Pokémon GO: guida ai Pokémon dal numero 123 al numero 132

Questi dieci Pokémon sono quasi tutti senza evoluzione, almeno nella prima generazione di mostri tascabili. Analizzeremo solo l'incredibile evoluzione di Magikarp, il Pokémon più debole, in Gyarados, uno dei più forti.

Pokémon GO: guida ai Pokémon dal numero 123 al numero 132

La guida al Pokédex di Pokémon GO prosegue: al numero 123 c’è Schyter, un grosso insetto volante verde dall’aspetto umanoide con due grandi lame al posto delle braccia. Schyter è dotato di ali ed è di tipo coleottero – volante. Schyter è un combattente che basa tutto sulla velocità e le sue mosse non sono particolarmente potenti ma sono rapidissime a ricaricarsi e, per questo, costituiscono un grave pericolo per gli avversari.

Il numero 124 è Jynx, un Pokémon di tipo ghiaccio – psico umanoide, dall’aspetto di una donna con forme sinuose coi capelli biondi, il viso vispo e viola, ed un vestito rosso. Jynx balla in continuazione ma, oltretutto, è un’ottima combattente. Gli attacchi rapidi “Alitogelido” (ghiaccio) e “Confusione” (psico) sono tra i più potenti di questo tipo, mentre quelli in carica sono di media potenza.

Electabuzz è al numero 125 ed è un Pokémon elettro. Electabuzz è una creatura bipede gialla con striature nere a forma di scarica elettrica impresse nel corpo. Di per sè, è un concentrato di mosse di tipo elettro, e gli attacchi in carica di cui dispone possono essere molto dannosi contro gli avversari di tipo acqua e volante.

Magmar, Pokédex 126. è una creatura di tipo fuoco composta di magma e di fiamme. Magmar ha un aspetto umanoide, attendista ma ardente allo stesso tempo, ed è ovviamente di tipo fuoco. Tra i tanti attacchi infuocati di cui dispone, Magmar può lanciare il potentissimo attacco in carica di tipo fuoco “Fuocobomba” che è uno dei più dannosi in assoluto.

Pinsir è un coleottero dall’aspetto poco rassicurante che si regge su due zampe, e che sopra la testa possiede due enormi chele che costituiscono la sua caratteristica principale. Pinsir, Pokédex 127, utilizza mosse di tipo coleottero, lotta e normale, ma ciò che spicca è che si possono trovare Pinsir oltre i 2.000 Punti Lotta (fino a superare i 2.300 Punti Lotta), rendendolo un Pokémon temibile e temuto nelle battaglie Raid e in palestra.

Tauros (Pokédex 128) è un toro dal corpo arancio e dalla pelliccia bruna, con tre code e due corna molto possenti. Tauros è un Pokémon regionale e si può trovare, tranne eccezioni che sono tali, solamente in Nord America. Tauros è di tipo normale e gli attacchi di cui dispone sono “Azione” (normale) e “Cozzata Zen” (psico) di tipo rapido, mentre quelli in carica sono “Incornata” (normale), “Metaltestata” (acciaio) e “Terremoto” (terra).

Magikarp, Pokédex 129, è il Pokémon più debole in assoluto, oltre quello che dispone del numero minimo di Punti Lotta massimi. Magikarp è una carpa rossa di tipo acqua che si dimena senza senso. L’attacco “Splash”, acqua, produce zero danni, mentre dispone in carica di “Scontro”, normale, dai danni piuttosto bassi.

Catturate più Magikarp che potete, e la ragione è molto semplice: con 400 caramelle, Magikarp si evolve in Gyarados (Pokédex 130), di tipo acqua – volante, uno dei più potenti mostri tascabili in assoluto. Gyarados è un mostro marino con grosse fauci e con mosse poderose. Le sue mosse in attacco sono molto temute e sono di tipo buio, drago e acqua. Gyarados sfiora e supera i 3.000 Punti Lotta ed è un ottimo difensore di palestre ed un poderoso attaccante.

Lapras, Pokédex 131, è simile ad un plesiosauro dagli occhi dolci e dalla possente corazza sulla schiena. Lapras è un Pokémon abbastanza raro ed importante da collezionare, è di tipo acqua – ghiaccio, e dispone di mosse d’attacco dello stesso tipo, perciò fate attenzione: le mosse acqua sono dannosissime nei confronti di Pokémon di fuoco, ma le mosse ghiaccio non sono efficaci contro lo stesso tipo di Pokémon.

Ditto (Pokédex 132) è di tipo normale ed è una specie di ammasso di marmellata o di pongo dal colore viola con occhi e bocca appena accennati. Ditto ha molte particolarità: non lo troverete nella sua forma originale, ma sempre trasformato in Pokémon piuttosto comuni che, una volta catturati, riveleranno la sua forma reale. Inoltre, Ditto ha due soli attacchi di tipo normale: “Trasformazione” (normale) rapido e “Scontro” (normale) in carica. Usando “Trasformazione”, Ditto copia la forma del suo avversario e gli stessi attacchi, pur disponendo delle caratteristiche di salute, attacco e difesa di Ditto.

Cosa ne pensa l'autore

Claudio Bosisio - La particolarità di tutti i dieci Pokémon presi in esame è la loro unicità: sono tutti dalle caratteristiche e dai tipi diversi, ed hanno delle mosse offensive molto interessanti. In particolare, avere Tauros nella collezione è un bel colpo da registrare, come quello di Lapras, mentre Gyarados è assolutamente da possedere per le lotte di ogni tipo: catturare tanti Magikarp, poi, è praticamente l'unica via percorribile per possedere questo straordinario Pokémon.

Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!