Tattoo old school per uomo: quali sono e significato

I tattoo old school sono tornati di moda negli ultimi anni dopo essere stati a lungo dimenticati. Sono i vecchi tatuaggi marinari, come l'ancora o la sirena, che oggi vengono trasformati con le tecniche moderne

Tattoo old school per uomo: quali sono e significato

Sono tornati prepotentemente alla ribalta i tattoo old school. Erano stati messi da parte per un po’ di tempo per dare sfogo a tatuaggi più piccoli, ma i giovani d’oggi paiono averli riscoperti alla grande. E non solo i giovani. Cosa sono esattamente questi tatuaggi, parola che in italiano significa tatuaggi vecchia scuola?

Intanto, smentiamo un luogo comune: non sono poi così ‘old’, ossia vecchi. Non sono gli stessi tatuaggi che i marinai si sono fatti per secoli per distinguersi dalla massa. O meglio, sono tatuaggi marinari rivisitati completamente.

Del resto, con l’avanzamento della tecnica, i tatuaggi oggi non possono più essere quelli di 30 – 40 anni fa. E non solo il tatuaggio old school, ma tutto il settore ha avuto un vero e proprio rimescolamento. Con i professionisti vecchia scuola che si sono adeguati e le nuove generazioni che hanno inventato nuove espressioni artistiche come i blackout tattoo.

Al genere old school tattoo per uomo appartengono non solo quelli a tema marinaro, ma anche quelli utilizzati dai gruppi di bikers, i motociclisti, che quasi nulla hanno a che vedere con lo stile nautico, se è vero che parliamo di rose e cuore tatuati e non di rondini, ancora, rose dei venti e pin-up. Certo, lo stile è nato tra gli appartenenti alla marina statunitense, ma poi rapidamente ha invaso Inghilterra, Germania e tutta l’Europa.

Tattoo old school a tema marinaro: le pin up anni 50
Tattoo old school a tema marinaro: le pin up anni 50

Tattoo old school: significato

Aquile, dadi, rose dei venti, ancore, rondini old school, pin-up anni ’50. Con il tempo lo stile e i soggetti dei tatuaggi old school si sono ampliati. Adesso troviamo pure motori e pistoni, che sono naturalmente tra quelli più gettonati da parte degli amanti delle Harley Davidson. Il portafoglio è talmente ampio, oggi, che il genere old school tattoo si riconosce non tanto dalle figure rappresentate, ma dallo stile del disegno.

Per distinguere un tattoo old school dagli altri ci sono alcuni metodi infallibili: quelli della vecchia scuola, infatti, rappresentano oggetti reali, diversamente per esempio dai tatuaggi maori. Non c’è spazio per l’astratto, ma gli oggetti o i soggetti sono riprodotti in maniera stilizzata.

In questi tatuaggi difficilmente il significato è politico e, se c’è, è sfumato. Alcuni gruppi, però, appartengono a ideologie definite, come le ragnatele di skinheads e mods. I bikers, invece, tengono molto a distinguersi e a far sapere di appartenere a un determinato gruppo. Sono molto esclusivi, tanto che gli stessi tatuatori difficilmente acconsentiranno se gliene chiederete uno senza essere un biker.

Quello che è certo è che la old school tattoo ha perso il significato originale, quello che vedeva il marinaio vivere in simbiosi con il mare e con la vita a bordo di grandi mercantili. Ancore, rose dei venti, gioco d’azzardo e belle donne: questi erano i temi più ricorrenti. Gli ideali di una vita dissoluta, tutta sesso e alcool. Uno stereotipo di chi faceva vita di mare.

Cosa vogliono dire i tattoo old school che vedete disegnati oggi sul corpo di diverse persone e quelli di una volta? Scopriamolo insieme, tenendo presente che la maggior parte di questi possiamo vederli sul braccio.

Tattoo old school: i migliori sul braccio
Un tatuaggio alla “Vecchia Scuola” sula braccio di un uomo

Tattoo old school braccio: ecco i migliori

Quali sono i migliori old school tattoo mutuati spesso dal passato, ma che oggi hanno parzialmente modificato ciò che volevano dire originariamente.

La rondine old school veniva tatuata quando un marinaio aveva percorso 5 mila miglia nautiche. Ogni rondine erano altri 5 mila miglia. Pure i membri della Marina Reale erano soliti tatuarsi le rondini, ma non sulle braccia, bensì sui polsi, per simboleggiare un’impresa portata a termine. Oggi lo potete trovare pure sul braccio di chi neanche sa nuotare.

La Ragnatela è nata nelle gang di supremazia dei bianchi e significava l’uccisione di un uomo appartenente a una minoranza non bianca. Però, questo tattoo old school è diventato oggi simbolo pure di gruppi anzi razzisti come i Mods e gli skinhead Sharp.

L’ ancora old school era il più popolare tatuaggio da mettere sul braccio ed è tornato di moda. Forte simbolo di mare e marinai, ancora oggi gode di popolarità. L’ancora significa stabilità e sicurezza.

La coppia di Ciliegie vuol dire incontro tra purezza e lussuria, il simbolo di un frutto ancora non colto, ma rosso di passione. La ciliegia morsa è la purezza già assaggiata, la perdita della verginità.

Il Pugnale è simbolo di giustizia. Ma anche di guerra, morto o capacità di affrontare gli altri con mani e armi. Chi ha avuto esperienze militari, ancora oggi ricorre a questo tattoo old school.

Il Cuore significa amore, la Sirena significa mare ma anche energia femminile, il Dado significa destrezza, la Rosa dei Venti tra i giovani significa magia, la Rosa è passione e amore.

Norman Keith Collins, l'inventore dei tattoo old school
Norman Keith Collins, l’inventore dei tatuaggi old school

Chi li ha inventati

Sono stati inventati da un certo Norman Keith Collins, che è da tutti conosciuto con il nomignolo di Sailor Jerry (il Marinaio Jerry). Di origine californiana, Sailor Jerry imparò l’arte del tatuaggio in Alaska ed eseguì i suoi primi rudimentali disegni old school a mano. Solo successivamente, si affiderà a macchinette più moderne e comuni, che lo renderanno una vera e propria leggenda nel campo.

Sailor Jerry poi si arruolerà nella Marina americana. E qui entrerà in contatto con i rudimentali ma caratteristici tatuaggi marinari e li riprenderà mettendoci però del suo. Tanto da inventare uno stile che ancora oggi è copiato in tutto il mondo. Le ancore avvolte da una corda sono state inventate da quest’uomo, tanto per dirne una. Un altro aneddoto curioso su questo genio nonché inventore degli old school tattoo è che fece pratica, con la prima macchinetta in suo possesso, sugli ubriachi.

Chissà se ha legami anche con questo episodio, ma c’è una marca di rum che sull’etichetta riporta proprio alcune pin up progettate da Sailor Jerry.

Ogni anno, alla Hawaii, si svolge il ‘Sailor Jerry Festival‘ che vuole proprio onorare la memoria di Collins, i suoi tanti successi e i legami con le comunità locali. Negli anni Trenta del secolo scorso, infatti, Sailor Jerry si stabilì proprio qui, alle Hawaii, dopo aver navigato a lungo nella sua vita nell’Oceano Pacifico. Oggi è sepolto al cimitero nazionale del Pacifico, a Honolulu.