Dolore dietro al ginocchio: cause principali, cure e rimedi naturali

Scopriamo insieme quali sono le cause principali del dolore dietro al ginocchio, come si cura questo problema ed alcuni rimedi naturali che vi permetteranno di alleviare il fastidio

Dolore dietro al ginocchio: cause principali, cure e rimedi naturali

E’ l’articolazione più grande del corpo e anche la più complessa: parliamo del ginocchio. Uno dei problemi che colpiscono questa parte del corpo è il dolore dietro al ginocchio. Quali sono le cause principali? Come fare per curare questo dolore? Ci sono rimedi naturali che possono sopperire ai farmaci?

Purtroppo, il dolore posteriore al ginocchio è molto invalidante. Limita moltissimo le attività che si svolgono nell’arco di un’intera giornata, costringendo chi ne soffre a cambiare radicalmente lo stile di vita. E’ perciò particolarmente importante avere subito una diagnosi su cosa sta provocando il dolore per poter iniziare la terapia più appropriata, sconfiggere il fastidio e riprendere la vita normale.

Non c’è un’età per soffrire di dolore dietro al ginocchio. Può colpire le persone giovani e quelle anziane. Donne e uomini devono fare i conti con questa condizione temporaneamente invalidante nella stessa proporzione. Moltissimi sono i fattori che possono provocare il dolore. Da quelli risolvibili facilmente a quelli che hanno bisogno di maggiori cure.

Il dolore dietro al ginocchio è invalidante
Il dolore dietro al ginocchio è invalidante

Cause principali del dolore dietro al ginocchio

La zona poplitea è un crocevia fondamentale delle strutture linfatiche, articolari e vascolari degli arti inferiori. L’individuazione del problema risulta dunque molto importante. Una delle cause più frequenti di dolore dietro al ginocchio è la cisti di Baker, formazione di liquido che si accumula nella parte posteriore della gamba. Spesso questo rigonfiamento è secondario a un problema preesistente del ginocchio (dalla lesione al menisco all’artrite). Si sente dolore nella parte posteriore del ginocchio, senso di rigidità, sensazione di nodulo al ginocchio e gonfiore.

Altra causa è il trigger point, punto che si trova all’interno delle fibre muscolari, più sensibile all’ischemia biochimica che provoca disturbi della contrazione muscolare e genera dolore locale e irradiato a distanza. Il trigger point del ginocchio posteriore può essere attivo nel polpaccio superiore, nella muscolatura della coscia, nella zona dei flessori.

Il problema linfatico può derivare dalla difficoltà a drenare il liquido linfatico ed edematoso, a livello del polpaccio o del piede. Il liquido ristagna nella zona della caviglia e del piede. Si sente dolore, a causa dell’ostruzione del ritorno linfatico. La lesione del menisco coinvolge anche la parte posteriore del ginocchio. Si può avere soltanto dolore o problemi a muovere l’articolazione.

Infine, possiamo avere un problema vascolare. In questo caso è presente un’ostruzione a un vaso sanguigno, che si manifesta con il dolore durante l’attività fisica, ma anche durante la normale deambulazione. L’andatura diventa claudicante. Il dolore è presente principalmente nella zona sotto al ginocchio, ma può coinvolgere anche la zona retro-articolare.

Sono varie le cause di questo problema
Sono varie le cause di questo problema

Cura e terapia

Individuata la causa del dolore dietro al ginocchio, si può intervenire. Esame posturale e palpazione di solito sono sufficienti per individuare un problema muscolo-scheletrico. Meglio aggiungere la risonanza magnetica o l’ecografia per un’analisi più accurata dell’interno del ginocchio.

A questo punto, si può applicare del ghiaccio per raffreddare l’articolazione. Va applicato nella zona anteriore del ginocchio per coinvolgere i vasi linfatici presenti nel retro ginocchio. Il ghiaccio è anche anestetizzante e combatte l’infiammazione.

In commercio sono presenti creme anti infiammatorie. Che però non vanno utilizzate da sole. Possono infatti essere utili solo a una piccola percentuale del processo di guarigione del ginocchio. Un ruolo fondamentale lo gioca la fisioterapia, nel caso di disturbi legati a sovraccarico posturale e muscolare del ginocchio.

Si può praticare la ginnastica posturale Mezieres per intervenire in maniera complessiva sull’arto inferiore. Il ginocchio riprenderà a lavorare senza dolore. Abbiamo poi la kinesio-taping, che utilizza un cerotto con proprietà elastiche, capace di effettuare opera di scarico muscolare, di incentivare la contrazione dei muscoli, drenare i liquidi e ridurre il dolore. Esiste naturalmente la terapia manuale, integrata con ultrasuoni, tecarterapia o laserterapia. E c’è la possibilità di fare ricorso al chirurgo, in caso di cisti di Baker o lesione al menisco.

Rimedi naturali per il dolore dietro al ginocchio

E se invece voleste ricorrere alle piante e al loro potere di guarigione? Tra queste l’artiglio del diavolo è utilissima per traumi o infiammazioni. Oppure l’argilla verde ventilata, disponibile in polvere. Si applica sul ginocchio per un paio d’ore, dopo averla sciolta in acqua.

Potete utilizzare anche l’arnica montana (in erboristeria è già pronto l’impacco) o la boswellia (che rinforza la cartilagine). Per quanto riguarda gli infusi, perfetti sono quelli di sambuco o salice bianco.