I 5 consigli per curare gli attacchi di panico

Gli attacchi di panico possono essere percepiti in modo diverso dalle persone, ma ciò che è chiaro è che sono molto angoscianti. Ecco cinque consigli utili per provare a superarli.

I 5 consigli per curare gli attacchi di panico

L’attacco di panico è la condizione in cui un eccesso di adrenalina entra nel flusso sanguigno innescando immediatamente un messaggio di paura. Il corpo dopo aver ricevuto questi segnali risponde, causando sintomi fisici che molti interpretano in modo errato e lo confondono con un attacco di cuore. Molte persone soffrono di frequenti attacchi di panico e vivono la loro vita evitando situazioni che causano paura che nella maggior parte dei casi è irrazionale.

Sensazione di soffocamento, difficoltà a respirare, dolore al petto, tachicardia, vertigini o nausea, formicolio nel corpo, intorpidimento nel braccio sinistro, perdita di controllo, tremori incontrollabili sono i sintomi comuni di un attacco di panico, che può verificarsi a qualsiasi età anche se si dispone di una buona condizione di salute.

L’ansia si verifica quando permettiamo che le nostre emozioni prendano il sopravvento e ciò provoca uno squilibrio emotivo in noi stessi.

Pertanto, questo problema si caratterizza per un’angoscia amplificata che impedisce alle persone di prendere qualsiasi decisione, e per questo motivo è importante che coloro che ne soffrono consultino il proprio medico di fiducia affinché prescriva un trattamento adeguato.

I 5 consigli per superare gli attacchi di panico

Senza dubbio l’attacco di panico è una sensazione estremamente spiacevole. Chiunque può soffrirne a causa di milioni di fattori che influenzano negativamente un individuo: la perdita di una persona amata, la claustrofobia o qualsiasi situazione che genera un momento di angoscia può condurre la persona sana ad uno stato di panico, perdendo così il controllo assoluto di se stesso.

Ma è possibile cercare di superare questo problema naturalmente, pertanto qui di seguito sono riportati 5 consigli per controllare l’ansia, l’angoscia e il panico.

Relax

Quando c’è di mezzo l’ansia, l’attenzione si concentra costantemente sul problema e non smettiamo di pensare a ciò che ci preoccupa. Tutte le emozioni sono collegate con il corpo, quindi cercate di identificare le sensazioni che si generano nell’organismo e di eliminare la tensione. Imparate a rilassarvi e a non focalizzare l’attenzione unicamente sul problema, pertanto sforzatevi di pensare a qualcos’altro e a fare qualcosa di diverso per distrarvi. Anche la meditazione e lo yoga possono rafforzare il controllo sul sistema nervoso, tecniche da eseguire quotidianamente in modo da potervi rilassare prima di entrare in una situazione potenzialmente stressante.

Respirare

Nella maggior parte degli attacchi di panico la persona va in iperventilazione e questo provoca anche vertigini. Pertanto respirate lentamente e profondamente poiché rilassa il proprio corpo, che è il primo passo per fermare l’eccesso di adrenalina, in modo da ricreare un senso di tranquillità.

Riconoscere situazioni che generano ansia

Individuate ciò che vi inquieta o vi preoccupa e cercate di dimenticare. Iniziate a pronunciare parole che allontanino i pensieri negativi e sforzate la vostra mente a pensare positivo, come ricordi o situazioni immaginarie che vi aiuteranno a migliorare il vostro stato d’animo. Cercate di non pensare al futuro, perché genera molta ansia. Pertanto, ponetevi degli obiettivi da soddisfare poiché contribuiranno ad eliminare l’incertezza e a dimenticare l’ansia.

Esercizio fisico

Spesso una mente ‘occupata da pensieri’ può calmarsi con l’attività fisica. Le endorfine rilasciate durante l’esercizio fisico spesso aiutano a inondare il corpo e la mente con sentimenti di calma e felicità. Infatti l’endorfina, nota anche come l’ormone della felicità, è la responsabile per ridurre il dolore e aumentare l’allegria. Iniziate col fare esercizi delicati come il ciclismo, il nuoto, l’escursionismo o fare yoga.

Parlare con qualcuno e affrontare il problema

Quando un attacco di ansia appare improvvisamente, avrete bisogno dell’aiuto di qualcuno vicino a voi. Cercate aiuto e parlate con qualcuno che può rassicurarvi e tranquillizzarvi, in quanto parlare può alleviare lo stress: sapere che qualcuno è sempre presente per voi può creare una barriera mentale per gli attacchi. Inoltre, se l’attacco di panico continua ad apparire, pensate che si tratta di un’illusione creata dalla vostra mente e che non è altro che l’esagerazione di una reazione normale allo stress.

Paola Mele

Cosa ne pensa l'autore

Paola Mele - Un attacco di panico è direttamente associato ad un attacco di ansia e, per entrambi, esistono delle soluzioni. Anche se si pensa che le proprie ansie o gli attacchi di panico non possano essere superati, la cosa importante è affrontare il problema perché qualsiasi situazione che genera un attacco di panico può essere superata completamente.

Commenti
Raffaella Bazzoli
Raffaella Bazzoli

02 settembre 2018 - 08:50:14

Consigli utili,ma gli attacchi di panico essendo un disturbo psichico creato dall'ansia,necessitano perché si possa guarire, della psicoterapia. In questo modo il paziente scopre le cause che hanno generato l'ansia che a sua volta ha determinato gli attacchi di panico.

0
Rispondi
Veronica De Guglielmo
Veronica De Guglielmo

29 ottobre 2017 - 00:21:11

Articolo molto interessante per chi soffre di queste patologie

0
Rispondi
Pamela Belli
Pamela Belli

22 ottobre 2017 - 22:38:04

Grazie

0
Rispondi