Blackout Tattoo: ecco i nuovi tatuaggi alla moda

I blackout tatttoo, tatuaggi di inchiostro nero che ricoprono ampie porzioni di pelle, sono l'ultima moda nel mondo dei tatuaggi.

Blackout Tattoo: ecco i nuovi tatuaggi alla moda

La nuova tendenza in fatto di tatuaggi che sta facendo furore sia sui social network sia tra i giovani di oggi è quantomeno estrema: si tratta dei blackout tattoo, che si ripromettono di mandare finalmente in pensione tutti quei tatuaggi tribali, tatuaggi di lettere e date, e addirittura i classici tatuaggi old school che hanno fatto scuola finora.

Si tratta di un tipo di tatuaggio che può definirsi estremo: l’idea di base è quella di ricoprire interamente alcune parti del corpo di inchiostro nero. Vediamo insieme quali sono le possibilità che si aprono grazie a questa nuovissima moda.

Queste zone del corpo riempite totalmente di nero posso certamente essere sfruttate per creare dei disegni “al contrario”: a costituire il motivo del disegno saranno però le parti del corpo non tatuate, che sono quindi utilizzate per realizzare i più svariati motivi.

La tendenza è quella di ricoprire di nero la maggiore superficie possibile
La tendenza è quella di ricoprire di nero la maggiore superficie possibile

Perché piacciono tanto i blackout tattoo?

Se vi state chiedendo il motivo per cui questa tendenza si sta diffondendo tra i giovani di oggi, sappiate che un motivo di fondo non c’è: i primi blackout tattoo sono infatti stati realizzati per coprire vecchi tatuaggi, siano essi qualcosa di legato ad un passato che non ci rappresenta più o nomi di ex ragazze.

L’inventore di questo innovativo modo di concepire un tatuaggio è un tatuatore di Singapore, tale Chester Lee, che per primo ha iniziato a postare sui social network la sua innovativa idea. Da lì in avanti è stato un continuo successo fino a giungere ad una diffusione planetaria.

Non esiste una zona del corpo maggiormente indicata per realizzare uno di questi tatuaggi neri: possono essere infatti tatuate tutte le zone del corpo a piacere, dalle braccia fino ad arrivare a tatuaggi “total body”.

Come possiamo notare, a catturare l’attenzione non è più dunque l’inchiostro indelebile sulla nostra pelle, quanto piuttosto la pelle stessa, che viene utilizzata per risaltare in mezzo a tutto questo nero per realizzare i più disparati disegni o simboli.

Esempio di blackout tattoo su gamba e braccio
Esempio di blackout tattoo su gamba e braccio

Blackout tattoo sulle braccia o total body

Un altro tipo di tatuaggio blackout che è possibile realizzare è anche quello che utilizza uno stile sfumato: in questo modo si passa da un corpo del tatuaggio di colore più marcato e scuro fino ad arrivare ai bordi che diventano via via più chiari.

Solitamente per fare uno di questi tatuaggi vengono scelti disegni abbastanza lineari, geometrici e semplici. È possibile però realizzare trame più insolite, inaspettate ed originali; basta avere un’alta sopportazione al dolore ma anche tanta, tanta pazienza.

Sulle spalle, sull’avambraccio, sulle gambe: non c’è assolutamente alcun limite alla vostra fantasia anche per quanto riguarda i blackout tattoo. Ovviamente è possibile combinarli ai classici tatuaggi, per ottenere un contrasto di grande successo.

Questa tendenza che si ripropone di rivoluzionare il mondo dei tatuaggi avrà sicuramente un grande successo sia tra gli uomini, sia per quanto riguarda le donne: prepariamoci ad una diffusione di questi tatuaggi estremi sempre più capillare!

Un altro esempio suggestivo di tatuaggio blackout sul braccio
Un altro esempio suggestivo di tatuaggio blackout sul braccio