Esercizi per la cervicale infiammata: quali sono i migliori

Esercizi per la cervicale infiammata: mal di testa o torcicollo, ecco quali sono i migliori allenamenti che puoi fare per sentirti presto meglio e convivere con uno dei problemi più diffusi sia fra gli uomini che le donne

Esercizi per la cervicale infiammata: quali sono i migliori

Che dolore alla cervicale! Come fare se è infiammata? Ci sono esercizi per la cervicale che hanno proprio lo scopo di alleviare il dolore e togliere l’infiammazione. In gergo medico, si parla di cervicalgia e non è per forza obbligatorio fare la visita dallo specialista una volta che si è appurato che è proprio la cervicale a far male e non si tratta della sindrome vagale.

Sì, hai capito bene: puoi fare gli esercizi per la cervicale da casa, gratis. E sentire i primi benefici. Perché, non dimentichiamolo, avere la cervicale infiammata significa avere più dolori tutti insieme: dalla schiena, vicino al collo, come se si trattasse di un torcicollo, fino al mal di testa vero e proprio. Insomma, il dolore alla cervicale può essere invalidante, costringerti a cambiare stile di vita, marcare visita al lavoro.

L’artrosi cervicale è una malattia del rachide cervicale, chiamata anche spondiloartrosi delle vertebre cervicali. I dischi intervertebrali cervicali degenerano a cominciare dai 50 – 60 anni, ma non è escluso che si venga colpiti pure prima. Di solito, insieme, si verificano deformazioni eccessive delle vertebre cervicali, che rendono più piccolo il canale midollare, comprimendo i nervi, limitando a quel punto la mobilità della colonna.

Esercizi per la cervicale: il dolore al collo è un sintomo della cervicalgia
Esercizi per la cervicale: il dolore al collo è un sintomo della cervicalgia

Le cause della cervicale infiammata

L’età è dunque una delle principali cause della cervicale infiammata e dolente. Ma non è l’unica. Capita di tenere durante il giorno sempre la stessa posizione, magari lavorando al computer, con la testa piegata in avanti, non riuscendo a modificare la postura per averne una corretta. Con la posizione errata, succede sovente di sentire un dolore cervicale.

Come ti dirà il medico, è impossibile mantenere una posizione consona per tante ore al giorno. Prima o poi, in un modo o nell’altro, finirai per assumere una postura scorretta, in grado di influire su problemi alla spalla e dare dolore alla colonna vertebrale o a quella cervicale. Il sintomo classico è il colpo di frusta, a volte anche le vertigini e il mal di testa.

Pensa, con alcuni esercizi per la cervicale – che devi solo imparare – potresti eliminare o alleviare questo fastidio e i relativi sintomi.

Esercizi per la cervicale
Alcuni massaggi eseguiti da professionisti possono ridurre i fastidi

I migliori esercizi per la cervicale

Gli esercizi per la cervicale hanno il compito di rendere più sciolto il collo e dunque tutta la parte. Tramite l’allentamento della tensione sul collo, puoi far passare il dolore cervicale e l’infiammazione e lo puoi fare con l’allenamento e gli esercizi.

Naturalmente, puoi sempre decidere di ricorrere agli antinfiammatori, che servono, ma sono sicuramente meno salutari di un po’ di allenamento serio. E dotarti di una sedia ergonomica e di un cuscino per la cervicale. Poi, però, tocca fare gli esercizi. Che si possono eseguire sia in piedi sia da seduti.

Mettiti davanti al pc, sì hai capito bene, proprio colui che forse ti ha ridotto in queste condizioni. Schiena ben dritta e appoggiata alla spalliera della sedia. Piega lentamente da una parte il collo, poi dall’altra, cercando di avvicinarti più che puoi alle spalle, e restando per qualche attimo, tra un’estensione e l’altra, nella posizione da cui sei partito.

Altro esercizio molto utile, da fare o in piedi o mentre si sta seduti. Piega lentamente di lato il collo, prima da una parte e poi da quella opposta. Con la mano del lato verso il quale hai inarcato il collo, prendi il polso dell’altro braccio tirandolo un poco verso il basso, creando tensione nei muscoli del trapezio e della spalla controlaterali. Mantieni questa posizione per una trentina di secondi e poi cambia lato.

Terzo esercizio: in piedi o seduti, muovi lentamente il collo, prima indietro, cercando di farlo arrivare più vicino possibile alla schiena (o di toccarla), poi in avanti, piegando la testa giù fino a fare toccare il mento al petto.

Eseguire gli esercizi quotidianamente può rendere il problema più sopportabile
Eseguire gli esercizi quotidianamente può rendere il problema più sopportabile

Rotazione e movimento del collo

In posizione verticale o da seduto, con la schiena dritta, piega piano il collo a destra, indietro, a sinistra e quindi in avanti, in modo da compiere una circonduzione a 360 gradi del capo. Questo esercizio aiuta a sciogliere il muscolo del collo e ridurre così la tensione nella zona cervicale. Durante tutto l’esercizio, tieni spalle e collo rilassati. Finito quello da una parte, ripetilo in senso inverso.

Infine, in piedi, fletti di lato il collo; con la mano della parte verso cui è piegato il capo, spingi piano verso il basso la testa, in modo da effettuare una piccola tensione. Piega a questo punto l’altro braccio ad angolo retto, portando la mano dietro la schiena. Resta così per una trentina di secondi, quindi cambia lato.