideranno di acquistare.

3. CREARE UN RAPPORTO

Ora un passo fondamentale è quello di guadagnarsi un contatto, ad esempio un e-mail, per poter inviare regolarmente una newsletter, di modo innanzitutto da instaurare un rapporto e poi, se anche quello non fosse il momento ideale per l’acquisto, l’utente potrà ricordarsi in futuro dell’esistenza del prodotto e acquistarlo all’occorrenza. Per convincere a lasciare un contatto è necessario, come sempre, fornire qualcosa in cambio (manuali esclusivi e gratuiti, report, qualsiasi cosa inerente al proprio prodotto).

4. ESPANDERSI

Se ad un certo punto le vendite iniziassero ad arrivare regolari, sarà una conferma del fatto che il nostro modello di business online è funzionale. Proprio in questo momento bisognerà investire nella pubblicità, in modo che l’offerta raggiunga quante più persone possibili. Una regola d’oro del marketing dice infatti che se un concept funziona in piccola scala, allora è assicurato che funzionerà anche in larga scala. Ovviamente, ciò richiede di reinvestire una parte del denaro guadagnato in pubblicità migliore e più specifica, avendo quindi una spesa maggiore. Ciò non deve destare preoccupazione, perché i guadagni che si otterranno saranno esponenzialmente più elevati. 

In conclusione, con una semplice connessione internet e nessun investimento iniziale, sarà possibile iniziare una piccola attività online che, se impostata nel modo giusto, ha tutte le potenzialità per migliorare e poter dare indipendenza economica.