Tatuaggi sul polpaccio per uomo: quali fare e significato dei simboli

I tatuaggi sul polpaccio sono un vero e proprio 'must' per gli amanti del genere: ecco qualche spunto sul disegno e qualche consiglio sul dove farli

Tatuaggi sul polpaccio per uomo: quali fare e significato dei simboli

Un vero must per l’uomo tatuato, un vero e proprio evergreen per ogni amante del mondo dei tattoo: parliamo dei tatuaggi sul polpaccio, che continuano ad andare di moda tra gli uomini, che non perdono occasione per sfoggiare il loro disegno in una zona del corpo visibile principalmente nella stagione estiva. Il polpaccio, infatti, è una zona anatomica dalle dimensioni giuste per un tatuaggio, una zona che si presta praticamente ad ogni tipo di disegno e di fantasia.

Nonostante ciò, però, si tratta sempre di una forma d’arte con delle ‘regole’, con una tradizione, motivo per il quale la scelta tra i tatuaggi sul polpaccio presenta in ogni caso tipi di disegni consigliati e altri molto meno. In questo articolo, cerchiamo di darvi qualche dritta su quali siano i tattoo sul polpaccio più in voga tra gli uomini: magari, riuscirete a trovare anche quello giusto per voi!

Tatuaggi sul polpaccio: ecco i più in voga

Come detto in apertura, vi è un’ampia scelta, ma non infinita: alcuni disegni, più di altri, si prestano a questa zona del corpo. Fatta questa doverosa premessa, passiamo ora in rassegna i principali simboli adatti a questa zona del corpo.

Il tatuaggio sul polpaccio con il sole Maori, uno dei principali simboli della cultura polinesiana e tra le scelte principali per un tatuaggio in questa zona anatomica

Il tatuaggio sul polpaccio con il sole Maori, uno dei principali simboli della cultura polinesiana e tra le scelte principali per un tatuaggio in questa zona anatomica

Tatuaggio Maori sul polpaccio

Uno dei più conosciuti tipi di tatuaggio sul polpaccio è senza dubbio il tatuaggio Maori, la cui simbologia è spesso sconosciuta a noi occidentali, che preferiamo l’armonia delle forme al vero messaggio che quei disegni portano con loro. Di solito, questo tatuaggio è inserito tra due strisce che girano attorno al polpaccio, tra le quali vengono inseriti i tipici disegni del guerriero Maori, famosi nel mondo soprattutto per la loro ‘sinuosità’.

Altre volte, invece, questo tatuaggio copre l’intero polpaccio, con campiture di colore maggiori, e disegni meglio definiti e dal significato più esplicito, come ad esempio il sole Maori, uno dei principali simboli della cultura di origine polinesiana.

Tatuaggio old school

Oltre ai tatuaggi Maori, sono i disegni e i temi del tatuaggio old school ad essere i grandi protagonisti, tra i tatuaggi sul polpaccio: rosa dei venti, ancore, rose e cuori i più famosi. Ma l’old school è anche e soprattutto un modo di concepire il disegno: oggetti semplici, rappresentati in maniera stilizzata ma ‘essenziale’, lasciando semplicemente la struttura dell’idea originaria.

Due dei simboli old school più conosciuti, riuniti in un unico disegno: la rosa dei venti e l'ancora, simbolo di amore per il mare e per il viaggio

Due dei simboli old school più conosciuti, riuniti in un unico disegno: la rosa dei venti e l’ancora, simbolo di amore per il mare e per il viaggio

Tatuaggio giapponese

Trattandosi di uno dei tatuaggi più apprezzati in ogni zona del corpo, il tatuaggio giapponese a maggior ragione riesce ad attirare i simpatizzanti del mondo del tattoo per quel che riguarda il tatuaggio sul polpaccio. L’arte orientale è ben conosciuta da noi tutti, così come i suoi temi; tra i tatuaggi più in voga sul polpaccio, vi è senza dubbio la raffigurazione della geisha, una figura sociale molto importante nella tradizione nipponica.

Altri temi molto importanti della cultura giapponese che ben si prestano ad un tatuaggio sul polpaccio sono i dragoni (che possono andare ad ‘inerpicarsi’ lungo la gamba, creando un effetto particolarmente suggestivo), o ancora la carpa e il demone, quest’ultimo spesso rappresentato in maniera molto vivace, per esorcizzare il male ed esaltare la forza e il coraggio di chi lo possiede.

Tatuaggio floreale

Altra tipologia molto conosciuta di tatuaggio sul polpaccio è quello a motivi ‘floreali’. Molto raramente questo tatuaggio prevede un disegno colorato, mentre molto più spesso si tratta di un tatuaggio in bianco e nero che gioca sulle ombreggiature, e che intreccia diverse tipologie di fiori e piante (soprattutto rose), inserite magari in combinazione con altri elementi eterogenei.

Il teschio messicano (anche detto teschio di zucchero), uno dei tatuaggi più richiesti nella zona del polpaccio (e non solo)

Il teschio messicano (anche detto teschio di zucchero), uno dei tatuaggi più richiesti nella zona del polpaccio (e non solo)

Tatuaggio pirati, teschi e ossa

Tra i tatuaggi sul polpaccio, immancabile è ovviamente il Jolly Roger, il simbolo dei pirati: si tratta di un teschio (di varie tipologie, a volte anche con qualche sfumatura di colore) con due tibie che si incrociano o, in alternativa, due spade. Quello del teschio è un disegno che ben si combina con i motivi floreali di cui vi abbiamo parlato nel paragrafo appena più su, soprattutto se fatto di grandi dimensioni e con l’utilizzo di molti colori.

Un’altra idea ‘estrema’, figlia del cyber-punk, è quella di tatuarsi il ‘sottopelle’ del polpaccio, con ossa e muscoli annessi: si tratta di un’idea che in realtà è maggiormente usata sulle braccia, ma anche sui polpacci sta diventando sempre più di moda!

Altri tipi di tatuaggi sul polpaccio

Come ogni tipologia di tatuaggio, anche quello sul polpaccio può dare libero sfogo alla nostra fantasia. Molti esempi arrivano dal mondo del calcio, essendo la gamba lo ‘strumento di lavoro’ dei calciatori. Ed è qui che si trovano esempi anche molto simpatici di disegni da parte dei professionisti più famosi!

Ad esempio quello di Daniele De Rossi, centrocampista della Roma, che sul tatuaggio ha un triangolo con i bordi neri e l’interno giallo (a richiamare un po’ la segnaletica stradale) al cui interno vi è un omino stilizzato che va a contrasto su di un altro; il richiamo, ovviamente, è quello al ruolo e al temperamento del giocatore, famoso per i suoi tackle sugli avversari. Molto bella e tenera la scelta del campionissimo Leo Messi, che ha deciso di tatuarsi sul polpaccio due piccole mani col nome del figlio, Thiago.

Per gli amanti della musica, tra i vari tatuaggi sul polpaccio che si possono pensare vi è anche quello di una chiave di violino stilizzata, inserita in un pentagramma abbozzato, con le varie note musicali che si ‘disperdono’ sul resto del tatuaggio: l’effetto, ve lo assicuriamo, è davvero suggestivo!

Continua a leggere su Fidelity Uomo
Il nostro network