Pixlr: rimuovere gli effetti occhi rossi, e i nei sulla pelle

Quanto è irritante una foto in cui i soggetti hanno tutti gli occhi rossi o, in un primo piano, notare nei sulla pelle. Il programma online Pixlr, con un clic, corregge ogni fastidioso problema: ecco come fare.

Pixlr: rimuovere gli effetti occhi rossi, e i nei sulla pelle

Apriamo il sito di pixlr.com/editor e carichiamo dal nostro computer l’immagine da correggere. Negli altri tutorial di Pixlr, pubblicati in Fidelity House nella mia area “Internet e Social”, si possono trovare i primi passaggi e altri comandi interessanti.

Ingrandire l’immagine

Prima di tutto, è necessario ingrandire la foto. L’ultima icona in basso a destra nella tavolozza degli strumenti mostra una lente. Dopo averla cliccata, il mouse assume la forma di una lente con il segno più al centro. Da questo momento, il mouse funziona proprio come una lente che ingrandisce o rimpicciolisce l’immagine.

Muovendo la rotellina del mouse verso l’alto, l’immagine si rimpicciolisce, viceversa, muovendola verso il basso, ossia verso l’interno del mouse, si ingrandisce.

Rimuovere l’effetto occhi rossi

Non c’è niente di più facile che rimuovere gli occhi rossi in una foto. Andiamo a selezionare l’icona che ha come simbolo un occhio rosso, l’undicesima nella colonna di sinistra della tavolozza degli strumenti. Prima di procedere alla correzione, possiamo selezionare nelle Opzioni dello strumento “Occhi rossi” il valore di tolleranza: in base alla percentuale scelta, verranno sostituiti i colori molto simili ai pixel su cui andremo a fare clic. Ci portiamo, con il mouse, sulle pupille da correggere: un clic ad ogni pupilla, e tutto torna nella normalità, togliendo il fastidioso problema.

Rimuovere un neo o altro

Accanto all’icona “Strumento occhi rossi”, c’è l’icona “Correggi Punto” che ha per simbolo un cerotto. La selezioniamo, e andiamo a scegliere la misura dello strumento di correzione colore nell’Opzione dello strumento “Correggi Punto”: la dimensione dovrà sempre essere superiore al punto da correggere. Lo strumento selezionerà le caratteristiche e il colore che stanno all’esterno del neo, riempendo dello stesso colore l’interno. Una raccomandazione: tutt’intorno al neo da correggere, il colore deve essere uniforme.

Questo strumento è molto utile anche per restaurare foto antiche, che riportano graffi o altri segni del tempo.

Marilena Carraro

Cosa ne pensa l'autore

Marilena Carraro - Foto, quanto mi costi! Eh sì, andare da un fotografo e far togliere un neo o un graffio costa abbastanza ma, con Pixlr, si può far da sé! Personalmente, ho sperimentato più volte, e in diverse occasioni, questo strumento, che ritengo molto utile. Comunque, è più facile farlo che spiegarlo: provare per credere.

Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!