Tatuaggio sole maori: dove farlo e significato

Volete farvi un tatuaggio con un sole maori: ecco dove risalta di più, ma anche cosa vuol dire a seconda del punto in cui viene fatto. Non dimenticare quanto è importante questo simbolo nella cultura maori

Tatuaggio sole maori: dove farlo e significato

Tu che hai deciso di farti un tatuaggio sole maori, lo sai cosa rappresenta? Beh, per la popolazione maori tantissimo perché il sole è uno dei simboli più potenti di questa cultura. Che predilige il tattoo per identificarsi, sia come rango sia come professione, sia come casta sia come grado di forza. E’ la loro carta d’identità, insomma.

Certo, non solo la cultura maori vede il sole come un vero e proprio simbolo. Per tutti è colui che porta la vita sul nostro pianeta, che le permette di esserci e di proliferare. Per gli antichi egizi, significava proprio questo: vita e fertilità. Per i romani, nell’ultimo periodo dell’impero, Sol Invictus era più dei insieme. I cristiani, invece, associano il simbolo del sole a Gesù Cristo. E le prime popolazioni americane erano convinte che il suo calore potesse guarire.

Il sole maori, però, è qualcosa di diverso. Vuol dire tanto. Per questo motivo, se hai pensato di farti questo simbolo anzichè un bracciale maori o una tartaruga maori, è bene che tu legga queste righe. Solo in questo modo saprai se meriti un tattoo di questo tipo e potrai anche spiegare ai tuoi amici cosa vuoi dire con questo disegno sul tuo corpo.

Sole maori: l'importanza di questo tatuaggio nella cultura antica
Sole maori: l’importanza di questo tatuaggio nella cultura antica

Sole maori: significato del simbolo

Il sole maori, in questa cultura, significa rinascita. Ma è anche ciclicità della vita. Facci caso: ogni giorno il sole tramonta, ma ogni giorno sorge pure. Dunque, rappresenta addirittura l’eternità. Che, vista da un punto di vista prettamente spirituale, può voler dire grandezza di spirito. È solitamente un simbolo usato dal maschio perché rappresenta energia vitale.

Per i maori, il sole non è l’unico simbolo positivo. Troviamo anche lo squalo, ossia la forza, la resistenza, l’energia, la voglia di non mollare mai e di tentare fino all’ultimo di portare a termine il compito. Poi ci sono fuoco e fiamme, ossia la necessità di cambiamento; l’ascia che non è la morte, ma significa lavoro, forza e capacità di difesa. In poche parole: chi se lo tatua, vuol dire che ha senso dell’avventura e che non si lascerà scoraggiare facilmente.

Se ancora sei dell’idea di volerti tatuare proprio un sole maori, allora è il caso che tu scopra anche dove è meglio farselo. In quali parti del corpo. Non è detto che stia bene ovunque anche se, essendo molto utilizzato al giorno d’oggi, ci si è sbizzarriti a metterlo un po’ in tutte le posizioni. Se doveste avere qualche dubbio, non abbiate paura di chiedere al tatuatore dove pensa che possa risaltare di più.

Tatuaggio sole maori: dove farlo e significato
Un altro esempio di sole maori

Dove fare il sole maori

Andiamo dunque a vedere dove fare il tattoo del sole maori. Sappi che, contrariamente ad altri tipi di tatuaggi, quelli maori cambiano di significato a seconda del punto dove vengono fatti. E bisognerebbe rispettare ciò che ci arriva da questa cultura.

I tatuaggi maori possono essere fatti su sei zone del corpo: parte superiore del corpo, parte inferiore compresa l’inguine, braccia o spalle, parte inferiore di braccia e mani, gambe e piedi. L’uomo, solitamente, sceglie il lato destro perché sta a significare virilità.

Spesso il sole viene rappresentato con un volto umano. Se ti piace, fattelo tatuare anche tu così. Puoi scegliere la schiena per un bel sole twist, ossia un intreccio che si viene a creare tra il cerchio del sole e due raggi superiori che stanno a ricordarci quanto amore e amicizia siano indissolubili. Può essere un buon modo per dire a qualcuno che non si allontanerà mai, almeno spiritualmente.

Sta molto bene anche sulla parte che dal braccio va verso la mano. Non dimenticare poi che il sole maori può essere fatto pure come tatuaggio colorato. Anche in questo secondo caso, la schiena è il luogo dove sicuramente sta meglio e meglio rappresenta cosa vuol dire. Stiamo parlando del triskell celtico, che appunto sta per nascita, morte e rinascita. Il ciclo naturale della vita. Come si fa? Si uniscono germogli di felce, che si srotolano. I germogli, infatti, sempre per la popolazione maori significato nuova nascita.

Diciamo che la parte superiore del corpo è quella che meglio si confà a questo simbolo. Quindi, pure il torace fa da tavolozza perfetta per il sole. Così come la parte alta del braccio. Se però vuoi proprio un altro punto del corpo, puoi naturalmente scegliere liberamente. Calpesterai la storia, ma tant’è.