Helix piercing all’orecchio: fa male? Cos’è, come farlo e costo

Helix piercing all'orecchio: ecco tutto quello che c'è da sapere su uno dei piercing più amati dagli uomini. Vediamo insieme se e quanto fa male, come farlo e quanto costa

Helix piercing all’orecchio: fa male? Cos’è, come farlo e costo

La moda del piercing ha contagiato maschi e femmine e ha invaso il corpo, arrivando anche in punti che nessuno avrebbe mai immaginato. Se pensiamo che solo qualche anno fa questo look era considerato cattivo e aggressivo e adesso invece viene accolto con naturalezza, quasi con indifferenza, capiamo quanta strada è stata fatta. Sarà per questo che si cercano sempre novità. L’Helix piercing, però, non rientra esattamente tra le ultime mode.

L’Helix piercing è infatti uno dei buchi alle orecchie più quotati. L’orecchino viene posto sulla porzione alta, esattamente dove c’è la cartilagine. In un punto che, effettivamente, non è scontato. Ma bucarsi questa parte dell’orecchio fa male? Quanto costa? Come posso prendermene cura? Ci sono tante domande a cui bisogna dare risposte.

Se tra i vostri desideri c’è proprio l’Helix piercing, allora consigli e suggerimenti saranno sicuramente ben accetti. Sia dai maschi sia dalle femmine visto che è unisex e va bene con qualsiasi tipo di look. Dà una piccola nota aggressiva all’aspetto, ma resta discreto. Solitamente lo si indossa con piccoli cerchietti di metallo, a volte impreziositi da strass o mini pendenti (se a indossarlo è una donna).

L'helix piercing si esegue nella parte alta dell'orecchio
L’helix piercing si esegue nella parte alta dell’orecchio

Che cos’è l’Helix piercing: fa male?

Partiamo dalla domanda più impellente: fa male? Come ogni piercing sul viso, non è indolore neppure questo. Ma si fa velocemente, pochi secondi e tutto è finito. Dipende poi molto dalla vostra sopportazione al dolore e dalla persona che ve lo fa, dalla sua mano. E’ naturalmente importante rivolgersi a uno studio specializzato sterile e con licenza, frequentato da piercer professionisti.

Prima di affidarvi del tutto a uno dei professionisti, fate tutte le domande del caso. Chiedete di visionare gli strumenti che verranno utilizzati. Non fatevi abbagliare da quelle strutture che offrono prezzi particolarmente bassi. Se siete minorenni, assicuratevi della politica adottata dallo studio a cui si siete rivolti. Potreste infatti ricevere secchi rifiuti al momento dell’operazione.

Come farlo

Come si fa l’Helix piercing? La perforazione avviene esclusivamente con ago. Chi vi propone la pistola non è affidabile. E’ infatti potenzialmente rischioso questo metodo, oltre che illegale. La pistola non può essere sterilizzata, c’è poi il rischio di deformazioni permanenti all’orecchio, con frantumazione della cartilagine.

Prima di iniziare, firmate il modulo di consenso, quindi scegliete il gioiello. A quel punto, il piercer utilizzerà l’ago monouso, servendosi anche di un piccolo tubo, per perforare l’orecchio. State attenti che indossi guanti in gomma nuovi, che disinfetti l’orecchino e che usi strumenti sterili. Vi segnalerà con un pennarello il punto esatto in cui farà il buco. Poi disinfetterà la parte con l’alcol, vi farà sedere o sdraiare, terrà ferma la cartilagine e, quando sentirà che siete tranquilli, la bucherà.

Il tubetto serve per inserire l’orecchino. Ricordatevi di comunicare al piercer eventuali allergie, l’assunzione di farmaci, un eventuale malessere o sensazione di vertigini e svenimenti.

Si tratta di uno dei piercing alle orecchie più gettonati
Si tratta di uno dei piercing alle orecchie più gettonati

Cosa fare dopo l’Helix piercing

Finito l’intervento, ascoltate con attenzione le informazioni sulla post terapia da parte del professionista. Per il primo mese, solitamente, indosserete qualcosa di molto simile al classico orecchino utilizzato per i lobi, in titanio o acciaio chirurgico poiché raramente reattivi ad allergie. Scaduti i 30 giorni, potrete sostituire il gioiello con qualcosa di più consono al vostro stile.

Alcuni accorgimenti per prendervi cura dell’Helix piercing. Non toccatelo spesso, lavate la ferita fresca dopo alcune ore dalla perforazione, prima di andare a dormire. Utilizzate il liquido che vi ha consigliato il piercer.

Dopo aver fatto il buco, potete aspettarvi gonfiore, prurito e rossore, fastidio e potrebbero verificarsi anche piccoli sintomi di malessere. Il sistema immunitario non riconosce subito l’oggetto nuovo e invia rinforzi per combatterlo ed espellerlo. Tra i sintomi più comuni ci sono stanchezza, debolezza, mal di gola e gonfiore delle ghiandole.

Costo

L’Helix piercing non costa molto, vi chiederanno una cifra tra i 30 e i 50 euro se lo fate in un centro specializzato. Se decidete di farlo in gioielleria, cosa che comunque non è consigliabile, potete spendere anche 5 euro. Ma andare sotto i 30 euro non è altro che molto pericoloso. E sulla salute è meglio non speculare. Anche perché, se poi vi vengono infezioni, dovrete comunque spendere i soldi che avete risparmiato prima in medicinali e terapie antibiotiche. Ne vale la pena?